Microbi di stagione... i migliori amici dei bimbi ;-)

Il simpatico sfogo di una mamma, che dopo le fatiche dell'inserimento a scuola, si ritrova da capo, con i malanni di stagione...

***

“Mi piaccioni i ghiaccioli, le tossi e i raffreddori...” così cantanva Dottor Inverno in un'antica fiaba sonora della mia infanzia (Agilulfo il ghiro, chi se lo ricorda?)...

Comunque, questo non è il punto. Il punto è che, superato l'inserimento all'asilo, il genitore pensa di poter tranquillamente tornare alla quotidianità, invece si illude perchè ora viene il bello: inizia infatti la fase delle epidemie di germi. All'asilo i bambini si scambiano giochi, pennarelli e a volte morsi, ma soprattutto si scambiano microbi di varia natura.
È sufficiente che uno abbia il raffreddore e in giorno dopo mezzo asilo è già infetto. Nasi che colano ovunque, fazzolettini di carta infilati nelle taschine dei pantaloni che mi finiscono disseminati nel cestello della lavatrice...  Alcuni bimbi, come le mucche, tentano di pulirsi allungando la lingua verso il naso... scenari apocalittici.

Ma il punto non è nemmeno questo, la vera tragedia è quella che si consuma a casa: il bimbo torna a casa con lo zainetto pieno di microbi, il contagio al resto della famiglia nel raggio di almeno 3 generazioni è garantito.
Avete presente cosa significa avere in casa bimbi e marito influenzati?? Areosol a forma di pinguino, sciroppi, pallini omeopatici, termometro, fazzoletti, fisiologica...
Non so i vostri, ma i miei, almeno fino ai 3 anni, non riuscivano a capire che si poteva respirare anche con la bocca. La bocca, questa sconosciuta: probabilmente pensavano che se serviva per mangiare non poteva servire ad altro. Quante notti insonni a causa di risvegli frequenti dovuti a mancanza d'aria: “tesoruccio mio, stai calma, respira con la bocca, non con il nasino...” ma il nasino occluso procura l'inaridimento della gola... così poi era garantito il risveglio per sete o tosse... e sono ancora soft, solo perchè vi risparmio i virus gastro-intestinali..

di Laura Vernaschi

autrice di "Forse le mamme sono supereroi"
Potete contattare Laura su Facebook come: Mamma Laura

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.