Ibiza con la famiglia: 5 cose da fare

Con l’arrivo dell’autunno vale la pena prenotare una fuga al caldo, vi proponiamo Ibiza, l’isola spagnola delle Baleari nota per la movida, ma adatta anche ai bambini.

Siamo stati ad Ibiza a metà ottobre per un weekend lungo: il regalo di Cresima di Samuel. Credo di aver scelto uno dei migliori periodi per visitarla: fuga dal freddo di Milano per un tuffo in mare e godere l'isola senza caos, ma ancora vivace.

Nonostante Ibiza spicchi come méta per l'acchiappo dei single e le notti brave nelle disco, noi l'abbiamo trovata un'isola con un'ottima dimensione familiare.

Per la Cresima dei nostri figli, abbiamo pensato che l'idea regalo migliore fosse quella di un bel ricordo: per Samuel, che voleva vedere o Londra o Ibiza, ci siamo detti che Londra poteva aspettare il tepore della primavera! E direi che la scelta è stata ottima.

5 cose da fare a Ibiza

Il nostro viaggio è stato una parentesi di 4 giorni, una breve ma corroborante fuga, la cosa bella è stata scappare in una settimana autunnale di freddo e pioggia, rendendo l'arrivo ad Ibiza un cambio fantastico: Ibiza ad ottobre ti consente di girare con le infradito e un prendisole estivo a bretelline o i pantaloncini corti. Felpa e jeans per la sera.

ibiza famiglia

1. Dalt Vila – la città fortificata, la cattedrale e un pranzo tra le viuzze del porto

Deliziosa la antica città di Ibiza, costruita su un colle sul mare e cinta da mura fortificate. 

Andate con l'auto al porto di Eivissa, lì c'è un comodo parcheggio a pagamento dove lasciare l'auto e avventurarsi a piedi. 
La porta da cui accedere per cominciare il giro è l’ingresso principale alla città: una maestosa scalinata che arriva al mare, vi sono porte di accesso in molti posti ma perché non iniziare da lì che è suggestivo.

Dalt Vila IbizaUsciti dalla città fortificata, dal lato del porto potrete perdervi per i viottoli pittoreschi, pieni di bancarelle, negozietti e ristorantini.
A Ibiza abbiamo mangiato quasi sempre bene, anche nelle zone molto turistiche.
Sul porto, davanti alla città vecchia vi consiglio una gelateria che fa i gelati a fiore, i bambini li ameranno.

gelati ibiza

2. Le spiagge di Ibiza

 ibiza spiaggie

Bellissime le oltre 50 baie e insenature, cale e calette, ognuna con il suo fascino. L’acqua di Ibiza è azzurra e trasparente e ogni baia ha una sua conformazione tipica, i colori sono uno spettacolo.
Noi abbiamo visitato Cala Tarida e Cala Comte che erano molto suggestive, Cala Comte aveva una conformazione delle rocce, che sembrava di essere in un’ambientazione di Star Wars.
Poi Port de Sant Miquel (vicino alle grotte), Santa Eularia (una cittadina carina, con una vietta piena di ristorantini interessanti), Ses Figueretes nella città principale, Ses Salines. 

Le spiagge hanno sempre dei chiringuitos integrati con il paesaggio o dei bellissimi ristoranti con vista. In genere c’è sia la possibilità della spiaggia libera che di avere un comodo lettino.  

In albergo vi forniranno una bellissima mappa con tutte le spiaggette, c'è da sbizzarrirsi.

3. I mercatini Hippie

mercatini hippy ibiza

Non si può venire ad Ibiza e tralasciare la visita ai mercatini, per immergersi un po’ nello stile di questo isolotto che ha una tradizione hippy e molto rilassata. Perline, pellami, piume, cotoni e frange sono lo stile dell’isola, molto adatto all’estate. Come nello stile del mercato, molti di essi sono presenti solo in giorni specifici della settimana.

