Cosa sono i pannolini lavabili "a due pezzi" e come si usano?

Si chiamano AIO come acronimo di All In One, ovvero tutto in uno.

Continuiamo a parlare di pannolini lavabili e di come sceglierli.

Quando è il papà a cambiare il pannolino.

Come orientarsi nel variegato mondo dei pannolini lavabili? Quali sono i tipi disponibili? 

Ma un figlio quanto costa?

Settembre 12, 2012

Ieri su Mattina 5 si è parlato del caro-vita in particolare sul mantenimento dei figli, l'ho guardato perchè interveniva la nostra amica Giorgia Cozza, autrice del libro "Bebè a costo zero", purtroppo il tempo che ha avuto a disposizione è stato davvero poco, in compenso mi sono sorbita ben due servizi con tanto di cifre su quanto costa un figlio.

Sinceramente mi sono un po' inquietata, e spero davvero che sia più una spettacolarizzazione dei media che la realtà perchè nel servizio diceva che ogni figlio costa fino a 13.000 eur l'anno e che dalla nascita all'università si possa spendere circa 300.000 euro!!!

Tutti i bambini impareranno prima o poi a togliere il pannolino e farla nel vasino, ciascuno con i suoi tempi e i suoi modi ma qualche consiglio può essere d’aiuto per iniziare a prendere confidenza con lo spannolinamento. Li chiediamo a Sara Letardi, mamma di 3 e autrice del libro "Il mio bambino non mi fa la cacca nel vasino".

Anche quest’anno torniamo a segnalarvi la Settimana Internazionale del Pannolino Lavabile, la SIPL!
L’argomento ci sta molto a cuore e l’abbiamo trattato più volte con varie testimonianze, vi ricordiamo in particolare le testimonianze, come quella di Sara, una mamma lavoratrice o di Valeria che, come molte mamme, dichiara che dopo essere diventata mamma qualsiasi gesto, anche buttare una bottiglia di plastica le ricordava che quella bottiglia sarebbe sopravvissuta a lei, a suo figlio, al figlio di suo figlio e oltre


La SIPL è un’ulteriore ottima occasione per tornare a riflettere sui nostri gesti quotidiani e sul peso che hanno per noi e per i nostri bimbi … soprattutto per il tema che ha per l’edizione 2012: un gioco da bambini !!! Potrebbe essere proprio l'idea giusta per partecipare alla giornata mondiale della terra, con un gesto di rispetto per l'ambiente.

Genitori Channel e UPPA sono due testate che collaborano spesso e tra le quali c'è grande affinità, ma su alcuni temi le visioni partono da angolazioni diverse.

Così nella rubrica "la Bella e la Bestia" in cui UPPA recensisce delle pubblicità che hanno attinenza con la vita familiare, i bambini, e i genitori, questa volta io dissento dall'interpretazione.

Una nota che desideriamo ricordare in questo speciale sulle scelte sostenibili per lasciare un pianeta meno rovinato ai nosti figli, è legata all'igiene intima dei bimbi.

Noi siamo abituati a crescere i bimbi utilizzando i pannolini. Nella nostra occidentale visione di igiene, il fatto che cacca e pipì non sfuggano dal pannolino è uno standard adeguato. In realtà occorre sempre riflettere  sul fatto che il vostro bimbo indosserà 24 ore su 24 per 2-3 anni un pannolino. 

Che esso sia di materiale sintetico, biologico, o di stoffa servirà a trattenere pipì e cacca nell’attesa del successivo cambio, a trattenerla bene a contatto del bimbo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.