Nel momento in cui scopri di essere incinta inizia ad esprimersi una relazione con te stessa.

La nostra nuova creatura: Lallafly.com  il primo portale dedicato ai per-corsi formativi on line per chi è genitore o vuole diventarlo.

Roma -  18 ottobre - 1° Giornata Nazionale della Buona Nascita

Dopo un primo parto cesareo a 24 anni, il racconto di  un parto naturale dopo cesareo.

La tecnica del rivolgimento manuale dei podalici descritta da un'esperta.

Il parto naturale dopo cesareo è possibile ed è consigliato dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS).

È davvero così doloroso partorire senza anestesia? Non conviene partorire con un cesareo, visto che ormai è veloce e più sicuro? Cosa prova il bambino quando il parto è provocato? È pericoloso partorire a casa?

Spesso le mamme che hanno partorito con taglio cesareo e soprattutto se inaspettato, cioè praticato con la motivazione dell’urgenza, si chiedono perché a distanza di tempo ancora soffrono molto. Perché si sentono a volte ossessionate dal ricordo del parto tanto da continuare a riviverlo nella loro mente. Perché non possono dimenticarlo se alla fine il bambino è nato bello e sano, come tutti non smettono di ricordare loro.
Proviamo a dare una risposta: il parto cesareo può configurarsi come un possibile evento traumatico nella vita di una donna.

Per parlare di evento traumatico scomodiamo qualche dato scientifico.

Per la rassegna sul vbac oggi vi presentiamo i problemi visti "dall'altra parte": Caterina ha raccolto per noi la testimonianza di un ginecologo favorevole al vbac e delle sue difficoltà a lavorare in una realtà difficile come quella di una delle Regioni con il più alto tasso di cesarei in Italia: la Campania.

Gustatevi il racconto di una mamma che partorisce in casa la sua seconda figlia, dopo un primo cesareo (tecnicamente un VBAC, vaginal birth after cesarean, parto naturale dopo cesareo, anzi un HBAC parto in casa dopo cesareo). Questa bimba nasce con una nascita Lotus, cioè senza che venga tagliato il cordone ombelicale. Cora ci racconta prima il suo taglio cesareo, e la difficoltà di stabilire un legame forte con suo figlio, e poi questo parto che sana le ferite.

***
Pur non amando particolarmente parlare di fatti strettamente intimi e personali voglio dedicare queste mie storie alle altre donne che per mille motivi diversi decidono di prendere in mano il loro corpo, la loro anima e la loro vita....

Cora

Pagina 1 di 3

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.