Giovedì, 10 Maggio 2012 12:47

L'altra metà della mela... padri-mariti - parte 2

By

Allora, dove eravamo rimasti? Ah sì! L'altra metà della mela... e dicevamo che ce ne sono di tutti i tipi, no?!

Ecco, il secondo esempio di bella metà paterna che mi viene in mente è il mio amico Luca; in realtà è l'alter ego di mio marito: compagni di squadra sui campetti di provincia – anzi, compagni di reparto, due difensori incalliti, Luca ancora di più dato che non si decide ad attaccare gli scarpini al chiodo – amici, gemelli diversi che si sono smarriti ad un certo punto della propria adolescenza (complice il trasloco di uno dei due fuori città) e ritrovati per caso, grazie a una di quelle coincidenze che fanno gridare al destino. Ma Luca non è solo l'amico storico di mio marito, è il marito della mia amica Fra (è vero, lo ammetto, la nostra amicizia è successiva alla loro, ma il tempo per noi donne non conta no?!): il moro e la bionda, la nostra famiglia allargata.

 

Ed eccoci lì tutti e quattro ad una vigilia di Natale, io con le nausee che non sapevo come dirle che già covavo il mio piccino mentre lei aveva perso i suoi poche settimane prima.

 

Abbiamo pianto insieme e quando mi ha abbracciato ho capito che non l'avrei persa mai, perchè se un'amica gioisce con te per l'arrivo di tuo figlio mentre i suoi le sono appena scivolati tra le dita non è un legame normale quello che vi unisce, va oltre e allora chi ci divide a noi due?!

Ma Luca-metà-della-mela non si perde MAI d'animo, non smarrisce il sorriso né la voglia di provarci ancora e in primavera sappiamo che dopo un'estate alla maternità per il passaggio della mia cicogna, trascorreremo anche Natale alla maternità per una consegna speciale.

Fra lievita come un dolce ben riuscito, allargando la sua figura esile come avesse la pancia di Elasti girl: in fondo ospita un acquario abitato da due sirenette che si allungano verso il mondo.

La sua metà della mela, a questo punto, mette in atto un'altra improvvisata e ci stupisce con un matrimonio settembrino che spiega così:

E' vero che avrò una moglie e due figlie, ma per quel giorno avrò tre spose

Così sotto un sole caldo che sa di abbraccio, il mio amico Luca ha sposato la mia Fra e anche il suo ruolo di padre.

di Monia Scarpelli, blogger, scrittrice e autrice di “Mani di vaniglia: nascita di una mamma in 40 settimane

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.