Mercoledì, 30 Novembre 2011 13:09

Papà timidi e orgogliosi

By

Al suo posto io mi buttavo dal 50° piano

Io alla sua età mi sarei buttato dal 50° piano piuttosto che cantare in pubblico.

A 8 anni feci l’esame del primo anno di teoria & solfeggio. Le materie erano tre: dettato, solfeggio parlato e solfeggio cantato. Per l’intero anno scolastico sul cantato avevo fatto scena muta.

Chinando il testone zazzeruto sul pentagramma, la matita per scandire il tempo ritta e immota nella destra, muto, aspettando che il Maestro Angelino Rossi di fronte al granito della mia timidezza passasse a interrogare un altro.
Così mi portò all’esame sulla fiducia. Perché c’avevo orecchio, ecco.

 

All’esame poi cantai.Cantai un paio di misure e poi scoppiai a piangere e scappai fuori e giù per le scale e ripresi aria che ero già in cortile.

Passai con un 7. Perché c’avevo orecchio.

Continua a leggere su bolg di zioburp

Ma i papà blogger davvero non esistono? O forse sono solo meno visibili e meno organizzati delle mamme blogger...Tra i non molti papà online, qualcuno che si fa notare più degli altri però c'è. Cristiano Callegari, online dal 2003 come Zio Burp, una volta diventato genitore (di due bimbe), ha iniziato a raccontare le sue avventure e riflessioni nella rubrica "Mestiere di babbo".

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.