Dolcetti con i biscotti rotti: per carnevale, per il compleanno, per …

Ancora una ricetta super-semplice che vi permette di riutilizzare i biscotti avanzati, far divertire i bambini e leccarvi i baffi. L'ideale per le ricorrenze golose (dal Carnevale, a San Valentino), o per una festa di compleanno.

Vi capita mai di trovare sul fondo della scatola dei biscotti uno strato di quelli rotti che nessuno vuole? Io non sono una schizzinosa ma i biscotti rotti proprio non li reggo, sono impossibili da "pucciare" nel the o nel latte!
Ma, a casa nostra, buttare il cibo è un peccato enorme, punito alla stregua dei peggiori reati ;-)
Perciò, ecco una ricetta semplice, per riutilizzare i biscotti rotti, che con l'aggiunta delle codine colorate diventa perfetta.

Qui l'abbiamo utilizzata per Carnevale e per i compleanni. Naturalmente per i più golosi potete sostituire le codine colorate con quelle al cioccolato oppure, se vi piace, con scaglie di cocco.
Inoltre sono un ottimo passatempo per i bimbi che amano manipolare la pasta per formare le palline.

Ingredienti:
1 Tazza di biscotti (spezzati)
1 Cucchiaio di cacao
1 Cucchiaio di zucchero
the o succo q.b. (quanto basta! ...poco)
Codine colorate
Pirottini (facoltativo)

Ricetta
Frullate i biscotti con il cacao e lo zucchero, aggiungete poco succo o the fino a raggiungere una consistenza morbida (ma non troppo!) che vi permette di fare delle palline schiacciandole con le mani e poi, quando la pallina vi sembra consistente, passatela nelle codine in modo che si attacchino uniformemente.
Per presentare bene questi dolcetti potete utilizzare i pirottini, quelli dei pasticcini per intenderci, li trovate in tutti i supermercati ad un costo irrisorio.
Infine lasciate riposare in frigo per 1h.

Questa ricetta è molto personalizzabile:

  • potete utilizzare un po' di caffe e del liquore per dei dolcetti sfiziosi per soli adulti oppure 
  • sostituire lo zucchero e il cacao con miele e uvette per i più salutisti o 
  • marmellata e succo d'acero per chi non ama il cioccolato. 

L'importante è che l'impasto sia sufficientemente solido per riuscire a formare delle palline che rimangano insieme.

Buon divertimento!

Si ringrazia Nonna Franca per la ricetta, la campionessa del riciclo creativo culinario.

di Barbara Motolese

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Commenti   

Cristina
+2 # Cristina 2012-02-20 21:56
Io faccio qualcosa di molto simile,frulland o gli avanzi di torta o di muffin, quando sono troppo duri per mangiarli. Li impasto poi con ricotta o philadelpia, giusto perché restino compatti.Quando siamo in preda agli "stravizi", prima di rotolarli nelle decorazioni li glasso con il cioccolato fondente... Sebrano dolcetti di pasticceria! Evviva il riciclo creativo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Barbara Siliquini
0 # Barbara Siliquini 2012-02-21 09:31
Citazione Cristina:
che bella idea!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.