Mercoledì, 04 Gennaio 2012 07:39

Ricetta del carbone dolce della Befana

By

L'avreste mai detto che il carbone della Befana si può fare in casa? Io l'ho scoperto solo oggi... sembra un processo piuttosto semplice, e più che un esperimento culinario sembra l'esperimento del piccolo chimico, perché la reazione tra gli ingredienti che da luogo al carbone dolce è davvero sorprendente e curiosa: sembra di avere a che vedere con la lava del vulcano.

L'altra cosa che ho scoperto è che possiamo realizzare carbone di tanti colori diversi, insomma addio al nero: rosa, giallo, celeste :-)

Ma vediamo come procedere.

Innanzi tutto occorre preparare 2 composti, che poi si uniranno (e daranno luogo alla strabiliante reazione chimica): lo sciroppo (caldo) e la glassa.

- Ingredienti per lo Sciroppo

  • 300g di zucchero bianco semolato
  • 300 g di acqua

 

- Ingredienti per la glassa

  • 1 albume
  • 100 g. zucchero a velo
  • 200 g. zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di alcol
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • colorante alimentare (il colore che volete: la punta di un cucchiaino se in polvere, diverse gocce se liquido, per il nero potete usare carbone vegetale in polvere).

 

Preparazione:

Prima di iniziare preparatevi un contenitore, tipo plum cake, rivestito di carta forno.

Avviate la preparazione dello sciroppo: mettete sul fuoco una pentola con l'acqua e lo zucchero. Portate ad ebollizione.
Usate una pentola in acciaio abbastanza profonda e non troppo stretta: perché dovrete mescolare e in questa avverrà una strana reazione di lievitazione.

Intanto che lo sciroppo è sul fuoco, preparate la glassa: montate l'albume, incorporatevi tutti gli ingredienti, incluso il colorante. Risulterà una pasta abbastanza densa.

Torniamo allo sciroppo: se siete dei cuochi esperti e dotati di un termometro, dovete far arrivare lo sciroppo a 142°C (occhio perchè ustiona!), ma se come i comuni mortali non disponete di tali termometri da pasticciere, allora sapete che avete raggiunto la temperatura quando il composto comincia a cambiare leggermente colore e ingiallire.

A quel punto diamo il via alla doppia magia:

versate nello sciroppo (il fuoco bassissimo) la glassa e cominciate a mescolare energicamente. Quando il composto e' incorporato fermatevi e vedrete accadere la prima magia: il composto comincerà a sollevarsi e crescere come un souflè. 
Continuate a guardarlo meravigliati e questo, seconda magia, collasserà su se stesso creando come dei malloppi. Velocissimi versate il composto nello stampo e compattate leggermente. Quindi lasciate raffreddare 5-10 minuti. Poi estrarrete e taglierete in pezzi, facendo attenzione, perché il carbone sarà ancora caldo.

Per vedere le reazioni in un video vi consiglio questo:

Et voilà!

Divertente! Certo non è, almeno nella parte in cui si maneggia lo sciroppo, una ricetta che possono fare i bimbi.

 

foto da: www.musante-cioccolato.com

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.