I mercatini principali:

  • Mercato hippy di Las Dalias, il sabato, molto carino e suggestivo, con i suoi chiringuitos all’interno per bere o mangiare qualcosa e l’artigianato locale.
  • Mercato hippy di Punta Arabi a Es Canar, tutti i mercoledì da aprile a ottobre.
  • Sant’Eularia (solo estivo)
  • Playa d’en Bossa
  • San Miquel il giovedì
  • Cala Llonga il giovedì 
  • San Jordì è il mercatino delle pulci 
  • Ses Figueretes, 
  • Sant Antoni
  • Sant Rafael 
  • Santa Gertrudis. 

Molti di questi sono aperti solo da maggio a ottobre. 

4. Le saline

saline di ibiza

Vi passate raggiungendo la spiaggia di Ses Salines, sono suggestive da vedere perché sembrano vere e proprie montagne innevate, mentre sono altissimi cumuli di sale marino. E’ divertente vedere le montagne bianche di sale, che sembrano cumuli di neve, mentre giri in ciabatte e canottiera. 


5. Cava de Can Marça

 grotte ibiza san manrça

Una gita molto carina è quella alle grotte di Can Marça, specie se la giornata non è soleggiata, all’interno farete un percorso per ammirare stalattiti e stalagmiti.
Le grotte sono ben valorizzate dai racconti delle guide e dall’illuminazione.
In epoca relativamente recente, prima che fossero scoperte ufficialmente, venivano utilizzate dai contrabbandieri per lo spaccio di merci vietate durante i regimi. 
L’accesso alle grotte si affaccia sul mare e il panorama è molto piacevole.

 

Cose pratiche tipo: ci vuole l'auto? Dove alloggiare? Cosa portare?


E’ necessaria l'auto

Nonostante l'isola non sia grande, è indispensabile l'auto. Se l'affittate prima è un costo minimo (noi abbiamo speso 25 euro per 4 giorni! Prenotando on line).
Sappiate però che a Ibiza i parcheggi sono merce rara. Sono quasi sempre a pagamento, tranne dal sabato pomeriggio al lunedì mattino, al costo di c.a 2 euro l'ora.
Diversamente da Milano è sempre molto facile pagare, le colonnine per le monete sono ovunque, ma i parcheggi scarseggiano anche se a pagamento. 
Ricordate anche che nei giorni feriali verso le 19:00-20:00 Eivissa, la città più grande, è molto trafficata, spostarsi richiede tempo (se dovete raggiungere l'aereoporto che dista in genere 10 minuti, potreste metterci più di mezz'ora).

 

Dove alloggiare

Ibiza è un'isola con 5 comuni:

  • Sant Josep de sa Talaia (i nomi sono in Catalano, in spagnolo: San José)
  • Sant Antoni de Portmany (San Antonio Abad)
  • Sant Joan de Labritja (San Juan Bautista)
  • Santa Eulària des Riu (Santa Eulalia del Río)
  • Vila d'Eivissa ("Ibiza città"; anche conosciuta come “vila” “città”) la città principale e quella di maggiore interesse storico e turistico, dove fare volentieri un giro la sera è Eivissa (Ibiza in Catalano penso), che è a due passi dall'aereoporto.Ottimamente collegata a tutta l'isola con delle comode strade a raggera, in un tempo tra 10 e 25 minuti raggiungi qualsiasi punto di interesse dell'isola.

Se state ad Ibiza per poco tempo, l'ideale, secondo me, è alloggiare nelle zone in prossimità di Eivissa.

Noi avevamo l'hotel vicino a Sant Antoni de Portmany, circa 25 minuti di macchina da Eivissa, anche se le strade sono molto comode, non avevamo voglia di fare quel tratto di macchina tutte le sere; il nostro paesino non era così vivo e piacevole la sera anche per un semplice gelato. Per contro la zona dove eravamo noi era molto vicina a spiagge bellissime.
Il nostro hotel era sul mare (ma in una zona senza spiaggia, con rocce), ve lo segnalo per il fatto che aveva un'ottima sistemazione per famiglie numerose: un mini appartamento con 2 stanze, un bel living grande, cucina e bagno, perfetto per noi 5. E' il marina Palace by Intercorp Hotel Group.
Se avete l'auto, ricordate di verificare prima il prezzo per il parcheggio o chiedere se ne hanno uno, perché difficilmente potrete lasciare l'auto in strada.

 

Buen viaje!

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.