Lunedì, 19 Marzo 2012 13:40

"Vittoria per tutti": i bimbi del reparto oncologico sulla neve!

By

Oggi si svolgerà a Bardonecchia “Vittoria per tutti”, una giornata sulla neve che ha l’obiettivo di far sperimentare a 16 bambini oncologici tra i 5 e i 10 anni seguiti presso il reparto di Onco-ematologia dell’Ospedale Infantile Regina Margherita esperienze e sensazioni nuove come scendere dalle piste da sci, farsi trainare da una muta di cani da slitta, cimentarsi con le attività circensi ed esprimere attraverso il gioco e il disegno le loro emozioni.

Una bellissima giornata sulla neve organizzata per i bambini dell'Ospedale di Torino Regina Margherita che, grazie all'Associazione Progetto Davide (APD), alla Fondazione Paideia onlus e all'Unione Genitori Italiani onlus, potranno vivere un'esperienza unica a contatto con la neve

Alla giornata partecipano medici e infermieri del reparto di Onco-ematologia, che hanno fortemente appoggiato l’iniziativa come importante occasione di svago per i piccoli pazienti.

Per la lezione di sci, in località Campo Smith, i bambini avranno a loro disposizione l’attrezzatura offerta da Rossi Centro Rossignol Bardonecchia e verranno seguiti da volontari e, gratuitamente, da maestri della Federazione Italiana Sci o del CUS Torino. Oltre allo sci sono in programma una corsa con i cani da slitta, nella pista podistica di Melezet preparata da Assomont, un laboratorio di pittura con l’intervento di una psicoterapeuta esperta in psicomotricità e psicologia dell’età evolutiva, ma anche un laboratorio di circo in collaborazione con due animatori del progetto CircOspedale, grazie al quale i bambini potranno cimentarsi con anelli, palline e dischi. 

Le attività si svolgeranno all’interno del locale di appoggio, la Pizzeria Mezzaluna, di fronte alle piste da sci.

L’iniziativa nasce dal desiderio della mamma di Vittoria, una bambina ammalata di cancro che amava stare con gli altri bambini, giocare e fare le cose “normali”. Lo scopo di “Vittoria per tutti” è appunto quello di fare trascorrere a dei bambini oncologici una giornata al di fuori delle mura di casa e dell’ospedale: non vuole essere una giornata commemorativa ma un’occasione di festa, gioia e di vittoria per tutti i bambini che vinceranno le loro paure, le loro incertezze e passeranno una giornata piena di vita.

 

A proposito di Fondazione Paideia
La Fondazione Paideia, dal 1993, opera a livello nazionale per migliorare le condizioni di vita dei bambini che vivono situazioni di difficoltà, promuovendo iniziative e fornendo un aiuto concreto a chi è quotidianamente impegnato in questo compito, nei settori sanitario, educativo, assistenziale e ricreativo. La Fondazione Paideia rappresenta oggi una risorsa e un punto di riferimento per numerosi enti, comunità, associazioni e famiglie. Gli interventi della Fondazione si rivolgono sia ad organizzazioni (pubbliche e private), sia a singoli casi individuali e sono guidati da una conoscenza diretta delle situazioni e da un’attenta valutazione delle necessità e dell’efficacia delle risposte.

Articoli correlati (da tag)

  • Bambini e diabete: diretta streaming 16/5 Bambini e diabete: diretta streaming 16/5

     Bambinie diabete: #5azioni per educare e supportare.

  • Reiki per bambini Reiki per bambini

    Una tecnica di guarigione naturale molto adatta ai bimbi.

  • Emergency: aiutiamo tutti a diventare liberi e uguali Emergency: aiutiamo tutti a diventare liberi e uguali

    Cosa fa Emergency?

    Se ti fai male o sei malato sai che puoi andare dal medico che ti dara' le medicine e le cure che servono.
    Non in tutti i posti esistono i dottori, le medicine o gli ospedali.
    In quei posti, bambini come te rischiano di non essere curati anche se ne hanno bisogno.
    Emergency esiste perché nel mondo tutti possano avere le cure fondamentali e necessarie

  • La pet therapy - curare con gli animali La pet therapy - curare con gli animali

    La cura con gli animali è una pratica che ha origini antiche. Il legame uomo-animale si fa risalire alla Preistoria, seguendo i graffiti ritrovati nelle caverne. Nel 1700 si registrano le prime esperienze di affiancamento di cani a persone con problemi psichiatrici. Ma è negli anni Sessanta che, grazie agli studi e agli esperimenti del neuropsichiatra infantile Boris Levinson, si hanno le prime dimostrazioni di efficacia del metodo, in particolare sui bambini.

    Che cosa è la pet therapy?

  • Il piede piatto nei bambini Il piede piatto nei bambini

    I bambini nascono con i piedi piatti: l'arco plantare si forma gradualmente nei primi anni di vita, ma se il piede piatto persiste dopo il 7-8 anni alcuni esercizi possono aiutare il bambino a migliorare.
    A piedi nudi sulla sabbia: questo è il miglior esercizio per i piedi nostri ma soprattutto dei bambini.

    Noi genitori nati negli anni '70 ci ricordiamo bene che in classe c'era sempre almeno un compagno di scuola con le orrende scarpe ortopediche: quelle di pelle blu, alte e con una faccia veramente scomoda oltre che un po' “geek” diremmo oggi.

    Quando mia figlia Aylin è cresciuta e il piede è rimasto piatto, ho temuto che quella fosse la sua sorte. Ma oggi le scarpe ortopediche sono addirittura bandite (per fortuna) ed ecco cosa ho scoperto sul valgismo (piede piatto).

Aggiungi commento


© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.