Guardare la tv è positivo per i bambini?

Siamo abituati a scrivere e leggere di quanto la tv sia dannosa per i bambini, ma questa visione non mi ha mai convinto.

Questo weekend abbiamo partecipato all'evento abbinato al concorso #vincieventodafavola, il concorso premiava chi era riuscito a contare quante corone apparivano nelle puntate di Sofia la Principessa su Disney Junior, vi racconto più avanti nell'articolo i dettagli di questo evento da favola ma prima vorrei riflettere sull'utilizzo della TV da parte dei bambini.

La TV è il male assoluto e bisogna evitarla sempre? Oppure tutto ciò che viene trasmesso è utile e il tempo speso davanti ad uno schermo è sempre ben speso?

La virtù sta nel mezzo, questa è sempre la regola aurea, quando è rispettata, da ogni esperienza si traggono grandi benefici.

Nel caso della tv e dei bambini, guardare la tv può generare dei grandi benefici, a patto che si rispettino una serie di accortezze.

 

5 benefici di guardare la tv

  1. Relax – voglio metterlo per primo perché per me è un beneficio impagabile. Dopo una giornata intensa di scuola, sport, giochi all'aria aperta, spaparanzarsi sul divano di casa a guardare un bel cartone animato mentre si aspetta di sedersi a tavola secondo me è un lusso da concedersi!

  2. Cultura – guardare la tv è un'attività che ha un valore nell'aiutare i nostri figli ad aprire i confini geografici e mentali delle loro esperienze. La tv li porta in posti e permette loro di conoscere cose, che può essere difficile riuscire a conoscere e sperimentare fisicamente.

  3. Sogno e magia – uno dei valori che noi adulti siamo poco abituati a valorizzare è il valore del sogno e della magia. Insegnare ai bambini ad avere e coltivare i sogni e che i sogni sono il motore del successo è insegnare loro ad essere i visionari di domani. Credere nella magia da bambini significa imparare a credere che tutto è possibile se lo vogliamo e se mettiamo in campo le nostre risorse per farlo accadere.

  4. Apprendere divertendosi – esistono canali tv che propongono trasmissioni ritagliate su specifiche fasce di età, che utilizzano il divertimento, il linguaggio visivo e dei bambini, per insegnare loro nozioni che in genere sono difficili da assimilare, come ad esempio le lingue, o che fanno fare loro esercizio mentre sono davanti alla tv, o stimolano la loro capacità di attenzione.

  5. Valori di genere, cultura, diversità e sociali – se scegliamo con cura i canali e le trasmissioni, possiamo esporre i bambini a programmazioni tv in cui i comportamenti basati sui valori dell'amicizia, dell'accoglienza, del lavoro di squadra, della valorizzazione delle differenze di genere diventano elementi di successo e popolarità dei loro beniamini e diventano parte di ciò che loro considerano la normalità. Non una cosa da poco.

Affinché la tv porti i benefici che abbiamo elencato fin qui, occorre però affiancare alcune regole, vediamole.

 

5 accortezze perché la tv porti benefici

  1. La tv non deve sostituire il gioco all'aria aperta e il gioco con le persone - queste attività devono essere parte del quotidiano dei bambini e sono molto importanti per lo sviluppo psico motorio e per la loro salute.

  2. Scegliere con cura i canali – uno dei problemi principali della televisione sono le immagini inappropriate e il brain washing della pubblicità. Le immagini inappropriate possono causare paure che durano per tutta la vita, incubi notturni e difficoltà ad addormentarsi.
    Ma oggi, grazie alla tv via cavo e via satellite, abbiamo la possibilità di scegliere canali che selezionano le programmazioni adatte all'età e agli interessi dei bambini. Uno di questi è il canale DisneyJunior di cui vi parlo più avanti, una risorsa davvero preziosa per i bambini nella fascia di età materna-elementari.

  3. Non mangiare davanti alla tv – mangiare davanti alla tv riduce la percezione della quantità di cibo che realmente assumiamo, questo, soprattutto in un epoca di bambini e adulti sovrappeso, è deleterio, perché induce ad assumere calorie in eccesso.

  4. Limitare le ore alla tv – la tv, ma anche l'utilizzo di altri schermi (come i tablet) non può essere la principale esperienza di intrattenimento dei bambini di qualsiasi età. Dunque è importante mettere dei limiti orari e proporre ai bambini alternative di attività ricreative, di relax e intrattenimento.

  5. La tv in famiglia –  la tv va fruita, ogni tanto, come esperienza familiare. Che la famiglia tutta insieme guardi dei programmi adatti ai bambini permette a noi adulti di familiarizzare con il mondo dei bambini e controllare il tipo di programmi che a loro piacciono, ma insegna ai bambini ad utilizzare la tv scegliendo programmi di qualità che quindi possono essere apprezzati da tutti. Per un bambino guardare un cartone animato seduto abbracciato con mamma e papà è un'esperienza molto gratificante.


Disney Junior un canale adatto ai bambini

disney junior 1

Da quando abbiamo la tv satellitare abbiamo potuto apprezzare la programmazione dei canali Disney, in particolare Disney Junior. Come abbiamo detto, scegliere il canale e la programmazione adatti ai bamini è una delle prime condizioni per assicurarci che la tv faccia bene ai nostri figli.

Disney Junior è il canale televisivo prescolare Disney, che è stato sviluppato con cura in modo che i bambini e i genitori possano divertirsi insieme.

Uno dei nostri programmi preferiti di Disney Junior è Art Attac che tiene incollata tutta la famiglia, a partire dal papà.

In generale le attività proposte da Disney Junior facilitano l'apprendimento e aiutano lo sviluppo dei bambini.
È il canale dove si possono trovare storie magiche, sogni che si avverano e un sacco di divertimento ed entrano in azione tanti personaggi, così ognuno può trovare il suo preferito: Topolino, Minni, Jake e i Pirati dell'Isola che non c'è, Sofia la principessa, Dottoressa Peluche, Henry Mostriciattoli e gli altri amici Disney.

Sofia la Principessa

Sofia la principessa è un cartone animato che riporta i bambini al sogno e alla magia.
L'ambientazione delle storie ha sempre qualcosa di speciale, ad esempio in una puntata Sofia entrava in una biblioteca fantastica e a lei era demandato di trovare il finale di un libro. Cosa che richiedeva coraggio, fantasia e astuzia. Quindi la puntata girava attorno al tema della magia dei libri e della lettura. In un'altra puntata il tema della musica era quello centrale. Così l'ambientazione ogni volta si rifaceva ad una delle arti. Una bella sensibilizzazione.

Sofia la principessa ha anche un sito dedicato su web e una app, sul sito si possono trovare materiali per giochi e lavoretti creativi da fare con i bambini.

Per me offrire spunti di cose magiche e appartenenti ad una realtà immaginifica è a molto importante per la crescita dei bambini e tenere vivo questo aspetto creativo e di fiducia in ciò che di bello può accadere è un elemento chiave per renderli adulti intraprendenti, ambiziosi e innovatori in senso positivo.

L'evento di Sofia la principessa allo Chateau Monfort di Milano è stato bellissimo per le varie principesse in erba... ed ecco come un po' di fantasia è diventata realtà.

principessa sofia evento

E voi come vi comportate con la tv e i bambini?

di Barbara Siliquini

In collaborazione con Disney

 

Immagine shutterstock Olesia Bilkei kids watching tv at home

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968