Famiglia All'Improvviso: per ridere, commuoversi ed esser felici

Famiglia All'Improvviso: per ridere, commuoversi ed esser felici

 Famiglia all'improvviso – Istruzioni non Incluse è un film bellissimo!

Dipendenza da cellulare e ragazzi: la app che ci viene in aiuto

Dipendenza da cellulare e ragazzi: la app che ci viene…

La metà dei bambini sotto i 10 anni possiede un cellulare, i ragazzini delle medie sono quasi tutti dotati di cellulare.

Martedì, 01 Maggio 2012 10:03

Festa della mamma: poesia illustrata con tisane, tè, sale grosso e collage

Libro di auguri Libro di auguri LaPappadolce.net

Un'idea regalo bellissima e davvero divertente per i vostri bambini: si tratta dei realizzare con materiali che li faranno andare in visibilio, un libro fatto da loro, che illustra una poesia.

Il lavoretto è della bravissima Maria di Lapappadolce.net e la proposta parte da questa poesia di L. Nason:

Alla mamma

Mamma, per la tua festa

 

io ti offro una cesta di baci

e un cestino di stelle.

Ti offro un cestino di fiori su cui posare la testa quando sei stanca;

una fontana di perle lucenti color della luna,

una ghirlanda di rose e una montagna di cose gentili

un cuore tanto piccino e un amore grande così: mamma per questo dì. 

 

Realizzimo il progetto

Materiale occorrente:

- carta da acquarello spessa, di buona qualità, tagliata in otto foglietti (i miei misurano circa 17x17cm)
- un assortimento di tè o tisane (con colori diversi)
- sale grosso
- pennello
- vecchie riviste da ritagliare
- carta vetrata gialla e nera, cartoncino argento, carta stagnola (o in alternativa quello che avete in casa)
- foratrice per la carta
- pennarello indelebile nero
- colla da carta ed eventualmente colla a caldo
- taglierino e righello
- forbici
- mollettoni ferma carta colorati (servono per fermare il libro, se non li avete potete forare le pagine ed usare dei nastrini colorati per tenere insieme le pagine) 



Preparazione del materiale:

tagliamo gli otto foglietti di carta da acquarello (se usate un coltello dentellato, i bordi risulteranno più “vissuti” e daranno un bell’effetto),

poi disponiamo le tazzine da tè, versiamo poca acqua bollente in ognuna e immergiamo le bustine per ottenere tisane e tè di diverso colore, molto concentrate.

01 1

Col pennello usiamo le tisane come faremmo con gli acquarelli, colorando tutti i foglietti su entrambe le facce (prima tutte da una parte, poi si torna alla prima, che nel frattempo si sarà un po’ asciugata, per dipingere il retro):

02 1

Se vogliamo sperimentare un “effetto speciale” possiamo spargere su alcune pagine ancora bagnate del sale grosso:

03 1

 

una volta asciutte appariranno così:

04 1


Terminato il lavoro, tisane e pennello non servono più; quindi liberiamo il tavolo e mettiamo i foglietti ad asciugare.

Abbiamo tutto il tempo per sfogliare le riviste che abbiamo a disposizione e ritagliare innanzitutto un buon assortimento di lettere dell’alfabeto, che raccoglieremo in ordine sul tavolo; poi, divisi ognuno in un piattino diverso:
- bocche
- pezzetti di giallo
- fiori
- dolci e torte (o altre cose “gentili”)
- pezzetti di rosa
- pezzetti di rosso

05 1

 

Come si fa il libro

Ora componiamo con i bambini il libro fatto da 16 pagine (8 fogli fronte retro), in ognuna sarà illustrato un verso della poesia.

Pagina 1 – fronte
Realizziamo la copertina del nostro libretto d’auguri, con la prima parte della poesia: “Mamma per la tua festa” :

06 1


Pagina 1 – retro
testo: “io ti offro una cesta di baci” :

07 1


Pagina 2 – fronte
ritagliamo un cestino stilizzato nella carta vetrata gialla, decoriamo e incolliamo sulla pagina. Aggiungiamo le bocche

08 1

09 1

Pagina 2 – retro
testo: “e un cestino di stelle” :

10 1


Pagina 3 – fronte
Disegniamo tante stelline sul retro di un foglio di carta vetrata (o carta) nera e ritagliamole col taglierino.

12 1

Incolliamo sulla pagina i pezzetti gialli, quindi appoggiamo la carta vetrata senza incollarla, in modo che resti sfogliabile come una pagina in più:

13 1

 

ed ecco l'effetto:

11 1


Pagina 3 – retro
testo: “ti offro un cuscino di fiori su cui posare la testa quando sei stanca” :

14


Pagina 4 – fronte
collage di fiori, e se volete incollate con la colla a caldo un mazzolino (io avevo della lavanda):

15

16


Pagina 4 – retro
testo: “una fontana di perle lucenti color della luna”

17


Pagina 5 – fronte
Facciamo un collage con pezzetti di carta stagnola strappata a mano.
Ritagliamo una fontana da un foglio di cartoncino argentato (o quello che avete), lasciando delle linguette che permettano di inserire la fontana nella “rilegature”;

18


se può servire questo è il disegno della mia fontana (sul rovescio):

19 fontana-di-perle modello


dai ritagli avanzati dalla fontana si possono ricavare le perle, con la foratrice da carta:

18

 

20

 

21

 

Pagina 5 – retro
testo: “una ghirlanda di rose, e una montagna di cose gentili” :

22


Pagina 6 – fronte
incollare a parte tra loro le cose gentili (io ho scelto dolcetti) e ritagliare a forma di montagna; incollare sulla pagina e completare col rosa:

23

 

24

Pagina 6 – retro
testo: “un cuore tanto piccino” :

25

 

Pagina 7 – fronte
ritagliare un piccolo cuore al centro della pagina col taglierino, e ripassare il contorno con un pennarello rosso:

27

26

Pagina 7 – retro
testo: ” e un amore grande così” (il cuoricino ritagliato diventa la lettera “O”):

28

Pagina 8 – fronte
collage d pezzetti rossi:

29

30

 

Pagina 8 – retro (fine)
testo: “mamma. per questo dì”

31

 

e infine mettete le mollette ferma carta lateralmente e il libro è pronto. I bimbi si saranno divertiti moltissimo a farlo e per le mamme sarà un'emozione riceverlo!

di Maria Lapappadolce.net

Video

Aggiungi commento


Commenti   

+1 # SilviaZ 2012-05-08 11:05
Mi sono commossa solo a guardarlo.. non voglio immaginare quando la mia piccola arriverà veramente con un regalo per me fatto da lei (bello o brutto che sia)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Barbara Siliquini 2012-05-08 11:32
Grazie!!!
Io sto aspettando trepidante domenica per sentire la poesia imparata a scuola dalla mia 4enne...... è dalla festa del papà che muio di invidia! ;-)
bs di Genitori Channel
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.