Un viaggio è sempre un'esperienza nuova. #inviatospeciale

 Consigli per viaggiare sicuri e sereni con i bambini in auto

Imparare l'inglese in Inghilterra: un viaggio a misura di famiglia.

Chi l'ha detto che musei e città d'arte non siano una gita adatta da fare in famiglia?

Viaggiare con i bimbi richiede un po' di attenzione e pianificazione in più, ecco un libretto tascabile da scaricare e montare in poche mosse, con le liste da spuntare prima di partire!

Finalmente ci siamo... è iniziato il count down per le vacanze. Siamo ormai tutti in trepidante attesa: chi ha già pronti tutti i bagagli, chi è fatto per i preparativi dell'ultimo minuto, chi si porta via bauli di roba, chi riesce a viaggiare con un semplice zainetto... ma quando si viaggia con i bambini molte di queste differenze si appiattiscono, perché è richiesta un po' di attenzione e pianificazione in più per non trasformarsi in un incubo tra lagne e piccoli incidenti...

La rassegna stampa del venerdì: oggi parliamo di corsi per genitori, scuola, infusi e integratori per bambini e mamme, compiti a casa, medicinali e asma, documenti per viaggiare.

L'eco-turismo è un fenomeno che riscuote sempre maggior attenzione, ma cos'è: è un nuovo modo di viaggiare che concilia l’etica della responsabilità con le necessità economiche di tutti gli attori coinvolti nei processi di produzione legati ai viaggi, riconoscendo la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile. Simona Ceolin di FunFamily il portale per le vacanze della famiglia, ce ne parla.

 

Tempo di vacanze, agognate vacanze. Non vediamo l’ora di partire, ma quando cominciano ad esserci bimbi di mezzo, l’idea di un viaggio, specie se in macchina, è la parte “incubo” della vacanza.

Sicurezza in auto significa anche tenere i bimbi calmi ed evitare loro di diventare troppo insofferenti, che poi vogliono slacciare la cintura, venire in braccio, fare 2000 soste raddoppiando la durata del viaggio.

Per noi il primo trucco è quello di stabilire orari di partenza strategici, ovvero in cui i bimbi possono addormentarsi, ed evitare accuratamente i sonnellini prima. Ma poi dobbiamo armarci anche di fantasia e trucchi per assicurarci un viaggio sereno.

Aiutateci a trovare i trucchetti che possiamo inventarci per affrontare le ore di “quanto manca?”, “siamo quasi arrivati?”, “io mi sono stufato!”  e piagnistei vari. Postate sotto i commenti.

Pagina 2 di 2

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.