13 Settembre 2012

Costruiamo una clessidra

Scritto da

Oggi pubblichiamo un bel progetto per realizzare una clessidra, uno strumento molto utile ai bambini per insegnare loro, in modo tangibile, il senso del tempo che scorre e della possibilità di misurarlo.

La clessidra è un progetto molto interessante da presentare ai bambini della scuola d’infanzia, ma anche ai bambini della scuola primaria, soprattutto quando si affronta la lettura dell’orologio. Possiamo utilizzarla per moltissime attività quotidiane come lavare i denti, fare dei giochi a tempo, misurare delle attività che richiedono un tempo specifico (per esempio la cottura di un uovo alla coque!) o anche solo per divertirsi a vedere la sabbia che scende.

Possiamo anche spiegare ai bambini che la clessidra è stato il primo strumento per misurare il tempo che non dipendesse dalla luce solare. Inizialmente veniva utilizzata l'acqua che in un secondo momento è stata sostituita dalla sabbia perché più precisa.

Possiamo utilizzare semplici materiali che abbiamo in casa riciclando così anche le bottiglie di plastica. I bambini potranno aiutarci a realizzare questo progetto a partire dai 6-7 anni.
Questi lavoretti sviluppano nei bambini molte competenze pratiche ma anche la creatività e la soddisfazione di creare qualcosa di utile completamente da zero.

 

Costruiamo una clessidra 

Questa volta costruiamo una clessidra che misura 3 minuti, perchè ci servirà per sapere per quanto tempo spazzolare i denti... ma il tempo di durata di una clessidra lo scegliete voi quando la costruite in base a quanta sabbia mettete.


Cosa serve:

clessidra02

  • due bottiglie di plastica trasparente, possibilmente uguali
  • cartone spesso (io avevo il solito cartone da pizza)
  • un timer (per dosare i 3 minuti di sabbia)
  • sabbia molto fine, magari colorata
  • colla vinilica
  • matita, forbici, taglierino
  • nastro isolante

 

 

 

Procedimento:

  • tagliate le due bottiglie alla stessa altezza,
  • riportate sul cartoncino due volte il margine largo, e una volta il margine stretto,
  • poi ritagliate lasciando un bordo di circa 1cm,
  • al centro del disco minore praticate un foro con la punta delle forbici ed allargatelo con la punta della matita:

clessidra03

Incollate uno dei dischi grandi ad una delle due bottiglie, e il disco piccolo all’altra. Fate asciugare perfettamente la colla:

clessidra04

Quando la colla è asciutta, posizionate provvisoriamente le due bottiglie una sopra l’altra, senza incollare, così:

clessidra05

Avviate il timer o la clessidra di controllo, tenete con una mano le bottiglie e con l’altra versate col cucchiaio la sabbia:

clessidra06

continuare a versare sabbia finchè non scade il tempo:

clessidra07

quando è scaduto, togliere velocemente la bottiglia contenente la sabbia che sarebbe in più e vuotatela.

clessidra08


A questo punto nell’altra bottiglia ci sarà la quantità di sabbia giusta a misurare i nostri tre minuti, e potremo assemblare la clessidra.

Incolliamo il disco grande sul fondo della bottiglia vuota (che ha già incollato nella sua parte superiore il disco piccolo):

clessidra09

poi mettiamo della colla anche sul disco piccolo:

clessidra10

e rovesciamo la bottiglia vuota su quella piena, ben centrata. Facciamo asciugare molto bene.

clessidra11

Quando la colla è asciutta, col taglierino praticare tante incisioni intorno al cartoncino sporgente al centro e ai due estremi della clessidra:

clessidra12

In corrispondenza della giunzione tra le bottiglie possiamo piegare le linguette di cartoncino alternativamente verso l’alto e verso il basso, per rendere la clessidra più resistente:

clessidra13

E fermiamo tirando bene con molti giri di nastro isolante, che oltre a fissare bene ha anche funzione decorativa:

clessidra14

Le linguette delle due estremità andranno piegate invece verso la bottiglia:

clessidra15

e fermate sempre col nastro isolante:

clessidra16

Visto che questa volta la nostra clessidra ha un'applicazione molto precisa ed importante, aggiungiamo un messaggio che possa ricordarci, tutte le volte che andiamo in bagno, il nostro appuntamento con lo spazzolino:

clessidra17

clessidra18

 

di Maria lapappadolce

Maria

Maria è autrice del sito www.LaPappadolce.net

www.Lapappadolce.net

Aggiungi commento