Bimbi e svezzamento: cura, attenzione, rispetto ed esperienza

Bimbi e svezzamento: cura, attenzione, rispetto ed esperienza

Durante il periodo di svezzamento dei bambini: scegliere bene, fidarsi di loro e aiutarli a sperimentare.

Inseguire i propri sogni si può anche da grandi

Inseguire i propri sogni si può anche da grandi

QVCNext l'azienda che sostiene i progetti imprenditoriali.

Lunedì, 26 Settembre 2011 06:05

Nasce Camilla: un parto naturale dopo 2 cesarei

Bambini in natura Bambini in natura Tibaldi Family

Un commevente racconto della nascita di una bimba in modo naturale, dopo due cesarei e nonostante l'incredulità del personale dell'ospedale che aveva già sentenziato "sarà il quarto cesareo della giornata"... che bello quando le donne recuperano la fiducia nel loro corpo.

***

Una luce abbagliante, puntata sul viso sofferente, mi accecava gli occhi, amplificava il dolore, ormai insopportabile: la distrazione di un’ ostetrica svogliata, rendeva il mio compito più difficile. Tre ore prima, mi ero presentata al blocco ostetrico, dichiarando le doglie di un parto che si presentava delicato, e con la voce piena d’orgoglio avevo comunicato di essere  una precesarizzata, due volte precesarizzata.

Termini tecnici, che ormai mi risultavano familiari: il viaggio di Camilla era il mio terzo parto. Conoscevo, quindi, le esternazioni dei ginecologi, che visitandomi all’ inizio di un travaglio, con mia delusione, sentenziavano “Signora, è pervia al dito”. Sapevo, così, fin troppo bene, che trovarmi , con patimenti che facevano solo aspirare alla più pesante droga che potessero somministrarmi e con un utero aperto esclusivamente per il passaggio di un dito, non era sintomo di una nascita rapida!

 

Nove mesi per accarezzare l’idea di un parto spontaneo, dopo due cesarei; avevo già polemizzato con un intero ospedale, preso da sola le informazioni che documentavano  il mio desiderio possibile, non avrei buttato tutto all’aria perché il mio utero e Camilla, non avevano fretta.

Ero scesa a compromessi con i sanitari:
- A travaglio iniziato di corsa in ospedale e attaccata sempre al monitoraggio, nessun tipo di anestesia, nel tuo caso non si può. 
Quello era il momento per far tacere le mie paure, la rabbia per non essere sostenuta, fin dal mio arrivo, quando un’ infermiera,  all’ingresso della sala parto, aveva urlato alle sue colleghe:
- Ragazze, lei sarà il quarto cesareo della giornata!

Fai tacere le paure, la rabbia, aiuta la tua bambina ad intraprendere il suo primo viaggio, trovate insieme la via. Questi erano i miei pensieri, mentre la luce accecante, provava a far cedere il mio fisico stanco, provato da sofferenze, che ormai, non riuscivo più a localizzare. Tenuta legata al monitoraggio (ormai l’avevo promesso!), potevo muovermi in un metro quadro, sembravo una fiera che va su e giù nervosamente,  aspettando di consumare il suo pasto: io aspettavo mia figlia.
La immaginavo compiere la sua impresa, sconvolta  davanti all’ imprevisto di una tale pressione, ma istintivamente pronta, a respirare la stessa aria di sua madre. L’istinto è ciò che lega due esseri umani, che hanno condiviso le stesse viscere; prima dell’amore, si ha solo la certezza di scegliere la stessa strada.

Il corpo si contorce, soffre, danza inconsapevole, per trovare il modo, la soluzione comune per un abbraccio infinito. Accucciata ai piedi di una branda ho rivissuto la mia nascita, ho sentito i lamenti di mia madre e di tutte le donne che prima di me si erano lasciate andare alle leggi primordiali della natura.
Attimi infiniti, lasciavano, ogni tanto, spazio allo sconforto, ma poi riprendevo forza, la voglia di dimostrare a chi fa della maternità una malattia da curare, con farmaci, tagliando e cucendo pance, che io avrei accompagnato quell’ esserino tenace,  verso l’uscita, solo aspettando che fosse pronto.

Questione di pazienza, il mio non era un capriccio, volevo riprendermi la calma, la vera funzione del mio essere e proprio nel momento in cui credi di non farcela e ti abbandoni, è lì che succede, la strada è aperta, tutto avviene…
Un liquido caldo mi bagnava le cosce, ora anche la parte più incredula di me aveva smesso di tormentare la ragione e si lasciava andare ad un estremo bisogno di spingere. Ricordo le facce meravigliate delle ostetriche,  la mia bambina era venuta alla vita e le aveva conquistate: Camilla appoggiata sulla mia pancia, faceva tenerezza.

