Venerdì, 17 Giugno 2011 05:29

Divario tra le generazioni: adolescenti e genitori

By

Adolescenti e genitori, un conflitto spesso costante e il rincorrersi di sensi di colpa e di inadeguatezza. Ecco il punto di vista della nostra psicologa.

***

Anche nelle “migliori famiglie” si assiste a contrasti generazionali, con figli insofferenti e rivendicativi nei confronti di genitori nostalgici che ricercano il bambino nell’ormai figlio adolescente.

Madri addolorate perché respinte nelle coccole, considerate come “fallite”, capaci di consigliare o di regalare solo ridicoli vestiti. Genitori che sentono vacillare la propria autorevolezza ricorrono a luoghi comuni “ai miei tempi” o al ritornello dei sensi di colpa “mi sono sacrificato per te…daresti un dispiacere a tuo padre…etc”.

 

Purtroppo il rimprovero mosso ai figli di essere irriconoscenti dopo tutti i sacrifici fatti per loro è una carta giocata male perché solleva sensi di colpa e rabbia, aumentando il divario tra le parti.
Critiche all’adolescente per il gergo usato nel parlare, per il modo nel vestire e pettinare e per la scelta nel mangiare. I figli, dal canto loro, si sentono rassegnati nel parlare con i genitori perché “vogliono avere sempre ragione” e perché tanto :“loro non capirebbero”.

Adolescenti combattuti perché sentono una nuova spinta evolutiva che li allontana dai genitori e da quello che loro erano e che non saranno più. Il figlio si carica di sensi di colpa, si sente disorientato perché lui stesso è impegnato nel riconoscere dei cambiamenti che stanno avvenendo e che non riesce ad afferrarne il senso.

Con l’entrata in adolescenza i figli rivendicheranno la propria autonomia su quelle competenze che poco tempo prima competevano unicamente ai genitori. Questi faranno fatica ad accettare tale cambiamento e questa ridefinizione delle competenze. Spesso nel conflitto è coinvolta principalmente la madre essendosi maggiormente occupata della gestione quotidiana dei figli.

I genitori non sapranno mai come comportarsi, un genitore raccontava: “se ti occupi troppo di loro te lo rimproverano, se pensi alla tua vita ti fanno sentire in colpa”.

Il circuito dei sensi di colpa va monitorato e corretto perché molto pericoloso. In fondo il conflitto se considerato come avere e confrontare un punto di vista diverso nel valutare un fatto o un’idea è utile a quei processi di differenziazione alla base della crescita.

Dott.ssa Luisa Marchionni

Psicologa, Specialista in Psicodiagnostica, Docente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. 
Le aree di intervento sono rivolte prevalentemente all’infanzia e all’adolescenza, con  riguardo al contesto familiare e alla riabilitazione psichiatrica.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aggiungi commento


© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples
google.com, pub-8711244316083070, RESELLER, f08c47fec0942fa0 pubmatic.com, 73111, RESELLER, 5d62403b186f2ace pubmatic.com, 157436, DIRECT, 5d62403b186f2ace adform.com, 258, RESELLER triplelift.com, 3569, DIRECT, 6c33edb13117fd86 appnexus.com, 1785, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 improvedigital.com, 1088, RESELLER rubiconproject.com, 19618, DIRECT, 0bfd66d529a55807 openx.com, 540233840, DIRECT, 6a698e2ec38604c6 indexexchange.com, 188789, DIRECT

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.