Martedì, 13 Marzo 2012 09:00

Couchsurfing: vacanze famiglia e genitori single di divano in divano

By

Ecco affacciarsi il primo sole primaverile, il profumo delle vacanze si fa sentire. Ma come ci si può organizzare per riuscire a vivere una vacanza a costi contenuti e calandosi davvero nelle specificità dei luoghi, capire esattamente le persone e le culture dei posti che si visitano?

Se si è genitori single spesso organizzare la vacanza con i figli è ancora più complicato, perché oltre al peso economico, ci si può ritrovare ancora più spaesati a girare soli con i bambini.

E così in un momento di ristrettezze economiche in cui la vacanza è sempre più un lusso o un problema di solitudine, il mondo ha trovato un’idea geniale e noi, dopo averla sperimentata, ve la vogliamo segnalare: il couchsurfing.

 

Il couchsurfing è un movimento mondiale che coinvolge olte 10 milioni di persone. Couchsurfing significa, letteralmente: fare surf del divano. Ovvero mettere a disposizione un divano, un letto, la camera degli ospiti per dei viaggiatori, oppure viaggiare dormendo nella casa di qualcuno che ti apre le porte.
L’idea del couchsurfing è quella di fare incontrare persone che vogliono viaggiare e persone che possono e vogliono ospitare. Il tutto per dare al viaggio una dimensione di reale contatto con la realtà. Dunque non solo viaggio, ma anche incontro con persone diverse, culture diverse, gente che conosce bene i luoghi senza luoghi comuni...

Ma come funziona ?

Ci si iscrive al portale www.couchsurfing.org e ci si identifica creando un proprio profilo: chi sei, come ti chiami, cosa ti piace, quali sono le tue passioni, i tuoi interessi, le tue professionalità, se sei single, famiglia, genitore. E' importante condividere molto di te, perchè l'esperienza migliore è con persone che hanno il tuo stesso stile di vita e modo di guardare alle cose.

Una volta che sei identificato, definisci se desideri mettere a disposizione una sistemazione a chi viaggia nella tua città, o se vuoi mettere a disposizione le tue conoscenze o il tuo tempo a chi viene nella tua città (es.: accompagnarti in giro, o venire a prendersi una birra o un aperitivo e far 4 chiacchiere), o se desideri essere ospitato. Puoi fare ciascuna di queste cose singolarmente o tutte insieme.

Quando poi decidi di partire, mandi la tua richiesta, selezionando la città, il tipo di persona che vorresti ti ospitasse (es: persone con la passione per l’arte, o per la musica, o chiunque). A questo punto ci sarà chi ti darà la sua disponibilità e potrai aprire un dialogo diretto.

L'ospitalità è gratuita, chi vuole magari porta un piccolo dono dalla sua terra, o cucina un pasto tipico, o semplicemente ringrazia.

Se sei famiglia

Se vuoi fare couchsurfing con la famiglia, puoi iscriverti al gruppo couchsurfing family, in questo modo sarai in un circuito in cui chi ospita o chiede ospitalità, sa che ha a che vedere con famiglie con figli.

Girare il mondo ospite di una casa con bambini vuol dire molto: viaggiare con i bambini può voler dire arrivare in un posto tardi e aver bisogno di un fornelletto, o di avere informazioni su un ospedale pediatrico, o contattare un medico, o sapere che troverai dei giochini o magari altri bambini... Inoltre le persone con figli che abitano in quel posto potranno darti indicazioni su luoghi e attività molto adatte ai bambini che non sono censite nelle guide turistiche. Fornirti alcune informazioni chiave (es: dopo le 13.30 non troverai piu' nessuno che ti dà da mangiare, o è meglio non visitare quel luogo in quest'orario perchè si muore di caldo o di freddo... etc.)

Non dimentichiamo il vantaggio economico di non pagare il soggiorno!

Se sei single parent

Se sei separato o divorziato o per varie ragioni viaggi solo con figli, puoi scegliere di fare couchsurfing con altri single parent come te, quindi ospitare o essere ospitato da altri genitori single. Ricorda che puoi anche decidere di ospitare senza mai muoverti dalla tua città, o viceversa, essere ospitato senza mettere a disposizione una casa a tua volta…

Avrai il vantaggio di non essere da solo con tuo figlio o i tuoi figli, ma condividere dei momenti di vacanza con qualcuno che vive le tue stesse situazioni e può darti le dritte migliori, i bambini non saranno soli ma troveranno dei compagni di giochi che li ospitano in casa, quindi con i quali rompere il ghiaccio è molto facile...

Ma è un modo di viaggiare sicuro?

Per rendere il couchsurfing sicuro c'è un sistema di "accrediti". Prima di tutto da parte di couchsurfing, e poi da chi ti ha conosciuto.
La tua identità può essere certificata da couchsurfing, chiedendoti una serie di informazioni sensibili (tipo dati bancari, indirizzo fisico a cui ti invieranno del materiale da rimandare indietro per avere la sicurezza della tua identità) etc. La certificazione ha un costo minimo (c.a 30$). Puoi anche decidere di non certificarti, ma chi ospita e viene ospitato può scegliere di farlo solo con persone certificate.
Inoltre dopo ogni esperienza il couchsurfer e chi ospita scriveranno il loro feedback sull'esperienza, magari scrivendo qualcosa in più del solo "mi e' piuaciuto molto, persone carine", in modo da dare indicazioni agli altri sia su se stessi che su chi si è incontrato.

In realtà viaggiare con couchsurfing può essere più sicuro che viaggiare in modo diverso, perché chi ti ospita conosce bene il luogo, sa darti informazioni su cose sicure e cose che non lo sono, su quali attenzioni ed accortezze avere, conosce bene il sistema sanitario, etc.

 

L'essenza

L'essenza del couchsurfing credo che non sia semplicemente nel viaggio, ma nel decidere di entrare davvero in contatto con culture diverse, incontrare persone con un'attitudine di apertura e condivisione, tornare ad avere fiducia e apertura verso il prossimo. Noi di Genitori Channel l'abbiamo sperimentato per voi e ce ne siamo innamorati!

di Barbara Siliquini

Aggiungi commento


Commenti   

Centopercento Mamma
0 # Centopercento Mamma 2012-03-13 20:48
Mi state aprendo un mondo! Mai avrei pensato ad un modo di viaggiare così "a misura di famiglia" e così arricchente. Cosa c'è di meglio - per vivere una società diversa dalla nostra - che viverla con chi ne fa parte?
Spero di poter provare mooolto presto!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples
google.com, pub-8711244316083070, RESELLER, f08c47fec0942fa0 pubmatic.com, 73111, RESELLER, 5d62403b186f2ace pubmatic.com, 157436, DIRECT, 5d62403b186f2ace adform.com, 258, RESELLER triplelift.com, 3569, DIRECT, 6c33edb13117fd86 appnexus.com, 1785, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 improvedigital.com, 1088, RESELLER rubiconproject.com, 19618, DIRECT, 0bfd66d529a55807 openx.com, 540233840, DIRECT, 6a698e2ec38604c6 indexexchange.com, 188789, DIRECT

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.