Iscrizioni scuola online: come registrarsi al sito del Miur

Iscrizioni scuola online: come registrarsi al sito del Miur

Come effettuare la registrazione sul sito del Miur per l'iscrizione online

Iscrizioni scolastiche online dal 16 gennaio

Iscrizioni scolastiche online dal 16 gennaio

Tutte le informazioni sulle iscrizioni scolastiche online.

Mercoledì, 29 Giugno 2016 03:18

Marocco on the road con bambini - Marrakech, Casablanca e costa atlantica

Marocco Essauira Marocco Essauira GenitoriChannel.it

 Marrakech, Casablanca, Azzemmour, El Jadida, Oualidia, Essauira con i bambini.

 Finalmente vi racconto di quando ci siamo avventurati in un viaggio itinerante del Marocco con i bambini, nella modalità “turisti fai da te” e “va dove ti porta il cuore”.

E' stato bellissimo: abbiamo prenotato i viaggi aerei low cost e, un paio di giorni prima di partire, l'hotel per la prima tappa e una macchina a noleggio. Il resto del viaggio l'abbiamo organizzato via via.

Questa parte da sola: improvvisare giorno per giorno, viaggiare in autonomia godendosi il momento, con quel senso di libertà che solo i viaggi e le vacanze sanno darti, è stata una delle cose più belle del viaggio.

marocco in auto

In questo post vi racconto dove siamo stati, i miei suggerimenti su come affrontare un viaggio analogo e cerco di darvi informazioni utili se volete sperimentare anche voi un viaggio così in Marocco.

I miei figli avevano 12, 10, 7 anni, siamo stati in Marocco 2 settimane a luglio nel 2015, dopo l'attentato tunisino alla spiaggia di turisti.

Prima di sposarmi viaggiare zaino in spalla alla volta dell'India, del Guatemala, del Messico, della Giamaica, guida alla mano e voglia di avventura nel cuore, era la mia modalità preferita di vacanza. Prendevo e partivo, da sola o in compagnia. Ma da quando sono arrivati i figli le nostre vacanze sono sempre state più stanziali, in posti di mare. Sperimentare con loro un viaggio alla scoperta di un Paese musulmano in Africa (non esattamente come girare per l'Europa) è stato bellissimo e devo dire che ci siamo sentiti sempre sicuri, mai in pericolo o minacciati... fatta eccezione per quando volevamo attraversare la strada nelle grandi città marocchine!

Adesso che oltre ad una guida cartacea, puoi fare affidamento su internet, le cose sono ancora più facili. Viaggiare all'avventura con i bambini in Marocco si può, è divertente, è un'esperienza, ma non è stato economico.
Viaggiare in 5 non è economico, nella maggior parte degli hotel sei costretto a prendere 2 stanze, ad esempio. Inoltre abbiamo sempre scelto hotel di buono o ottimo livello, quindi non sistemazioni economiche. Il cibo in Marocco è più caro di quanto ci aspettassimo (soprattutto in rapporto al livello di qualità che ti circonda) a meno di non scegliere posti che sono difficili da individuare per un turista e dove non sempre ti fidi a mangiare.

Le tappe: Marrakech, Casablanca, e Atlantico meridionale - Azemmour, El Jadida, Oualidia, Safi, Essauira, Chichaoua.

Avevamo l'obiettivo di andare al mare e fare kitsurf, quindi abbiamo scelto un itinerario sulla costa. Secondo me non è la parte migliore del Marocco: l'oceano non è ciò a cui siamo abituati, è gelido e burrascoso e in estate è anche molto ventoso. Ci sono altri itinerari in Marocco che sono sicuramente più stimolanti. Ma se vi capiterà di essere su queste tracce, eccovi serviti.

Marrakech

marrakech ben joussef scuola coranica

Ci ha incantato: una città che merita un viaggio e la tappa di partenza ideale per visitare la splendida Essauira sulla costa, o le valli nell'entroterra. Leggete il post dedicato a visitare Marrakech con i bambini pianificatevi senza ripensamenti un weekend lungo, perché ne vale davvero la pena.

marrakech marocco

Casablanca

casablanca moschea hassan II

Casablanca è una città da toccata e fuga. E' un po' la Milano del Marocco, cioè la business city. Se vi capita di passarci, 1 giorno è sufficiente per i vostri giri.

