Cera una volta...e c’è tutt’ora la Casa delle Storie...

Come ogni anno, oramai da diverso tempo, Amma e la sua India tornano in Italia.

Quanti di voi passeranno la vacanze estive in montagna?
La montagna in estate sa essere bellissima, soprattutto per i bambini. E può essere molto bello organizzare con loro escursioni e piccoli trekking.

Torino si trasforma nella capitale del gusto dal 25 al 29 ottobre.

Il Salone del gusto sbarcherà anche quest'anno con il suo carico di sapori, profumi e tradizioni. Produttori, cuochi, Laboratori del Gusto, attività educative, presìdi Slow Food e per la prima volta gli incontri di Terra Madre interamente aperti al pubblico: questo è il Salone del Gusto 2012!

Per le famiglie

I nostri bambini aspettano la notte di Halloween per poter andare di porta in porta a bussare e chiedere "dolcetto o scherzetto"?
Ebbene, non ci possono andare a mani vuote perché il bottino potrebbe essere difficile da tenere in mano.

Torino, per molti, è la città della FIAT ed è vero o forse bisogna dire che era vero poiché la FIAT esiste ancora ma non ha più l'influenza di un tempo sulla città. Nell'ultimo decennio Torino è davvero cambiata, soprattutto a livello culturale, posso dire che ha fatto proprio un "salto quantico".
Una delle meraviglie che ha trovato posto nella città è il Museo Nazionale del Cinema, sito nella Mole Antonelliana, monumento simbolo della città che giaceva da anni senza uno scopo preciso.

Vi ha sempre incuriosito la pedagogia steineriana?
Volete scoprirla passando una bella giornata d'inverno in modo diverso insieme ai vostri bambini?
Potreste partecipare al Bazar di Natale della scuola Waldorf più vicina a voi (le scuole Waldorf sono scuole ispirate alla pedagogia steineriana).
Nella pedagogia steineriana la celebrazione di momenti importanti nei vari periodi dell'anno è fondamentale, sia per le singole famiglie che per la comunità.
Ritualizza i passaggi di stagione, onora ricorrenze, scandisce il tempo, riunisce le persone intorno ad un evento.
I Bazar di Natale festeggiano un momento speciale, tra i vari momenti speciali, cioè l'inizio dell'Avvento, il tempo dell'attesa.

Voglio vedere i cartoni!

Novembre 23, 2011

Vorrei raccontarvi la storia di una bambina e della sua televisione.

Una sera, saranno state le 19 circa, una bambina stava guardando la televisione da qualche minuto, in attesa che la cena fosse preparata. I cartoni animati, solitamente, permettevano ai genitori di preparare la cena e svolgere altre faccende domestiche senza dover “intrattenere” la bimba.
Ad un tratto, nella scarsa luce presente in sala, un lampo blu, accompagnato da un leggero schiocco, illumina il retro del televisore e subito lo schermo diventa nero.

A Pisa il 29 gennaio tutte le mamme al cinema con i loro bimbi.

Una proiezione speciale, un'occasione per godersi un film ancora nelle sale, senza sguardi indiscreti e con tutta tranquillità, e senza nessuno che si turbi per un pianto in più, o un seno di fuori.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.