Mercoledì, 08 Ottobre 2014 00:00

Violetta: arriva la terza serie

By

 Parte la terza stagione di Violetta sui canali Disney di Mediaset Premium e Sky.

 

La serie di Violetta è un fenomeno mondiale, le prime due serie hanno registrato record di ascolti sia in Sud America, dove la serie è stata prodotta e dove è ambientata, sia in molti paesi europei, tra cui l'Italia.  Dalla serie sono nati anche tantissimi gadget collegati che vanno a ruba tra le ragazzine.

La serie sudamericana, utilizza la modalità della soap opera adattata ad un target di pubblico molto giovane e arricchita da una scenografia più varia e accattivante con tante scene in esterna. Le prime puntate della terza serie sono ambientate in Spagna e si vedono bellissimi scorci delle città e paesaggi. Rimangono gli intrighi, i sotterfugi, i personaggi buoni e quelli insopportabili e malvagi.

Perchè Violetta piace?

Di Violetta si è detto e si continua a dire tanto, rimane però un fatto, le bambine la adorano.

Sono andata a vedere l'anteprima al cinema portando 4 bimbe dai 6 ai 12 anni. Interrogando le fan per capire quali fossero gli aspetti vincenti, emergono due chiavi: il tema dell'amore e la musica. Le storie d'amore più classiche tra adolescenti, girate per un pubblico di giovanissime (quindi sempre molto delicate), con equivoci, fraintendimenti, momenti di romance, si intrecciano alle vicende di amicizia e a situazioni di vario tipo che vedono personaggi dai buoni sentimenti, affiancati a macchiette e a personaggi subdoli e approfittatori.

Il personaggio principale, Violetta, è una ragazza come tante, ma la sua vita è resa speciale dal suo sogno di diventare cantante e ballerina, nella sua vita c'è spazio per l'amicizia e anche per l'amore, per i piccoli grandi problemi di tutte le ragazzine, ed è proprio questa una delle chiavi vincenti: il potersi immedesimare. Nello stesso tempo però il mondo di Violetta è epurato dalle brutture della vita, non c'è violenza nè miseria, non ci sono guerre o carestie. Violetta non vuole essere una serie impegnata, non vuole far riflettere sui grandi misteri della vita, vuole rappresentare il mondo fantasticato dalle adolescenti, un mondo leggero e a volte frivolo, dove potersi ancora intrattenere per un po' prima del grande salto nell'età adulta.

Anche noi "ai nostri tempi" avevamo le nostre soap opera preferite, come Beverly Hills, che spopolò tra i giovanissimi per molto tempo, in quei personaggi non c'era nulla di comune, d'altra parte erano ragazzi che abitavano a Beverly Hills! Eppure mi ricordo quanto mi piaceva seguirne le vicende, gli amori, i piccoli tradimenti, le storie che si intrecciano l'una con l'altra.

Violetta si propone proprio come una soap opera, una modalità che in Sud America piace moltissimo, come in tutte le soap opera il ritmo è abbastanza lento ma in Violetta sono le canzoni a dare alla trama un ritmo piacevole, tanto che spesso anche chi, tra le bambine, non la ama, pur continuando a non esserne entusiasta non può fare a meno di farsi trascinare dalla musica.

La musica è il leit-motiv della serie e la vera protagonista, e' il vero punto forte: le bambine cantavano a memoria quasi tutte le canzoni, che sono piacevoli da ascoltare, invitano a muoversi e, soprattutto, sono in Spagnolo! Questo per me è il vero plus, perché la lingua più parlata al mondo entra nelle orecchie di bambine e ragazzine senza sforzo e anzi con divertimento. Imparano le parole e i significati, aiutati dall'assonanza con la nostra lingua madre e dai sottotitoli sempre presenti durante le canzoni.

Le novità di Violetta: terza serie

Dopo la conclusione del trionfale tour mondiale di Youmix gli studenti fanno ritorno a Buenos Aires per l'ultimo anno di scuola, la loro vita è stata scossa e loro sono molto cambiati. A movimentare ancora di più le cose arrivano nuovi personaggi: Clement che vorrebbe far parte dello studio andando contro i desideri del padre NIcolas, e Gery, una ragazza che si innamora di Leon ma nasconde qualche mistero. Ci sarà anche un nuovo cattivissimo insegnante di canto: Milton, un personaggio sgradevole, rancoroso e falso,  che finge di essere amico di tutti solo per riuscire a realizzare i suoi piani malvagi.
E infine il personaggio che sconvolgerà la vita di Violetta: Priscila, la donna che si innamorerà di German.

Il mondo delle V-lovers

La serie diventa realtà attraverso concerti live in molte città.
I fan di Violetta sono moltissimi, in Italia il tour del 2014 ha fatto registrare in pochi giorni il tutto esaurito con 160.000 biglietti venduti, non c'è da stupirsi se si pensa che in Italia è la serie Disney Channel più vista.
A gennaio 2015 Martina Stoessel e il cast della serie TV tornano in Italia per un nuovo concerto dal vivo, Violetta Live, con le canzoni delle tre stagioni. Il concerto farà tappa a Torino, Milano, Bologna, Firenze e Roma.

E se volete essere preparati, il 7 ottobre è uscito in Italia il nuovo album En Gira, con 12 canzoni della terza stagione di Violetta. il Cd include anche il brano Quanto amore nell’aria cantato in italiano da Jorge Blanco.

Per tutti i fan di Violetta l'appuntamento per la terza serie è dal 20 ottobre alle 20.10 su Disney Channel e se ancora non conoscete a memoria le canzoni, potete rimendiare andando sul sito di Violetta 

Ecco alcune Immagini in anteprima dalle prime puntate della 3a serie

 violetta1

violetta2

violetta3

violetta4

violetta5

violetta6

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.