Idee regalo per San Valentino

Idee regalo per San Valentino

Ecco arrivati alla festa degli innamorati. Siete pronti? Qualche suggerimento su cosa regalare a San Valentino.

10 costumi di carnevale per bambine che non vogliono essere principesse

10 costumi di carnevale per bambine che non vogliono essere…

Idee per un costume di carnevale per bambine che non amano i tulle.

Lunedì, 28 Marzo 2016 00:00

Tutti hanno (almeno) un dono: Kion e la guardia del leone

Kion: the lion guard Kion: the lion guard

Una nuova serie ambientata per continuare a seguire le avventure della famiglia di Simba.

Ci sono situazioni in cui ciascuno di noi ritorna un po' bambino, a me succede quando si tratta di film d'animazione e cartoni animati in generale, io sono quella che dice "parlate più piano" agli adulti quando i bambini guardano un cartone animato. E non lo faccio solo quando sono interessata a guardare anche io, lo faccio perchè secondo me è un momento magico.

Spesso mi capita di utilizzare i film d'animazione come metafora per spiegare concetti importanti, dico cose come "...in questo caso è meglio un hakuna matata" poi a volte mi accorgo che l'interlocutore, soprattutto se non ha figli, mi guarda con aria perplessa allora aggiungo "hakuna matata...non hai visto Il Re Leone?".

Ed è un peccato che molti adulti si perdano l'occasione di vedere un cartone animato solo perchè "è da bambini", all'interno di molti film d'animazione puoi trovare vere e proprie perle di saggezza rese facili da comprendere grazie al linguaggio simbolico con cui ci parlano i cartoni animati.

E' il caso della nuova serie Disney "The Lion Guard" in onda dal 6 Aprile su Disney Junior, che ho potuto vedere in anteprima nella sede Disney di Milano ad un evento tutto dedicato al nuovo leoncino della savana.

Tutti hanno (almeno) un dono

In questa nostra società così competitiva siamo spesso portati a confrontarci con gli altri, a mostrarci ottimi in tutto, dalla scuola al lavoro passando per le attività sportive e anche agli hobby, ci piace pensare di poter fare tutto a livelli ottimi e questo è sicuramente uno stimolo importante al miglioramento personale, ma può anche essere fuorviante perchè anzichè puntare sui propri talenti diventiamo un po' dei "tuttologhi" o perdiamo fiducia nelle nostre capacità.

I personaggi di The lion guard invece ci ricordano che nella savana ci sono tanti animali, e ognuno ha almeno un dono importante, ci sono animali con un'ottima vista come gli uccelli, animali che puntano sulle loro dimensioni come l'ippopotamo o sulla loro velocità come il ghepardo. A ognuno di loro la natura ha dato un dono che è proprio quello giusto per la loro sopravvivenza e per la loro evoluzione.
All'essere umano la natura ha dato una maggiore capacità di pensiero creativo e questo ci permette di differenziarci l'uno dall'altro già da bambini.

Chi ha più di un figlio lo sa bene, ogni bambino ha una dote speciale, a volte sono talenti che vengono apprezzati meno di altri, per esempio un bambino che apprende la scrittura velocemente potrebbe essere apprezzato di più a scuola di un bambino che si sa arrampicare velocemente su qualsiasi albero oppure una bambina con grande sensibilità può essere presa in giro maggiormente di una che si mostra molto determinata.

Saper vedere e apprezzare

Questa differente percezione del valore è dovuta soprattutto alla nostra cultura e ci potrebbe portare a spingere i bambini tutti nella stessa direzione. Invece è importante ricordarci ogni giorno che il talento di ogni bambino, se opportunamente sviluppato e apprezzato, potrebbe diventare il suo miglior alleato nella vita adulta.
Noi genitori siamo il riferimento dei nostri figli, quando ci soffermiamo a guardare un bambino che si arrampica sull'albero, senza lodarlo in continuazione, ma mostrandoci interessati e facendogli sentire il nostro entusiasmo per quello che sta facendo, stiamo veramente mettendo un mattoncino nella costruzione della sua autostima.
In The Lion Guard, la fiducia che Simba ripone in suo figlio Kion, pur con qualche iniziale dubbio, ci ricorda quanto il nostro "benestare", per i nostri figli, sia più importante del messaggio di chiunque altro, siamo noi il riferimento dei nostri bimbi, è attraverso di noi che riescono a vedere rispecchiati i propri talenti, è da noi che vogliono essere riconosciuti capaci e degni di fiducia.

L'unione fa la forza

Un altro valore importante e difficile da trasmettere in questa epoca in cui il diverso ci fa spesso paura è la ricchezza di unirsi, ciascuno con i propri talenti, per un bene comune.
Nella savana il bene comune è il cerchio della vita, ovvero quel meccanismo che non deve essere turbato perchè tutto possa essere in equilibrio. Kion e i suoi amici hanno bisogno di unirsi e di mettere insieme i propri talenti per proteggere il cerchio della vita, chi vede lontano può avvertire di un pericolo ma quando è lui ad essere in pericolo forse avrà bisogno di chi ha maggiore forza e chi è forte a volte ha bisogno di qualcuno che sia molto veloce e via di seguito.
Il gruppo non è formato solo dalla somma degli individui ma è molto, molto di più, è la somma di tutti i talenti che unendosi si potenziano l'un l'altro.

The lion guard: dove e quando

L'appuntamento è Mercoledì 6 aprile h. 20 su Disney Junior, per il primo appuntamento con The lion guard.

Disney Junior è il canale Disney dedicato ai piccoli che coniuga le esigenze di intrattenimento dei bambini con quelle educative dei genitori.
I programmi e le serie sono tutti pensati per avere una valenza educativa e dei messaggi positivi per supportare la crescita dei bambini. Ma sono anche ispirati ai giochi che i bambini fanno più spesso, ecco come sono nati: Jack e i pirati, la Principessa Sofia, Dottie (che aiuta i bambini a non temere i medici e le visite) e Miles dal futuro che incarna il gusto per l'esplorazione e ora The lion guard per spaziare nella grande savana.

Disney Junior è disponibile su Sky nel pacchetto Sky Famiglia o nel pacchetto Bambini di Mediaset Premium.

 

di Barbara Lamhita Motolese

In collaborazione con Disney

-- POST SPONSORIZZATO --

Barbara Lamhita Motolese

Amo l'innovazione in tutti i campi, e come mamma mi sono scoperta innovativa facendo scelte del passato!
Vivere la mia genitorialità ricercando la coerenza con il mio sentire e con il mio pensiero, mi ha portato a esperienze poco comuni e molto felici: il parto in casa, il co-sleeping, il babywearing, e l'homeschooling... per citarne alcune.
Sono un'appassionata custode della nascita e una meditatrice assidua.
Ho dato vita a GenitoriChannel.it per coniugare la mia passione dei temi genitoriali con quella per il web.

Sito web: www.genitorichannel.it

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.