Isabella

Video

Aggiungi commento


Commenti   

+2 # supermamma 2012-02-26 10:57
Ho avuto due cesarei anch'io mi piacerebbe avere un altro figlio e non vorrei un altro cesareo ti ringrazio di aver condiviso la tua esperienza .-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Veronica 2012-10-02 09:05
Ciao,ho avuto 2bimbi,a distanza di 20 mesi,ci piacerebbe farne
farne un altro,ma tra 3 o 5 anni,nn prim,la.mia ginecologa
mi ha gia' detto che dovra' farmi il cesario.anche se
sara' tra qualche anno.io pero' vorrei provare il parto naturale,
dopo aver letto la tua lettera,mi hai rassicurata,
grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Barbara Siliquini 2012-10-04 12:46
Cara Veronica,
parlo da presidente dell'associazio ne parto naturale, e posso dirti che non sarà questa ginecologa a portarti verso un parto vaginale.

Sul sito di genitori channel puoi trovare moltissimi articoli sul vbac e anche le linee guida sul cesareo che dicono che alla donna andrebbe empre data al possibilità di partorire per via vaginale dopo un cesareo.
Purtroppo la difficoltà maggiore è che i medici ti dicono "si signora, ma bisogna vedere alla fine" e poi in dirittura d'arrivo ti terrorizzano e ti prenotano un cesareo.

Quello che devi fare e' trovare una ginecologa e un ospedale dove sono stati assistiti piu' vbac (cosi' si chiama un parto vaginale dopo cesareo).

Ti possono essere d'aiuto il forum di www.partonaturale.org e il sito inne-cesareo.blogspot.it/.../. ..

