Rimedi naturali e fitoterapia: come usarli sui bambini

Rimedi naturali e fitoterapia: come usarli sui bambini

L'utilizzo di rimedi naturali e fitoterapici può essere un valido alleato con i bambini.

La conciliazione maternità-lavoro è impossibile

La conciliazione maternità-lavoro è impossibile

Parliamo di parità di diritti tra uomo e donna.

Martedì, 15 Gennaio 2013 07:19

Sono la personal trainer del mio perineo

Pavimento pelvico perineo Pavimento pelvico perineo

Ho scoperto di avere il perineo fondamentalmente durante gravidanza e parto. Non che prima non pensassi di esserne affetta anch'io, è solo che non ci avevo badato perché non dava sintomi. Tutto avveniva regolarmente e istintivamente: urinavo al bisogno e nulla più. Sapere di averlo o no, non è che mi cambiasse la vita.

Poi però, durante la gravidanza, ho sentito l'ostetrica ventilare qualcosa sulla muscolatura, quella che sta proprio là in mezzo, tanto discreta quanto importante. Ma soprattutto, ho scoperto che non funzionava a dovere dopo il primo parto indotto e l'episiotomia. Sì perché non sentivo più aprirsi e chiudersi il mio corpo e mi scappavano goccine di pipì.

Ho iniziato allora a pensare di riabilitarlo: UN...DUE, UN...DUE, UN...DUE...TRATTENEREEEEEEEEEEEEEEEE...MOLLARE!

In effetti ha funzionato. Dopo il secondo parto naturale è andata decisamente meglio!

Ma mai rilassarsi troppo, l'allenamento deve essere costante, almeno se volete tonicità, con la stessa passione con cui andate a fare ZUMBA, ma anche se volete prevenire l'incontinenza e, diciamo la verità, pure migliorare la vostra vita sessuale!
La mia vagina È VIVA!!! risponde ai comandi, dialoghiamo, sì, facciamo lunghe conversazioni a ritmo: UN...DUE, UN...DUE, UN...DUE...TRATTENEREEEEEEEE...MOLLARE!
Bene.

Entrata nel trip dell'allenamento perineale, mi son data a spese pazze: i pesetti. Mai visti? Piccoli ovuli di vario peso da inserire in vagina in modo da poter stimolare la muscolatura perineale. Inorridite? Ma no dai! Non siamo mica noi che ci infiliamo tamponi sbiancati con sostanze tossiche senza batter ciglio? Cosa vorrete che siano un paio di sani e utili e anche carini pesetti!
Ora sto seguendo un programma d'allenamento: l'obiettivo è aumentare gradualmente il periodo di intrattenimento del pesetto nel calduccio della vagina. Quindi la scena è più o meno questa: da sola in casa, il momento migliore, mentre sbrigo quelle due-tre faccende, niente di impegnativo, ma mi muovo; inserisco e parto; starnutisco! No! Esce il peso!
Ricomincio, mi concentro...rilascio e TATAAAAAAAAAAAAAAA! SENZA MANI SIGNORI E SIGNORE! I muscoletti si contraggono! YEAH!

Non ho ancora un'applicazione sul cell che mi memorizza i progressi e mi motiva con frasi del tipo: “BRAVA! MA PUOI ANCORA MIGLIORARE” oppure “DÌ A TE STESSA CHE PUOI FARCELA”, ma pensavo di inventarla...

di Laura Vernaschi - psicoterapeuta familiare
www.mammalaurablog.blogspot.it

 

Immagine da mammafit

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole.
Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.