Sabato, 10 Luglio 2010 00:00

Quanto tempo davanti a tv e videogiochi?

By

Secondo uno studio condotto dai dipartimenti di psicologia di 3 Università dello stato dello Iowa, i bambini che trascorrono più di due ore al giorno davanti ad uno schermo tv o di videogiochi raddoppiano la probabilità di avere problemi di attenzione ( a scuola, a casa, etc.).

I ricercatori hanno analizzato le abitudini di più di 1.300 bambini in età scuola elementare e le relazioni degli insegnanti in relazione al deficit di attenzione, e 210 studenti universitari.

I risultati hanno mostrato molto chiaramente che maggiore il tempo davanti ad uno schermo maggiore il riscontro di problemi di attenzione.

Studi precedenti hanno mostrato un legame tra troppa TV e ADHD (la sindrome di deficit di attenzione), ma questo nuovo studio dimostra che troppo tempo trascorso a giocare video, senza arrivare a forme gravi come la sindrome da deficit di attenzione (ADHD) può contribuire a generare problemi di attenzione.

I ricercatori ritengono che il ritmo veloce, la stimolazione costante e immagini accattivanti di videogiochi e tv possono avere effetti sull’evoluzione cervello. Non è chiaro quale sia il meccanismo, ma "La scienza del cervello dimostra che il cervello diventa ciò che il cervello fa",  dice Gentle, professore di psicologia impegnato nello studio. "Se alleniamo il cervello a richiedere una stimolazione costante, luci tremolanti, cambiamenti continui di suono e di angolazione delle immagini, o a fornire costantemente feedback immediati, come nei video-giochi, poi, quando il bambino è in classe, o nella normale quotidianità, che ha ritmi naturali che non sono da video clip, può essere difficile sostenere la sua attenzione".

 

Così quanto tempo è troppo tempo, davanti a tv e videogiochi? L' American Academy of Pediatrics raccomanda non più di due ore al giorno. Eppure i bambini dello studio trascorrevano una media di 4,26 ore al giorno davanti ad uno schermo, e secondo i ricercatori quello è un tempo inferiore alla media nazionale USA… e da noi in Italia?… mi sa che la situazione non è molto diversa.

 

Indipendentemente da quanto tempo sia giusto stare davanti ad uno schermo, se ci pensate bene, non è assurdo che un bambino trascorra più di 4 ore al giorno (cioè metà di una giornata di lavoro) davanti alla tv o ai videogiochi?

Noi genitori sappiamo bene che questi schermi servono a noi da economiche baby sitter. Anziché dedicarsi a quello i bambini potrebbero dedicare il tempo a fare i compiti, leggere un libro, fare una bella cena insieme a tutta la famiglia. E che dire di un salto al parco, o invitare a casa degli amici, e poi andare a letto presto per essere pronti per il giorno dopo?

Se devo fare un’analisi critica sulla mia famiglia, posso affermare che la smania dei bimbi di stare davanti alla tv o al computer è fortemente legata al fatto che io in quei momenti scelgo (a volte per necessità, magari) di non dedicare loro del tempo. Perché quando l’alternativa è un’attività insieme, ci può essere la pigrizia iniziale, ma poi fare i lavoretti insieme, andare insieme in bici, invitare a casa un amico batte lo schermo 5 a 0!

 

Immagine tratta da Il mondo non va e vi dico perchè

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Commenti   

elda
+1 # elda 2010-09-19 09:54
La colpa é di noi genitori, dovremmo farci un `esame di coscienza e notare gli effetti che tele e videogiochi hanno sui nostri figli, certo non é sempre facile trovare il tempo per tutto . Diamoci delle priorità e parlo soprattutto per me.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.