in bocca al lupo e non demordere!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+3 # Roberta 2012-12-12 21:09
Ciao a tutte. Sono Roberta, mamma di Niccolò (6 mesi) e Camilla (5 anni) entrambi nati con cesareo. Vi assicuro di aver subito una vera ingiustizia da parte dei medici e che nutro ancora la speranza e il desiderio di poter avete un parto naturale! Si ma dove? Vivo a Milano e leggo in continuazione di mamme che hanno realizzato il mio stesso sogno. Mi rivolgo a voi: per favore ditemi l'ospedale e il ginecologo che vi ha aiutato, io non riesco a trovarne uno disposto ad assumersi il rischio. Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Barbara Siliquini 2012-12-13 08:56
Cara Roberta, Milano in fondo è una buona piazza per ottenere un vbac anche dopo 2 cesarei.
La struttura dove mi recherei è Monza.
Se non sei ancora incinta potrebbe essere un ottima idea prenotare una visita prezzo lo studio di Anita Regalia (039386644). Lei era responsabile dei parti a Monza fino ad inizio anno. Ora è in pensione. E' molto brava e puo' farti un quadro chiaro della tua situazione e delle tue possibilità e indirizzarti opportunamente.
Nonostante sia uno dei professionisti più serio e noto della regione, ha un onorario basso (mi pare che una visita sia intorno agli 80 eur, ma puoi chiedere alla segretaria quando chiami, addirittura con 100 eur mi pare che ti faccia anche il pap test)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+2 # giusi 2013-01-10 20:15
complimenti è davvero una storia bellissima. Anch'io ho avuto parti cesarei,con precisione 3 e da poco ho scoperto di aspettare un altro bimbo.il mio sogno sarebbe quello di avere un parto naturale. io vivo a milano puoi aiutarmi a trovare un ospedale disposto ad aiutarmi? sarebbe il mio più bel regalo....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Barbara Siliquini GC 2013-01-11 09:41
Giusy, la struttura dove mi recherei è il San Gerardo di Monza.
Prenota una visita con la d.ssa Vergani. L'alternativa è fare una visita privata da Anita Regalia (studio 039386644). Lei era responsabile dei parti a Monza fino all'anno scorso. Ora è in pensione. E' molto brava e puo' farti un quadro chiaro della tua situazione e delle tue possibilità e indirizzarti opportunamente.
Nonostante sia uno dei professionisti più serio e noto della regione, ha un onorario molto onesto.
inoltre iscriviti al forum di www.partonaturale.org e al gruppo di FB "Noi vogliamo un VBAC"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # adelia 2013-01-18 11:31
Anche io ho avuto un parto naturale dopo 2 cesari e posso dire che è stata un'esperienza bellissima anche se ci vuole tanto coraggio e tanta pazienza (mia figlia è nata dopo 27 ore dalla rottura delle acque).
Ora aspetto il mio 4° bambino che nascerà ad Aprile e spero in un altro naturale.
Buon Parto Naturale a tutte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Barbara Siliquini GC 2013-01-18 13:26
Adelia, mille in bocca al lupo!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # valentina 2014-02-11 10:06
ciao sono una ragazza di 34 anni ho due bambine di14 e 11 anni nate entrambe con il taglio cesareo ho letto questa storia e sono rimasta veramente male perche noi vorremmo provare ad avere il terzo bambino ma sono terrorizzata perchè ho parlato con il mio ginegologo mi ha detto che mi farebbe il taglio cesareo allora come ha fatto camilla a nascere naturale vorrei una spiegazione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # bs Genitori Channel 2014-02-17 12:09
Cara Valentina,
il parto naturale dopo cesareo (VBAC: vagina birth after cesarean) dovrebbe essere sempre proposto a donne con precedenti parti cesarei. Il cesareo non è un parto privo di rischi, tutt'altro, sia per la mamma che per il bebè. Ognuna delle due modalità di parto ha dei rischi, il cesareo andrebbe proposto solo se vi sono condizioni che sconsigliano il parto per via vaginale. Ti invito a leggere la sezione del nostro sito dedicata a questo:http://w ww.genitorichan nel.it/parto-na turale-dopo-ces areo.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Marianna 2015-11-26 11:00
Ciao! La tua lettera mi fa sperare ancora di potercela fare...sono mamma di Due bei bambini Jacopo 2anni e mezzo e Noemi 20 giorni tutti e due con parti cesarei il primo perché perdeva il battito durante il travaglio...la seconda perché spaventata dall affrontare un parto naturale dopo così poco tempo...forse poco sostenuta anche dai medici!
Il mio sogno è sempre stato 3 figli e L idea di un altro cesareo mi mette in ansia...se mai dovesse arrivare tra qualche tempo un altro bebè, spero di poter fare come te..grazie mille della tua storia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # bs GenitoriChannel 2015-11-26 12:19
Marianna, coltiva questo pensiero positivo sul tuo prossimo figlio, noi stiamo lavorando, proprio per aiutare e sostenere le mamme come te, ad un progetto sul vbac. Rimani in contatto!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Alina 2016-04-03 09:01
Salve a tutti ... Vorrei un consiglio da voi..
Ho fatto un cesareo nel 2012
E uno 2014 e sono andati bene tutti due... Adesso ho scoperto che sono incinta di 7 settimane e non so cosa fare . mi faranno fare il parto naturale ,cesareo o mi faranno abortire?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # bs GenitoriChannel 2016-04-04 07:14
Ciao Alina, ben arrivata su GenitoriChannel .it e auguri per la nuova creatura che porti in grembo.

Hai alle spalle 2 cesarei e ora sei incinta di 7 settimane. Bene, hai davanti a te molte possibilità.
Perché parli di aborto? Il fatto che tu abbia due cesarei alle spalle non vuol dire che questa gravidanza porti problemi. Nessuno può prescriverti un aborto, a meno che non sia tu a volerlo perché non vuoi il bambino o la bambina.

Tu cosa desideri in realtà? Desideri questo bambino? desideri provare un parto naturale?
Per il momento tutte le opzioni sono possibili.

A seconda di ciò che vuoi devi trovare una persona preparata che ti segua.
Se è un tuo desiderio provare il parto naturale dopo i 2 cesarei che hai avuto, le indicazioni scientifiche dicono che puoi farlo, sarà poi la tua personale storia clinica (la ragione dei cesarei precedenti, il tuo stato di salute, gli esiti della tua gravidanza) a fare la differenza sul fatto che, a termine gravidanza, il parto naturale per te sia più o meno indicato di un parto cesareo. Questo potrai valutarlo tu con il professionista che ti segue.

Noi stiamo lavorando ad un progetto nuovo che si propone di aiutare anche persone come te. Si chiama www.lallafly.com, a partire da metà aprile vi troverai dei corsi specifici per chi vuole rielaborare la ferita emotiva di un cesareo e per chi vuole avere un parto naturale dopo uno o piu' cesarei. Se vuoi iscriviti per avere più informazioni.

Intanto se vuoi dirci di più di te, di cosa desideri e di cosa ti spaventa, forse riusciamo ad aiutarti meglio.
A presto
bs
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.