Scuola senza zaino, Città Pezzaloni, Woldorf, Montessori, libertaria, parentale e un appuntamento per contaminarle tutte.

Gli "angoli" del gioco e lo sviluppo del tuo bambino.

Scuola Montessori. Va' bene fino a quando è un gioco, ma poi...

Questa frase è una sintesi di alcuni tra i pensieri più comuni, anche tra i genitori che iscrivono i propri figli presso le scuole Montessori.

Questa frase può essere tradotta, per maggior chiarezza, in questo modo: Il metodo Montessori è ottimo fino al completamento della Casa dei Bambini (Scuola Materna), ma poi, quando si passa alla Scuola Primaria, non và più bene o, quanto meno, perde di efficacia.

A pensarla in questo modo non sono solo genitori che non conoscono il metodo, ma anche  coloro che si sono documentati in modo approfondito, leggendo diversi libri e/o partecipando a conferenze con esperti della materia.

Didattica Montessori, scuole waldorf e steineriane, scuola libertaria, homeschooling e unschooling... un confronto tra realtà educative, una tavola rotonda di scambio di esperienze, condivisione di intenti e conoscenza di metodi si sono svolte questo weekend a Torino nell'ambito di un interessante convegno intitolato "Altra Scuola - Percorso nella pratica dell'altra educazione" . Vediamo cosa è emerso.

 

Il metodo Montessori spesso raccoglie consensi dai genitori che lo scelgono e molte critiche dai detrattori

Benedetta, la mamma de Il cesto dei tesori, ci mette a disposizione, per il mese del sonno, questo bell'articolo sui lettini dove la riflessione va sul modo in cui i bambini si sentono al momento della nanna, e queste riflessioni guidano la scelta dell'oggetto del sonno per antonomasia: il letto.

***

Credo che sia ormai evidente a tutti, mamme, addetti ai lavori, pediatri, puericultrici, pedagoghi, che la nanna del bambino è uno dei grandi spauracchi dell'ultimo mezzo secolo. Il fatto che in passato, e ancora adesso in molte altre culture principalmente nel sud del mondo, l'attachment parenting - termine intraducibile, forse l'unico vocabolo che ci si può avvicinare è empatia - sia stata una pratica naturale e consolidata dovrebbe farci capire quanto ci siamo allontanati dal nostro istinto, soprattutto nella maternità. In questi ultimi decenni siamo andati avanti, siamo progrediti in moltissimi campi, ma abbiamo perso di vista le nostre emozioni.

Oggi le amiche di CraftyRoom, Vanessa e Antonella hanno avuto un'idea bellissima: realizzare un telaio montessoriano che i bimbi utilizzano per imparare ad allacciare e slacciare bottoni, allacciare i lacci delle scarpe, e così via. Il progetto mi ha fatto ripiombare tutt'a un tratto ca più di 35 anni fa, nella mia bella stanza di asilo.

Lì, questi telai a forma di finestra con le persiane, da chiudere una con i bottoni, una con i laccetti, una con la cerniera, erano tra i miei giochi preferiti. Oggi vediamo come propongono di realizzare il telaio montessori per le allacciature le nostre amiche.

Questo post partecipa all'iniziativa Giornata di blogging sulla Scuola Italiana.

Ieri alle 17.15 assemblea di classe... quando i figli alle elementari diventano 3, conviene che almeno 1 in casa si faccia l'amante, così: mamma segue l'assemblea della IC, papi quella della IIID e l'amante la mandiamo all'assemblea di V... se poi l'amante se la sono procurata sia mamma che papà, un'amante lo mandiamo all'assemblea e l'altra fa da babysitter! I soldi non ci sono, quindi la scuola e' aperta 1 solo pomeriggio per le assemblee di tutte le classi.

Quando abbiamo pensato a dei video sulla realizzazione di giochi per i bimbi, data l'esperienza sul campo (!), ci siamo detti che per iniziare volevamo delle idee di giochi per bimbi piccolissimi: dai 6 ai 12/18 mesi. Perché sappiamo bene che in questa fascia d'età i bimbi cominciano a richiedere di esplorare, giocare e scoprire la quotidianità, ma è ancora molto difficile coinvolgerli in attività tipo ritaglia e incolla, o cucina, specie se siamo in una stagione in cui il clima non consente di sperimentare in giardino, dove i danni potenziali (farina, chicchi di riso e liquidi vari per terra, o rovesciati addosso, sulle sedie etc. o impiastramento libero con le tempere) sono meno funesti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.