Il metodo Montessori spesso raccoglie consensi dai genitori che lo scelgono e molte critiche dai detrattori

Oggi pubblichiamo un bellissimo articolo che spiega le origini e la filosofia delle scuole steineriane tratto dall'interessante sito Evoluzione Famiglia, è bello vedere come in certi momenti della storia il pensiero illuminato di imprenditori generosi e all'avanguardia abbia lasciato un seme importante di cambiamento del mondo...

La pedagogia steineriana nasce nel 1919, subito dopo le devastazioni della prima guerra mondiale, a Stoccarda, dove l’imprenditore Emil Molt, proprietario della fabbrica di sigarette Waldorf-Astoria, proprio in relazione alla gravissima situazione sociale in atto nel paese, decide di fondare una scuola per i figli dei dipendenti della sua fabbrica. Ne affida la direzione a Rudolf Steiner, iniziatore della Antroposofia.
Da allora, inizialmente in Europa e via via in tutto il resto del mondo, vengono fondate, su iniziativa di gruppi di cittadini, nuove scuole steineriane (altrimenti dette Waldorf). Oggi se ne contano circa 900, alle quali vanno aggiunti circa 1.200 asili.

Vi ha sempre incuriosito la pedagogia steineriana?
Volete scoprirla passando una bella giornata d'inverno in modo diverso insieme ai vostri bambini?
Potreste partecipare al Bazar di Natale della scuola Waldorf più vicina a voi (le scuole Waldorf sono scuole ispirate alla pedagogia steineriana).
Nella pedagogia steineriana la celebrazione di momenti importanti nei vari periodi dell'anno è fondamentale, sia per le singole famiglie che per la comunità.
Ritualizza i passaggi di stagione, onora ricorrenze, scandisce il tempo, riunisce le persone intorno ad un evento.
I Bazar di Natale festeggiano un momento speciale, tra i vari momenti speciali, cioè l'inizio dell'Avvento, il tempo dell'attesa.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.