Arrivare con l'auto da Marrakech è un viaggio di meno di 3 ore. La parte interessante è che all'arrivo vedi una città di contasti. Da un lato sembra di essere in una metropoli americana. Numerosissime costruzioni nuove: palazzi modernissimi, ville dal design moderno e raffinato. Man mano che ti avvicini al centro, piombi in una città dove convivono sporcizia, palazzoni decadenti, vecchi e orribili, con strutture nuove o palazzi in stile coloniale.

casablanca strade

Noi siamo riusciti a trovare un hotel che ci ha sistemato tutti e 5 in una family room (Hotel Les Saison) ed era in una ottimale posizione centrale.

Gli spostamenti in taxi sono estremamente economici in Marocco. Troverete i petit taxi e i grand taxi, i petit, che hanno un loro diverso colore in ogni città (a casablanca sono rossi, a Marrakech color sabbia e a Essauira celesti), costano massimo 1 euro a taxi, ma possono caricare solo fino 3 persone. Se siete in 5 ne servono 2. Sappiate che se siete in 2, il tassista potrebbe caricare una terza persona.

casablanca marocco

A Casablanca non potete perdervi la moschea Hassan II visitabile solo con il tour guidato all'interno (in italiano). E' splendida! Vale davvero la pena anche per le informazioni che riceverete.
L'entrata è 12 euro per gli adulti, 6 per gli studenti (con ID), 3 per i bambini dagli 11 anni in giù (più una mancia alla guida a fine tour da 1 euro in su).
Attenzione agli orari, informatevi, mi pare che le visite siano alle 9, alle 10, alle 11 e alle 14.

Qui vedete la parte delle abluzioni, perché i musulmani non possono pregare se non si sono lavati secondo un rituale molto preciso.

5casablanca moschea hassanII

La cultura dell'hammam è molto importante in Marocco e molto legata alla religione, tanto che all'interno della moschea c'è addirittura un hammam 

moschea hassan II hammam

Se siete determinati a girare la città, potreste essere approcciati da una guida che vi propone di girarla tutta con il suo taxi. Contrattate sul prezzo, secondo me se vi chiede 15-20 eur può valere la pena.

La Medina e il suq non sono interessanti, inoltre non sono indicati la sera, noi eravamo lì per il ramadan e di sera si svuota ed è pericoloso.

casablanca mura sqala

Per pranzo o cena prenotate al ristorante La Sqala. Mangiare a Casablanca non è troppo economico in rapporto alla qualità e l'igiene dei locali, ma il cibo è buono. Alla Sqala spenderete sui 15-20 euro a testa e il posto è molto suggestivo. Dovete prenotare prima, non so se è sempre così, ma durante il ramadan, la sera c'era il tutto esaurito.

Dal nostro Hotel potevamo arrivare a piedi nella Place Mohammed V, la passeggiata e la piazza contengono la maggior parte degli edifici belli da vedere.

Ho trovato un blog con molti tip e informazioni su Casablanca che vale la pena consultare.

Da Casablanca a Essauira

La nostra meta era Essauira, da Casablanca sono cira 5 ore, noi abbiamo fatto diverse tappe e abbiamo pernottato in 2 posti. Con il senno di poi rifarei le tappe, ma mi fermerei solo a Oualidia per dormire e spendere 2-3 giorni di mare.

Azzemmour

Marocco azemmour strade

Azzemmour è un villaggio ad 80 km da Casablanca con una medina circondata da antiche mura. E' tra un fiume e l'oceano. Mi è molto piaciuto, ma vale la pena solo se avete tempo.
Un posto dove fare una breve tappa, un giro per la vecchia città dentro le mura che è carina e suggestiva.
Dentro le mura di Azemmour siamo stati approcciati da un amabile vecchietto che ci ha portato a spasso per la vie antiche.

marocco azemmour tessitura

Ad Azzemmour è una buona idea acquistare dei tessuti fatti a mano: potete vedere come vengono realizzati con dei telai che da noi forse usavano nel 1800 e i prezzi sono ridicoli: 10-15 euro per una pashmina che richiede almeno 1 giornata di lavoro.

marocco azemmour graffiti 

In questo piccolo centro una volta l'anno si radunano gli artisti dei graffiti, potete trovarne i segni sui muri della città.

Se siete appassionati di surf, qui il mare è adatto per questo sport. Ma è davvero un posto dove non c'è molto di più.
La città vecchia di Azzemmour non si trova sul mare, ma sul fiume, il mare è un paio di km a ovest.

