Famiglia All'Improvviso: per ridere, commuoversi ed esser felici

Famiglia All'Improvviso: per ridere, commuoversi ed esser felici

 Famiglia all'improvviso – Istruzioni non Incluse è un film bellissimo!

Dipendenza da cellulare e ragazzi: la app che ci viene in aiuto

Dipendenza da cellulare e ragazzi: la app che ci viene…

La metà dei bambini sotto i 10 anni possiede un cellulare, i ragazzini delle medie sono quasi tutti dotati di cellulare.

Martedì, 31 Gennaio 2017 08:26

Non giudicare l'emozione, aiuta a cambiare il comportamento

Non giudicare l'emozione, aiuta a cambiare il comportamento SpeedKingz su Shutterstock

Quando esplode la rabbia, concentrati sul comprendere l'emozione e non gudicarla.

E' questo il tema di oggi di "Lezioni di volo", una rubrica periodica, qui su GenitoriChannel, in cui racconto cosa possiamo imparare direttamente dai nostri bambini, perché se siamo disponibili, loro ci insegnano... a volare.

Da qualche settimana sto frequentando un corso: Il teatro delle emozioni.

Lo faccio con altre mamme e, parallelamente a noi, lo fanno anche i nostri bambini.
Stesso tema, le emozioni, ma trattati in modo diverso.
Dopo l'incontro ci ritroviamo e condividiamo.

L'ultima volta noi mamme abbiamo parlato a lungo della rabbia e dei comportamenti legati ad essa.
E io ho ripensato a molte situazioni vissute con mio figlio.

C'è una grande differenza nella manifestazione di un momento "caldo" tra l'emozione che si sta provando e il comportamento messo in atto.
Forse nemmeno noi adulti ne siamo sempre consapevoli.

Facciamo un esempio: un bambino è arrabbiato, si sente il fuoco dentro, le mani calde come fossero i pugni di Jeeg Robot d'acciaio (!), prende una tazza e la lancia contro la finestra mandando tutto in frantumi.
Di primo acchito avremmo tutti, più o meno, la stessa reazione: non si fa.
Eppure è importante distinguere tra emozione e comportamento.
Non va corretta l'esternazione della prima, la rabbia, ma il comportamento.
Quindi, puoi esprimere ciò che provi, anzi, ti invito a farlo, ma in un altro modo (lancia i cuscini, urla, salta, picchia i piedi etc).

Così, la lezione che oggi i bambini ci insegnano è ascoltare le nostre emozioni e osservare come le esprimiamo, se lo facciamo.
La rabbia, per esempio, come la viviamo di solito? Forse con la gola? Urlando? O la teniamo dentro?
Domandiamoci, come possiamo farlo in modo diverso?
Forse poi, a specchio, lo faranno anche i nostri figli o sarà comunque un po' più facile comprendere e agire.

 di Elisabetta Garbarini

 

Crediti immagine: SpeedKingz su Shutterstock

Elisabetta Garbarini

Autrice, giornalista, counselor professionista, mamma.

Lavora scrivendo, insegna Scrittura e Storytelling e si occupa di salute e benessere come Counselor, accompagnando le persone a essere se stesse nella propria unicità in famiglia, nel lavoro, nelle relazioni.

Riceve a Milano, nella provincia di Monza e Brianza, e via Skype.

contatti: tel 393 5181122
eli.garbarini@gmail.com
elisabettagarbarini.com

Sito web: www.elisabettagarbarini.com

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.