di Barbara Siliquini

Noi che viviamo nel mondo occidentale per certi versi siamo molto fortunati, per altri abbiamo imparato a vivere come i polli nelle gabbiette degli allevamenti industriali: ci ritroviamo, i più, ingabbiati in città cementificate, in appartamentini che sono scatole di mattone impilate su e in mezzo ad altre analoghe, quando non siamo infilati in un cubotto di cemento siamo nel cubotto di lamiera della nostra auto, con altre auto tutto intorno a noi, mangiamo cibi raffinati, poveri di sostanze nutrizionali, ricchi di chimica, ci impasticchiamo più o meno massicciamente, anche in funzione dell'età, cioè della nostra esposizione a cotanto benessere.

Sedentari a 5 anni…

Settembre 01, 2010

Ci stiamo godendo una meravigliosa vacanza di mare: i bimbi passano la giornata girando in bici l’estensione del comprensorio che delimita una zona di villette che danno sul mare. Corrono avanti e indietro tra casa nostra, delle zie e il mare. Fanno mille bagni, poi scorrazzano in spiaggia, si avventurano come esploratori sulle rocce, al laghetto a pescare o a dar da mangiare alle paperelle; il viso è luminoso per il sorriso sempre stampato e il colorito bronzeo…

poi ripenso a milano, e a come vivono come passerotti in gabbia: escono da scuola, li infilo nella macchina, torniamo a casa (5 min di macchina), di rado trascorrono 20 minuti in giardino, poi si infilano in casa e li’ la lotta e’ tra la tv e un puzzle o qualcosa di analogo…

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.