El Jadida

marocco el jadida cisterna portoghese

Proseguendo verso sud incontrate El Jadida, città di mare.
Noi ci siamo fermati a El Jadida per la notte, ma davvero questa cittadina non mi ha impressionato. C'e' un'antica cisterna portoghese (una visita di 15 minuti), e le mura della città vecchia con gli antichi cannoni.

marocco el jadida mura

El Jadida è affacciata sull'oceano, con una spiaggia piatta ed enorme molto popolata da turisti marocchini, Troverete chi va a cavallo, chi gioca a pallone....
Molto molto fresca d'estate (ricordatevi una felpa!) come tutte le città costiere di questa parte del Marocco.
Se decidete di fermarvi qui, vi consiglio il ristorante La Portugaise. 

Oualidia

12 oualidia panorama

Ecco un posto dove fermarsi per fare un po' di mare.

marocco oualidia spiaggia


Oualidia ha una splendida laguna. L'acqua è comunque ghiacciata, ma il mare è bello, la temperatura sulla costa del Marocco è sempre fresca d'estate (una felpa a portata di mano per la sera).
Oualidia è piena di deliziose casette disponibili per l'affitto, ma i prezzi sono assurdi: 100 euro al giorno. Noi abbiamo optato per 2 stanze all'hotel ristorante L'Araignee Gourmande che consiglierei. Una location perfetta, un posto casereccio, un buon ristorante con prezzi in linea con il resto del marocco (c.a 15-20 euro a persona, ovviamente non prendete il vino che in Marocco è carissimo visto che i mussulmani non bevono alcolici, e credo sia anche pessimo di qualità). Chiedete la stanza sopra al ristorante con vista e terrazzino sull'oceano.

marocco oualidia mare

Ad Oualidia potrete fare corsi di surf, di paddling, affittare canoe e pedalò, le tariffe sono dai 10 ai 15 euro l'ora... non economicissimo. Oualidia a quanto pare è un posto per ricchi Marocchini.

Ci sono le rovine di un palazzo reale affacciato sul mare ormai non più utilizzato dalla famiglia reale.
Oualidia merita una fermata di un paio di giorni.

Essauira

marocco essauoira panorama

Essauira ci ha conquistati, saremmo dovuti scendere fino alla moderna Agadir, ma arrivati qui ci siamo rimasti.

La cittadella fortificata è bellissima, sempre animata, piena di angolini, viuzze, ristorantini, bancarelle, botteghe da esplorare e godersi.

marocco essauira strade

Ricordatevi che fa freddo, a causa del vento gelido e forte. Quindi proteggersi bene dal sole con le creme (il sole è fortissimo ma non te ne accorgi), ma ricordarsi di portare delle cose calde per la sera.

18 essauira mura

Bellissimo un giro al porticciolo, poi sui bastioni e a zonzo per tutti gli angoli della cittadella che è davvero bella, piena di fascino, vitale, suggestiva.

22 essauira stradina

A Essauira non potete perdervi il ristorantino Triskala, nostra tappa fissa quotidiana. Un posto davvero intimo e accogliente, con diversi angolini in cui mangiare. Margherita, la proprietaria spagnola, è straordinaria e ti fa sentire come se fossi in un ristorante di lusso: ti illustra ogni piatto del menù e ti consiglia, con un fantastico sorriso.

19 essaouira triskala

Si mangia benissimo e si spende molto poco (6-8 euro a testa per un ottimo cibo e saziandosi).

20 essaouira triskala2

Se ci andate portate a Margherita un bacio da parte della famiglia italiana che mangiava da lei tutti i giorni!

15 essauira spiaggia

La spiaggia è come una propaggine del deserto, molto molto ampia, popolata di dromedari e cavalli che si possono affittare per un giro.

23 essauira sport bimbi

Il mare è gelido e sempre agitato, il vento fortissimo a luglio (30 nodi almeno).
Lungo la spiaggia ci sono delle zone con gli sport center dove si possono fare corsi di kite surf (75 euro a lezione di 2,5 ore), wind surf, surf (15 euro l'ora). Il centro ti fornisce tutta l'attrezzatura necessaria tra cui una indispensabile muta intera!

24 essauira kite

La piccola Giada ha fatto un corso di surf, mentre io e i grandi il corso di kite (devi avere almeno 10 anni). Devo dire che le condizioni per imparare il kite surf non sono ideali, almeno a luglio, non so in altri periodi. Il vento è davvero forte e rafficato e il mare ondoso. Ma lo sport merita.

