Abbiamo parlato da poco della tragedia del lutto prenatale, oggi una mamma ci ha regalato la testimonianza della perdita della sua prima figlia, una primogenita invisibile che vive nel cuore dei suoi genitori e di come essi siano riusciti a fare spazio ad un altro bambino.

***

A marzo del 2006 sono rimasta incinta della mia prima figlia. Una gravidanza desiderata, cercata e arrivata subito.
Tutto procedeva per il meglio, il famoso primo trimestre, quello "pericoloso" era scivolato via senza troppi disagi e ci apprestavamo a fare l'ecografia morfologica con la convinzione che l'unica sorpresa sarebbe stata conoscere il sesso del bambino.

Oggi dedichiamo uno spazio di informazione al tema della perdita in gravidanza e dopo il parto, un tema delicato che coinvolge i genitori e che grazie all'associazione CiaoLapo ha uno spazio dove potersi esprimere.

***

CiaoLapo Onlus è un'associazione a carattere scientifico e assistenziale, composta da  genitori colpiti da lutto in gravidanza e dopo il parto e professionisti (medici, psicologi, ostetriche) impegnati nella ricerca sulla morte perinatale e nel sostegno psicologico ai familiari in lutto.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.