La Pastiera è un dolce squisito tipico della tradizione campana per la festa della Pasqua.
Pur non essendo campani, a casa nostra non è Pasqua senza!
Eccovi la ricetta che realizziamo noi (senza canditi... non me ne vogliano i napoletani).

Pasta frolla (è una ricetta che utilizzo io, non proprio convenzionale, inoltre ne faccio tanta perché preferiamo fare più pastiere meno spesse e odio rimanere a corto)
- 1 kg farina
- 400 g. zucchero
- 400 g. burro
- 6 uova
- pizzico di sale
- scorza grattata di mezza arancia

la pasta frolla va fatta riposare 1 notte, perche' in questo modo è facile da stendere e maneggiare. Altrimenti si rompe tutta ed è davvero complicato fare le righe sulla pastiera.

Ripieno:
per il ripieno si fanno 2 preparazioni che alla fine si uniscono.

questa parte va lavorata sul fuoco poi fatta riposare:
- 500 g. grano lessato (va benissimo quello che trovate già lessato al supermercato in vetro o lattina)
- 150 g. latte
- 30 g. burro
- mezza fialetta fiori d'arancio
- cannella in polvere
- scorza grattata di mezza arancia

A parte lavorate con la frusta, come spiegato nel filmato:
- 700 g. di ricotta
- 600 g. zucchero
- 6 uova (i bianchi a neve)
- succo di 1/2 arancio
- mezza fialetta fiori d'arancio
- pizzico di sale

si uniscono poi i due composti, si foderano le teglie di pasta frolla, si riempiono con un mestolo, si decorano con le righe di pasta frolla e infine si mettono a cuocere a forno ventilato per c.a 1 ora a 180°C.

I bambini realizzano le uova dipinte per l'albero di Pasqua.

Occorrente:

  • uova svuotate (guardare l'apposito video per sapere come si fa:http://youtu.be/Xi5RJ1gDiiM)
  • stecchini di legno e gommina adesiva per maneggiarli meglio
  • tempera colorata e pennello
  • colla vinilica
  • perline, decorazioni varie da appiccicare
  • nastri colorati
  • perle di legno
  • un ramo di albero in fiore

 

  •  

I bambini realizzano le uova dipinte per l'albero di Pasqua.

Occorrente:

  • uova svuotate (guardare l'apposito video per sapere come si fa)
  • stecchini di legno e gommina adesiva per maneggiarli meglio
  • colla vinilica, acqua e pennello
  • carta velina colorata
  • perline, decorazioni varie da appiccicare
  • nastri colorati
  • perle di legno
  • un ramo di albero in fiore

video realizzato da Genitori Channel con Canon Legria HFR16

  •  

Le uova sono un simbolo della Pasqua, così come i coniglietti, chissà perché, e le gallinelle, quest'ultime forse perché sono le artefici delle uova.
Comunque oggi i bimbi hanno decorato le uova sode e secondo me sono venute bellissime! Ecco come realizzare il coniglietto e la gallinella!

Video realizzato con Canon Legria HFR16

 

Ricopriamo una scatola di polistirolo con della stoffa e poi decoriamo il coperchio con ovetti di cioccolata e un coniglietto, e abbelliamo con nastri e pizzi. Ecco una bella scatola di pasqua.

Video realizzato con Canon Legria HFR16

 

Dopo aver svuotato le uova, possiamo sbizzarrirci nelle decorazioni.

In alternativa, se pensate di portare in tavola le uova decorate da mangiare, o non intendete conservarle dopo la Pasqua, potete usare uova sode. Nel caso in cui vogliate mangiarle, è importante colorarle con un colorante naturale e conservarle in frigo.

Vediamo come colorare le uova con gli alimenti:

In questo periodo di Pasqua è facile trovarsi per casa un po' troppe uova di cioccolata o qualche colomba di troppo, allora ecco delle idee per trasformare e riciclare questi prodotti pasquali.

Inoltre per le uova di cioccolato trovate altre 10 idee di riutilizzo nell'articolo: utilizziamo la cioccolata dell'uovo di Pasqua 

Ecco 10 ricette perfette per il ricliclo di colombe e uova di cioccolato.

A Pasquetta c'è una tradizione, la grigliata all'aperto, una bella occasione per stare tra amici o in famiglia e godersi le prime tiepide giornate di primavera.
Da noi la grigliata è mista come mista è la nostra famiglia: vegani, vegetariani, onnivori e irriducibili carnivori. Perciò cuciniamo un po' di tutto e ognuno mangia ciò che più gli aggrada. Ecco qualche ricetta per cucinare e condire verdura e frutta alla griglia.

***

Questo secondo vegetariano è davvero squisito, le lenticchie e le noci assicurano l'apporto proteico e la farina integrale è un toccasana per la sua ricchezza in fibre.
Il ripieno rimarrà bello morbido all'interno di una sfoglia croccante e profumata ottenendo dei boccini davvero gustosi!

Questa è una ricetta di cannelloni fatta con una besciamella senza burro e senza latte. E' squisita e a casa nostra è la specialità in assoluto più apprezzata da tutta la famiglia, ogni volta ne faccio una quantità maggiore ma non avanza mai. Per fortuna la besciamella light, oltre a essere una bontà, è anche molto più digeribile di quella classica preparata con burro e latte. I miei bambini si divertono da matti ad arrotolare i cannelloni pregustandoseli e passando alla fine il dito nella terrina del ripieno per leccarsi il rimasuglio di ricotta.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.