La depressione post-partum colpisce il 10% delle donne ma non è da confondersi con il baby blues.

Sono quasi il 10% i ragazzi e ragazze tra i gli 8 e i 13 anni che sviluppano una dipendenza patologica dai videogiochi (cioè diventano "giocatori patologici"), con seri disturbi e conseguenze. Questo emerge da uno studio pubblicato a gennaio sulla rivista Pediatrics e condotto su c.a 3000 ragazzini in questa fascia di età ed è durato 2 anni. Nello stesso periodo un'altro studio sugli adolescenti (tra 16 e 20 anni), denuncia una correlazione tra l'uso eccessivo di internet e problemi di salute.

Ospitiamo questa bellissima testimonianza di una mamma che ha fruito del servizio dell'ostetrica a casa dopo parto denominato "Bambini si nasce". E' una testimonianza molto toccante, molto efficace e nella quale si riconosceranno moltissime mamme: spesso la sensazione di non essere all'altezza, o che ciò che il dolore che lamentiamo non sia considerato credibile, ci toglie ogni forza e ogni sensazione di competenza. Basta poco, una persona competente che si mette davvero in ascolto di noi, per cambiare radicalmente l'evoluzione che una nuova nascita porterà nella famiglia e nella coppia.

Pubblichiamo un'articolo tratto da UPPA, in fondo trovate le nostre considerazioni


“Trattamento sanitario obbligatorio per le mamme a rischio di depressione post-partum
”; sì, avete capito bene, il famoso "TSO" previsto dalla legge 180 per i malati mentali che non possono essere curati in ambulatorio, o nelle residenze assistite, una specie di surrogato transitorio del ricovero in manicomio, necessario quando il malato di mente diventa pericoloso, un provvedimento eccezionale in cui l`autorità sanitaria sospende i

Iscriviti alla newsletter

Leggi la nostra informativa su Privacy e Trattamento dati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.