Martedì, 03 Dicembre 2013 00:00

Cantando si impara l'inglese

By

Come imparare una lingua straniera semnplicemente cantando.

I bambini hanno fin da piccolissimi una particolare predisposizione per le lingue e introdurne una seconda mentre imparano la lingua natale permetterà loro di apprenderla immediatamente senza particolari sforzi.  
Se però la brevissima fase dell’infanzia è già passata non ci scoraggiamo: è sempre il momento giusto!

Non tutti i genitori hanno una laurea in lingue o hanno avuto la fortuna di viaggiare e di imparare bene una lingua straniera tanto da trasmettere la propria conoscenza... però il sogno di molti genitori è di crescere i propri figli “cittadini del mondo”: senza confini e senza limiti linguistici.
 
Le canzoni, le filastrocche e la musica in generale riempiono la casa di gioia e di allegria;
mentre cantano i bambini imparano la grammatica, i vocaboli, l’ordine degli avvenimenti nelle fiabe, e ancora la storia, la matematica, la geografia, la scienza e la recitazione.
E tutto con il minimo sforzo!

Ma come si fa? Ecco  5 passi per insegnare ai bambini a cantare in un’altra lingua senza troppo impegno ma con tanto divertimento!

Impara la canzone prima di proporla al bambino

Se non si è madrelingua o non si hanno avuto rapporti con la lingua straniera da bambini è difficile conoscere canzoncine e filastrocche, per tanto il mio primo consiglio è quello di acquistare un CD e impararsi qualche canzone. Questo perché i bambini piccoli gradiscono di gran lunga la voce della mamma o di una persona vicina piuttosto che quella fredda e sconosciuta di un CD.

Presenta la canzone durante momenti di svago

Il gioco, il bagnetto, il cambio del pannolino sono momenti intimi che il piccolo desidera condividere con la persona che se ne cura. Questi sono attimi preziosi per condividere l’esperienza del canto che non solo rafforza il legame ma viene ben recepito dal bambino che in queste occasioni è solitamente recettivo e ben predisposto.

Per i bambini più grandi si possono proporre filastrocche o canzoni da recitare durante le attività creative che impegnano le mani ma non la mente!

Traduci ciò che canti in immagini

Il canto è un mezzo indispensabile per i genitori che non hanno una padronanza totale della lingua straniera perché dà sicurezza, non richiede sforzo mentale per elaborare le frasi e per tanto grammatica e vocabolario risultano corretti.
Tuttavia se l’impiego della seconda lingua non è particolarmente invasivo quando il bambino inizierà a ripetere da solo il testo si chiederà cosa sta cantando!!

Per tanto è utile raccogliere delle immagini (da giornali, internet, libri, ma anche oggetti che si hanno in casa, peluche, giocattoli, ecc.) e presentarle mentre si canta.
Ai bambini piace guardare le stesse figure più e più volte per tanto tienile sempre a portata di mano!
Con l’ausilio di questi strumenti il testo apparirà chiaro e semplice nella mente del bambino che canterà con sicurezza e soprattutto consapevole di ciò che dice!

Crea delle attività per ampliare il vocabolario e rendere gioco più interessante

  1. Mentre canti la canzone (soprattutto se in quel momento il bambino non ha voglia di cantare) fai finta di dimenticare delle parole e incoraggialo a concludere il verso;
  2. Cambia le parole e personalizza la canzone o la filastrocca (es. “There was a farmer had a dog and Bingo was his name oh!” diventa “There was a mommy had a boy and Matteo was his name oh!”;
  3. Batti le mani per stabilire un ritmo costante o utilizza semplici strumenti musicali tipo maracas o tamburello;
  4. Sbaglia di proposito una parola nella canzone e lascia che il bambino ti corregga;
  5. Disegnate le scene delle vostre filastrocche/canzoni preferite;
  6. Mimate ciò che dite: la maggior parte di canzoncine e filastrocche si prestano bene ad essere recitate;

Cantate assieme

Non lasciare che il tuo bambino canti da solo.. cantate assieme! Il canto corale mette di buon umore e rende il passaggio da una lingua all’altra più facile.
E soprattutto cantate, cantate e cantate!


Marina Brognoli

SongsInTheBox è un portale pensato per i genitori e gli insegnanti che vogliono proporre l’inglese ai bambini in un modo semplice e originale: cantando!
SongsInTheBox propone canzoni e filastrocche del repertorio inglese e americano arricchendole di attività da stampare che i bambini possono fare da soli o con l’aiuto di un adulto che abbia anche una limitata conoscenza della lingua inglese.
Testi illustrati, flashcards e giochi vari costituiscono un prezioso contributo per arricchire il vocabolario dei bambini da 0 a 10 anni che impareranno l’inglese … semplicemente cantando!



Immagine: Wooly Matt on Flickr.com

 

Barbara Lamhita Motolese

Amo l'innovazione in tutti i campi, e come mamma mi sono scoperta innovativa facendo scelte del passato!
Vivere la mia genitorialità ricercando la coerenza con il mio sentire e con il mio pensiero, mi ha portato a esperienze poco comuni e molto felici: il parto in casa, il co-sleeping, il babywearing, e l'homeschooling... per citarne alcune.
Sono un'appassionata custode della nascita e una meditatrice assidua.
Ho dato vita a GenitoriChannel.it per coniugare la mia passione dei temi genitoriali con quella per il web.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.