Venerdì, 03 Ottobre 2014 00:00

Star Wars Rebels la nuova serie

By

StarWars Rebels: StarWars per i nostri figli! su Disney Channel.

Domenica con i miei bimbi e gli amichetti abbiamo visto in anteprima StarWars Rebel la prima puntata di una serie che va in onda da stasera 3 ottobre 2014 sui canali Disney e Disney XD di SKY alle 20.00.

 Inutile dire che a loro la puntata è piaciuta un sacco e li ha molto gasati. Quello che mi pareva utile dire, invece, è che il serial è piaciuto anche a me, non nel senso che non mi perderò una puntata eh... ma è una serie cartoon che mi fa piacere che vedano, ecco perché:

1. Tirare un filo sottile tra la nostra infanzia e quella dei nostri figli

Noi genitori degli anni '70 siamo cresciuti fan di Guerre Stellari, delle spade laser, sappiamo cos'è “La Forza”, un Guerriero Jedi e cosa simboleggiano le maschere nere e bianche tipo moschettiere (scusate non per essere dissacrante) e fino ad oggi era davvero difficile condividere la passione per certe espressioni e per certi personaggi con i nostri figli. Guardare la saga di Guerre Stellari ora, quasi 40 anni dopo non può certo trasmettere ai ragazzi il senso di magia che aveva per noi. Adesso con Star Wars Rebels potremmo condividere la nostra passione per i Lego Star Wars e per i gadget Star Wars con i nostri figli e questo ci permette di avere un altro filo sottile tra le nostre due generazioni.

2. Buoni sentimenti e la giusta cattiveria

Nella serie ci sono ovviamente i buoni e i cattivi, ma i buoni hanno una giusta dose di imperfezioni caratteriali, insolenza e cattive maniere per non diventare smielati e poco credibili, insomma è come se trasmettessero ai nostri figli il messaggio: puoi essere eroico, generoso, coraggioso, senza essere perfetto... cioè poprio con le tue caratteristiche che alla mamma fanno tanto storcere il naso, quel po' di egocentrismo, voglia di possedere, paure, pigrizia ogni tanto, mancanza di voglia di aderire sempre alle regole, e così via.

3. L'amore per lo Spazio

I nostri genitori erano adulti quando l'uomo sbarcava sulla luna, all'epoca “fare l'astronauta” era uno dei mestieri preferiti dai bambini, noi siamo cresciuti con lo shuttle, ET e Star Wars. Oggi non credo neanche che un bambino sappia cosa vuol dire “astronauta”. La curiosità verso altri mondi e altri universi, la fantasia su marziani ed extraterresti è andata. Questa serie riaccende la coscienza sul fatto che l'universo è grande e pieno di pianeti sconosciuti e che risponde a leggi della fisica che fatichiamo a concepire. Mi pare un bel modo di aprire una finestra verso il cielo.

4. Esseri diversi e più deboli

Nella serie ci sono gli eroi, i cattivi e un sacco di “esseri” diseredati, oppressi, civiltà sull'orlo dell'estinzione...i buoni cercano sempre di dare loro una mano e di ricordarne antichi fasti. Chissà che non aiuti a sviluppare una sensibilità verso i tanti diseredati dei nostri tempi: i migranti, la gente in fuga da guerre e persecuzioni, persone di etnia diversa dalla nostra che appartengono a terre meravigliose e a civiltà con tanto da dire.

Ovviamente i miei figli in StarWars Rebels queste cose non le hanno neanche lontanamente percepite, loro lo guardano perché è figo!

 

Sul sito Disney dedicato a Star Wars Rebels potete trovare giochi, video, curiosità sulla tecnologia uilizzata, lavoretti a tema, disegni e molte risorse per quando i vostri figli saranno fan della serie.

Il trailer in inglese

di Barbara Siliquini
in collaborazione con Disney

 star-wars-locandina

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.