Bimbi e svezzamento: cura, attenzione, rispetto ed esperienza

Bimbi e svezzamento: cura, attenzione, rispetto ed esperienza

Durante il periodo di svezzamento dei bambini: scegliere bene, fidarsi di loro e aiutarli a sperimentare.

Inseguire i propri sogni si può anche da grandi

Inseguire i propri sogni si può anche da grandi

QVCNext l'azienda che sostiene i progetti imprenditoriali.

Lunedì, 28 Ottobre 2013 00:00

Pannolino lavabile: Tutto in uno

Pannolino lavabile: Tutto in uno Lynda Giddens su Flikr

Si chiamano AIO come acronimo di All In One, ovvero tutto in uno.

Ma da pannolini tutti di un unico pezzo si sono evoluti.
Vediamone qualche caratteristica.

 

Come sono fatti i pannolini lavabili All in One

Sono quanto di più simile agli usa e getta.
Ad uno strato esterno impermeabile, che solitamente è in PUL, poliuretano laminato, ma può essere in TPU proprio come i pocket, sono cuciti vari strati di materiali assorbenti, fino all'ultima superficie a contatto con la pelle. Insomma un unico pannolo già pronto per l'uso.

I materiali a contatto possono essere i più diversi; non è raro che siano materiali naturali come cotone o bamboo.

Ovviamente pannolini così fabbricati sono piuttosto lenti ad asciugare, motivo per cui col tempo le aziende si sono ingegnate per trovare soluzioni migliorative.
Ad esempio: cucire i vari strati solo da un lato, in modo che si possano aprire al momento di stenderli, oppure lasciare uno spazio aperto sotto lo strato superiore, sotto cui infilare un inserto assorbente da asciugare a parte, o ancora lasciare una sorta di tasca tra i vari strati, con un inserto cucito da un lato da infilare dentro: come se fosse un pocket con inserto incorporato! Di quest'ultimo tipo è il pannolino aio della foto che segue.

AIOpicc

Insomma gli AIO si sono così evoluti in questo senso, da diventare anche una tipologia a parte: gli All In Two.

Come sono fatti i panolini lavabili All in two

Sono degli ibridi: a metà tra il tipo AIO ed il pannolino a "due pezzi" (di cui parleremo) composto da parte assorbente e mutandina impermeabile separate.

In pratica degli inserti assorbenti di materiali vari si attaccano ad una cover impermeabile e poi il pannolino è pronto per essere indossato in un unico gesto.
Il lavaggio della parte interna e della mutandina avvengono separatamente, e quest'ultima si può anche non lavare ogni volta, per evitarne l'eccessiva usura

Parte assorbente e cover impermeabile possono essere unite tramite bottoncini, o semplicemente sovrapposte.
Spesso gli inserti assorbenti sono di materiali naturali come cotone, spugna di bamboo, o misti. Ma si possono trovare anche in microfibra.

Addirittura alcuni modelli di AI2 hanno la possibilità di utilizzare all'interno della mutandina impermeabile anche un inserto usa e getta, per le situazioni in cui il completo lavabile non è possibile.

 

Pregi dei pannolini lavabili Tutto in uno

  • sono molto pratici da mettere, e possono essere proposti a chi si prende cura occasionalmente del bambino come nonni o educatori del nido;
  • di norma sono molto assorbenti;
  • hanno una buona vestibilità (ad eccezione del tipo taglia unica sui neonati).

Difetti dei pannolini lavabili Tutto in uno

  • l'asciugatura lunga;
  • la scarsa versatilità: perché difficilmente si riescono a togliere od aggiungere inserti, cambiarli e così via;
  • l'usura relativamente rapida, perché si lava ogni volta il materiale esterno, che è quello più delicato;
  • la voluminosità sui neonati nel tipo a taglia unica.

 

Pregi dei pannolini Tutto in due

  • una volta assemblati sono pratici da mettere;
  • l'asciugatura più rapida, anche se l'interno in materiali naturali ha comunque tempi non velocissimi;
  • economici, perché si può acquistare più inserti assorbenti da fare girare a rotazione con la stessa mutandina impermeabile;
  • sono più duraturi, perché la mutandina esterna si può non lavare ogni volta.

Difetti dei pannolini Tutto in due

  • richiedono di essere assemblati e talvolta può essere un tantino macchinoso;
  • talvolta non vestono benissimo i neonati perché gli inserti assorbenti possono non adattarsi alla perfezione al resize della mutandina esterna.

 

Come per i pocket, alcune caratteristiche da osservare per acquistare il modello giusto di AIO o AI2 sono:

  • il taglio adatto a bimbi magri o più robusti;
  • il tipo di materiale a contatto della pelle, che nel caso di AIO e AI2 può essere molto vario;
  • il tipo di chiusura, a velcro o bottoncini;
  • la vestibilità della taglia unica;
  • la qualità e l'eventuale certificazione dei materiali.

 

di Caterina Lazzari

Immagine: Lynda Giddens su Flikr

Video

Aggiungi commento


Commenti   

+2 # FRANCESCA EQUAZIONI 2013-11-01 10:41
due figli e tanti tantissimi pannolini lavabili tra cui anche i AIO
devo dire che per quanto li abbia trovati molto comodi l'eccitazione iniziale per il fatto di dover gestire un pannolino all'apparenza più semplice degli altri con la pratica, un pò di organizzazione e l'esperienza è un pò venuta meno
pur essendoci differenze tra le diverse marche i più comodi in assoluto sono stati per noi i prefold: inserti da piegare in poche mosse e da lavare di volta in volta e mutandina impermeabile da riutilizzare!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-1 # bs GenitoriChannel 2013-11-04 07:51
Grazi eFrancesca di essere passata di qui a lasciare la tua preziosa testimonianza! :-)
bs
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Caterina 2013-11-09 19:21
Grazie Francesca!
Dedicheremo dello spazio ai fitted ed in generale ai due pezzi, perché in effetti sono pannoli dalle mille risorse, sono d'accordo con te !
A presto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.