Avevamo scelto un hotel (Atlas Essauira) con piscina, ma il vento gelido rendeva la piscina impraticabile (troppo fredda), dunque occorre cercare un hotel con una piscina più protetta. (Se non fosse stato per la piscina impraticabile, l'Atlas Hotel è molto bello e proprio a due passi dal kite center, a c.a 1 km dalle mura della città... pochi centesimi in taxi!).

Le strade del Marocco – Rispetta sempre i limiti di velocità

Viaggiare in Marocco è confortevole: Marrakech-Casablanca, così come altre mete, sono collegate da autostrade in cui puoi viaggiare a velocità sostenuta, non ci sono molte auto. Il paesaggio da Marrakech a Casablanca è per lo più desertico, ma è interessante notare i diversi colori e le macchie di vegetazione. Inoltre e' un viaggio relativamente breve (meno di 3 ore).

25 marocco strada

Le altre strade sono comunque ben asfaltate e poco frequentate, si viaggia bene. Incontrerete più carretti, cavalli e asinelli che auto.

26 carretti marocco

Spesso vi troverete a passare nel mezzo di paesi e cittadine dove l'architettura è scarna se non deprimente, con molta immondizia, ma la cosa più interessante sarà vedere il brulicare delle persone: tanti uomini, poche donne e bambine velate e coperte, carretti con merci varie, piccole botteghe di altri tempi, tanti carretti, bambini a dorso di mulo... una finestra sulla vita quotidiana marocchina. 
GUardate come passano il tempo questi tassisti in attesa di una corsa:

strade marocco taxi

Inoltre il paesaggio cambia: mare, deserto, coltivazioni, verde, uliveti, alberi di argan, moschee, villaggi...

Il problema sono i limiti di velocità: cambiano continuamente, all'approcciarsi di ogni bivio o deviazione da 100 km/h si passa a 40 all'ora, nell'attraversare i centri abitati bisogna andare a 20 all'ora, nell'uscire dalle città a 60 all'ora. I controlli di velocità sono frequentissimi e vengono fatti con apposite pistole laser. Quindi prendere una multa (30 euro) è facilissimo.
Noi ne abbiamo presa una andando a 67 all'ora in un punto dove il limite era 60 e 30 metri più avanti diventava 80 km/h...

Auto

Abbiamo noleggiato una Dokker con aria condizionata (un must in estate! In cui ci sono anche 46 gradi) attraverso Economybookings.com con Budget. Ci siamo trovati benissimo, l'auto è confortevole, spaziosa con un enorme bagagliaio (noi viaggiavamo con 2 valigie e la voluminosa attrezzatura da kite, più vari zainetti).
Abbiamo scelto di prenderla solo il giorno che lasciavamo Marrakech, nelle città non ha senso muoversi in auto, i taxi non costano nulla (da 1 a 5 euro a corsa), inoltre cercare parcheggio e seguire il traffico impossibile delle città non ha senso.

Internet e il cellulare

In Marocco il wifi gratuito è molto comune, lo troverete in quasi tutti i bar, i ristoranti, gli hotel.

Tuttavia vi consiglio caldamente di prendere una scheda marocchina. La troverete gratuita o con massimo 5 euro di spesa.

Atterrati in aeroporto cercate i ragazzi delle telecom locali.
Quando siamo arrivati noi, presentando il passaporto regalavano una scheda con 5 euro, ovvero una settimana di internet e telefonate. Comodissimo per prenotare hotel e ristoranti marocchini, e per geolocalizzarsi e evitare di perdersi nel caos della città vecchia grazie a google map.

Che documenti servono

Per il Marocco serve un passaporto valido, sia per grandi che per bambini. Non appena arrivate a Marrakech precipitatevi senza indugio alla fila per il controllo passaporti che in breve diverrà lunghissima. Afferrate al volo i foglietti che dovrete compilare con i dati del passaporto e compilateli una volta in fila.

Dovete dichiarare dove vi recate (il nome di un hotel o di una casa privata), se non lo scrivete non vi faranno entrare in Marocco.

La valuta e dove cambiare

In Marocco c'è il Dirham, 10 Dirham valgono circa 1 euro.
Non cambiate i soldi al cambio che trovate nella zona del ritiro bagagli, è quello in cui pagherete di più. Cambiate pochi soldi in aeroporto, poi cambiateli in città o subito fuori dal recupero bagagli.

Barbara Siliquini

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole.
Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.