Quando introdurre la pastina nella dieta dei neonati

Il bebè ha iniziato con le pappe, i brodini e le farine di cereali, è ora di passare alle pastine?

 In occasione della presentazione della Linea Humana NaturCARE per lo svezzamento, ti ho raccontato come fare un brodo vegetale, il primo compagno dello svezzamento dei neonati: tante verdurine e le farine di cereali, o i cereali passati.

Ma quando arriva il momento di passare alle pastine?

In realtà molto dipende da quando hai iniziato con le pappe e da come procede.
Il bebè dovrebbe avere già 6 mesi, quando vedi che la deglutizione ormai è un processo acquisito, puoi cominciare con introdurre le pastine. Generalmente sono passate un paio di settimane da quando il bebé ha iniziato con le pappe. A quel punto puoi introdurre nella dieta la pastina di formati piccini, per stimolarlo nella masticazione e arricchire consistenze e varietà.
Ricorda che la pastina è di grano (in genere quella dei piccoli è di grano tenero), quindi alternala ad altri cereali, per mantenere la varietà di gusto e nutrizionale.

Come si prepara la pastina?

puntine bio pastina humana

Se usi dei formati di pastina ad hoc per i neonati, cuoci direttamente la pastina nel brodo vegetale, nel brodo di carne o nel passato di verdura, basteranno pochi minuti. Utilizza circa 1 tazza di quantità di brodo o passato.
Continua a non mettere sale, arricchisci con un po’ di olio a crudo.
Se vuoi inserire delle proteine animali comincia con delle ricotte fresche. Introduci il parmigiano molto più avanti, verso l’anno di vita.

Come quantità, inizia con 1 cucchiaio nel passato di verdura, un cucchiaio e mezzo se usi solo il brodino.

Intorno ai 10 mesi, o all’anno di vita, potrai cominciare ad utilizzare formati di pasta più grandini da condire con il sugo di pomodoro.

E’ importante la pasta nella dieta del bambino?

La pasta, come i cereali, è il carburante del bebé: è ciò che fornisce al bambino l’energia. Per questo è importantissima, come lo sono i cereali. Nel grano poi vi è anche una componente proteica che diventa particolarmente interessante quando associata ai legumi (da introdurre verso gli 8 mesi, partendo con le lenticchie decorticate).

L'energia resa disponibile dai cereali ha caratteristiche diverse da quella degli zuccheri. Gli zuccheri conferiscono un'energia disponibile in modo immediato, mentre i carboidrati complessi, come i cereali, un'energia a rilascio graduale in un tempo più lungo. Indispensabile per la crescita.

Devo fare attenzione al glutine?

Il glutine rappresenta un problema per quei bambini che sono “celiaci”. Nei celiaci, l’assunzione di glutine, presente in cereali come grano, farro, orzo, segale, genera problemi gravissimi a carico dell’intestino.
I celiaci NON devono consumare alimenti con glutine.
La celiachia non è semplice da diagnosticare negli adulti, ancor di più difficile nei bimbi. In passato si consigliava di evitare il glutine nei bambini fino agli 8 mesi, ma gli ultimi studi indicano che non vi sono benefici nel ritardo di introduzione.
Dunque il consiglio è: se c’è una familiarità con la celiachia (qualcuno in famiglia ne è affetto), concorda con la pediatra se e quando introdurre il glutine (pasta, pane, biscotti, etc). Se in famiglia non ci sono celiaci, fai come sempre quando introduci un nuovo alimento, osserva come risponde il bebè: il bebé è disturbato? Comincia ad ammalarsi? Ha la diarrea? È astenico (con poche energie)? Nel caso parlane con la pediatra.

E’ indispensabile utilizzare le pastine specifiche per l’infanzia?

Ovviamente non è indispensabile, ma ha una serie di vantaggi:

  • Facilità di cottura: i formati per lo svezzamento cuociono in pochi minuti (es. 4 minuti contro 9 della pastina normale). Non è un vantaggio da poco, perché ti consente di cuocere la pasta anche direttamente dentro un passatino di verdura senza che si bruci tutto, o di avere il piatto pronto velocemente… mentre tieni in equilibrio le altre mille cose del menage familiare.

  • Le pastine per i più piccoli in genere sono ottenute da grani controllati e spesso biologici, quindi la qualità della materia prima è alta.

  • Le pastine specifiche per l'infanzia sono integrate con la vitamina B1, un tipo di vitamina che l'organismo non accumula e che va introdotta quotidianamente (l'eventuale ecceso viene smaltito con le urine); la B1 è una vitamina importante per trasformare i carboidrati in energia e molto importante nella fase di crescita dei bambini.

  • La varietà di formati minuscoli: educare al cibo significa educare al piacere della tavola. Dunque: sapore, forme, colori, consistenze, sono tutte cose importanti.
    Utilizzando la pastina per gli adulti, all’inizio sono solo pochissimi i formati adatti. Le stelline normali, per esempio, sono enormi rispetto alle stelline da svezzamento. Tra le pastine pensate per i piccolissimi esistono trifogli, cuoricini, stelline, puntine...

La Linea Humana NaturCARE la sicurezza del biologico e della qualità

naturcare humana prodotti

Abbiamo avuto l’occasione di testare la nuova linea di nutrizione per i bambini NaturCare di Humana, i cui pilastri sono Completezza, Attenzione, Rispetto ed Esperienza valori che guidano lo sviluppo dei prodotti NaturCare per lo svezzamento dei bambini, gli stessi valori che come genitori dovremmo sempre seguire quando parliamo di aiutare i nostri figli a crescere forti e sani e quando facciamo le scelte alimentari per loro.
NaturCARE è la filosofia che rispecchia l'approccio di Humana alla nutrizione infantile, rappresenta la fusione tra "Natura", il rispetto dei ritmi naturali di crescita del bambino, e "CARE", la cura che Humana riserva alla sua alimentazione.

La parola CARE sintetizza i 4 pilastri su cui si basa la filosofia di Humana:

 Care

Prova i formati di pastina per bebé della Linea Humana NaturCARE, sono un validissimo alleato per le pappe: sono biologiche, ne esistono 5 formati diversi, tra cui la mia preferita, giocherino, con cuori e fiori! ovviamente cuociono in pochi minuti e mantengono la cottura.

pastina humana

Con la linea NaturCARE, hai la sicurezza di utilizzare cereali prodotti da agricoltura biologica e non ogm, coltivati senza pesticidi e nel rispetto dell'ambiente... perché poi il mondo sarà il loro e vale la pena trattarlo con cura.

Vi lascio con questo tutorial bellissimo per realizzare un teatrino con le marionette, riciclando le scatole di pastina e di biscotti!

 

di Barbara Siliquini

in collaborazione con

logo humana naturcare

 



 

immagine mamma che imbocca bebé di Pavel Ilyukhin su Shutterstock

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.