Domenica, 10 Febbraio 2013 11:53

Sciopero in sala parto il 12 febbraio... che fosse un'opportunità?!

By

Il 12 febbraio 2013 sciopereranno per la prima volta gli operatori delle sale parto italiane che hanno dichiarato: "assisteremo solo le urgenze, saranno rimandati i due terzi delle nascite."

...viene da chiedersi: "Come si fa a rimandare due terzi delle nascite? La nascita non è un evento naturale, spontaneo, di cui non si può prevedere data e ora?"
... in effetti pensando che l'Italia procede a grandi passi verso la percentuale di 1 cesareo su 2 nascite, si capisce che in effetti è possibile che un bel po' dei nascituri per i quali è riservata la sala operatoria per martedì 12 dalle 8.00 alle 17.00 dovranno aspettare almeno 24 ore il bisturi, il gel di prostaglandine per l'induzione e l'amnioressi (la rottura del sacco fatta senza nessuna indicazione scientifica e che non andrebbe fatta... ma che in genere viene praticata per velocizzare il parto)... 

...a pensarci bene: forse, tutto sommato, qualcuno di quei bimbi pianificato per il 12 potrà scegliere di venire al mondo indisturbato da pratiche innecessarie e frettolose, rispettando i suoi tempi e la sacralità di un momento in cui non ci dovrebbero essere fretta, orari, turni che si avvicendano, luci, indicazioni, tagli innecessari (come l'episiotomia, il taglio della vulva), spinte pericolose (come la kristeller la manovra in cui spingono fuori il bambino premendo sulla pancia della madre, pratica pericolosa e vietata in molti Paesi europei)...

Che questo sciopero sia l'occasione per operatori e mamme e papà di lasciare che i bambini nascano indisturbati, con i loro tempi e le loro modalità?... Chissà se il 12 febbraio 2012 finirà per essere il giorno con il maggior tasso di parti spontanei, di nascite dolci, di assenza di interventi inutili...

Sentite il RAP messo inpiedi dalle mamme di www.partonaturale.net, uno sguardo a questo sciopero con una nuova prospettiva... NON PERDETELO

 

 

----------------------------------------­------------

Testo del RAP PartpNaturale

Voglio partorire il 12 febbraio
qualunque altra data sì che sarebbe un guaio
quel giorno finalmente (tu sai la novità?),
interverranno solo se ce n'è necessità!

Mi sembra un controsenso: che fanno gli altri giorni?
Se non è necessario, che fretta c'è che sforni?
La fretta non è nostra né del bimbo che portiamo
Non ti stupire se qualche domanda ci facciamo

Ascoltami sorella munita di panzona,
tu sai già forse un po' come di solito funziona:
ci sono l'orologio, l'agenda, il calendario,
le ferie, i turni, i ruoli, la carriera del primario...

Così succede spesso che seduto a tavolino
qualcuno stabilisca quando nascerà il bambino,
due o tre parole giuste, la mamma si convince
e sopra ad ogni cosa l'interesse è quel che vince.

Sciopero del cesareo programmato
Sciopero del parto pilotato,
Sciopero del gel alla prostaglandina
e delle flebo d'ossitocina

Sciopero di kristeller ed amnioressi
Sciopero di "aiutini" ed altri annessi
Sciopero dei tagli regalati
Per un giorno solo parti rispettati

Han fatto i protocolli per pararsi il fondoschiena,
mi sono già scottata e sono diventata IENA,
facciamone un falò, un gran fuoco che brucia,
ed ecco che in noi stesse ritroviamo la fiducia.

Ascoltami sorella, rimani pur serena,
ascolta la canzone che ti canta questa iena:
lo sciopero è una manna, una benedizione
se è sciopero d'inutile medicalizzazione!

Sciopero dell'episiotomia
Sciopero, le forbici metti via
Sciopero del "taglia, tira e spingi"
e del "sopporta, sorridi e fingi"

Sciopero dell'ecografo-astronave
Sciopero, il tocografo è sottochiave
Sciopero di tutte le induzioni
E di tutte le rotture di ***

Ascoltami sorella, non aver paura,
il 12 febbraio sarai ancora più sicura
saranno garantiti gli interventi salvavita
e tutto il resto è solo un'inutile ferita.

Sapete siam perfette, siamo meravigliose
Ma spesso siamo viste come bombe inesplose
E' vero, abbiamo in cuore un gran fuoco che brucia,
ed ecco che in noi stesse ritroviamo la fiducia.

Sciopero
E' vero, abbiamo in cuore un gran fuoco che brucia,
Sciopero
ed ecco che in noi stesse ritroviamo la fiducia.

 

Immagine Iamtheo su Flikr

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Aggiungi commento


© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.