Dermatite atopica e le cure termali

Dermatite atopica e le cure termali

La dermatite atopica, la malattia della pelle più diffusa tra i bambini. La miglior cura è l'idratazione.

Un contratto con tuo figlio per usare il cellulare

Un contratto con tuo figlio per usare il cellulare

 Quando le regole sono chiare, aderirvi è più semplice.

Giovedì, 12 Novembre 2015 12:00

I lapbook: imparare divertendosi

Lapbook Lapbook Sybille Kramer

Lapbook: uno strumento di apprendimento divertente e creativo.

I lapbook mi hanno subito affascinata, dalla prima volta che ho sentito Sybille Kramer parlarne in una conferenza, così le ho chiesto di parlarci del loro utilizzo e delle varie modalità di creazione. Non lasciatevi ingannare, si possono fare lapbook di tutti i tipi, anche semplicissimi e possono essere utilizzati in molti contesti, dai bambini in età prescolare fino alla tesina per l'esame di terza media.

I lapbook: uno strumento per imparare

Che cos’é un lapbook? Descriverne uno a parole non é molto semplice, perció date un’occhiata alle fotografie e capirete meglio.

 19

20

21

Chi vede per la prima volta un lapbook avrá l’impressione che ci sia dietro davvero tanto lavoro – ritagliare, piegare, incollare, scrivere, disegnare, fare ricerca... – e infatti é un progetto che necessita di dedizione e tempo. Ma proprio qui sta anche la sfida che fa del lapbook uno strumento di apprendimento che é molto piú di un riassunto, un poster, una mappa mentale/concettuale o una presentazione power point.

Passo per passo vengono raccolte le informazioni sull’argomento scelto e poi gestite in modo individuale. Questo procedere in modo lento e concentrato é un ottimo sostegno per l’apprendimento approfondito e dettagliato. Nel contempo molti elementi richiedono parte dell’attenzione: Cosa é importante, cosa invece rientra nei dettagli? Cosa voglio rappresentare in quale maniera? A seconda di quale logica gestisco gli spazi a disposizione?

Lapbook: per chi è adatto?

Il Lapbooking é indicato per bambini, ragazzi e adulti di ogni etá e si presta a tutti i contenuti possibili.  A parte il fatto che durante la costruzione di un lapbook si seguono tante attivitá diverse – appunto la ricerca, la gestione degli spazi e dei contenuti, la presentazione in modo variopinto e creativo ecc. – si tratta anche di un’attivitá che é divertente e soddisfacente perché concilia la costruzione di qualcosa di utile con qualcosa di bello, un vero prodotto artistico con soluzioni individuali.

12

Soprattutto bambini che non amano molto la scrittura, alla fine del lavoro si meravigliano di quanto in realtá sono riusciti a scrivere: dai titoli ai sottotitoli delle immagini, a breve descrizioni e forse anche qualche riassunto. Altri bambini che sono convinti di “non saper disegnare” trovano nuove soluzioni come il collage o il copiare disegni di altri.
Lapbooks possono essere costruiti giá da bambini piccoli, che forse ancora non sanno scrivere: un lapbook puó senz’altro contenere anche solo disegni, fotografie ed immagini.

Di cosa ho bisogno per creare un lapbook

Differenziando per etá, esperienza e capacitá del bambino possono essere messi a disposizioni diversi elementi giá preparati per la costruzione del lapbook.

Bambini piú esperti hanno bisogno solo di:

  • carta, meglio se di diversi colori
  • colla
  • forbici
  • matite e penne per scrivere.

13

Per bambini piú piccoli o meno esperti é possibile preparare:

  • La base del lapbook, ovvero il cartoncino grande giá piegato o almeno con il disegno dei contorni da ritagliare e piegare.
  • Diversi elementi piccoli (finestre), o giá ritagliati e piegati oppure disegnati/stampati pronti per essere ritagliati.
  • Un esempio di lapbook, meglio ancora se diversi esempi, come fonte di ispirazione, anche se su argomenti diversi.

In un lapbook possono trovare posto diversi elementi: testi piú lunghi come descrizioni o temi sull’argomento, articoli da giornali, filastrocche, poesie e canzoni, fotografie di opere d’arte, mappe e cartine per indicare dei luoghi, linee del tempo, buste che contengono delle cards...

Ecco il video che vi mostra un lapbook dedicato all’artista Frida Kahlo


Consigli pratici per creare un lapbook

 

  1. Quando il vostro bambino costruisce un lapbook, fatene possibilmente uno anche voi. È il modo migliore per ispirarsi l’uno dall’altro, proporre soluzioni creative e darsi una mano.
  2. L’obiettivo finale non é la perfezione ma la dedizione, il divertimento e la soddisfazione con il proprio progetto.
  3. Per i lapbooks conclusi, trovate un posto adeguato per queste opere d’arte, in modo che tutti li vedano. Puó essere utile un leggio, ma anche il davanzale alla finestra é adeguato per tenere bene in mostra i lapbooks.
  4. Quando potete, utilizzate resti di carta e cartoncino, per la tutela dell’ambiente e un riciclaggio pratico.
  5. Datevi tutto il tempo di cui avete bisogno. Il lavoro ad un lapbook puó anche durare diverse settimane.
  6. Un lapbook puó anche essere un progetto dell’intera famiglia, al quale tutti i membri della famiglia collaborano insieme.

 Trovate altri spunti e spiegazioni sull’argomento lapbookin nel manuale in formato pdf di Sybille Kramer e Silvia Geroldi:
“E oggi cosa facciamo?
Manuale didattico pratico per piccoli e grandi all’avventura”

Altre risorse per approfondire:

Happy Lapbooking!

di Sybille Kramer

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.