Il pane fatto in casa

Settembre 27, 2012

Fare il pane in casa è un’esperienza che tutti dovremmo provare.

Il tempo che passa lento mentre l’impasto lievita, la fatica nell’impastare e la soddisfazione nell’osservare la fragranza del risultato.

La casa che si riempie del profumo delle cose buone e che accoglie chi entra con il ricordo di antichi aromi.

Questo è il periodo delle more, se ne avete in quantità, potete fare questa torta molto leggera, con una base senza uovo e grassi animali (vegana).

Vi proponiamo un'ottima ricetta base che potete utilizzare per fare le torte di frutta vegan, in questo caso abbiamo aggiunto more e mele ma potete anche utilizzare solo more, solo prugne o susine (in abbondanza in questo periodo) o altra frutta di stagione.

La pasta madre è come una figlia aggiuntiva: ha bisogno di cure costanti, pazienza e dedizione.
Il pane fatto in casa richiede tempi lunghi, dà risultati incerti e semina sporco un po' dovunque, soprattutto se sono coinvolti i piccoli di famiglia.
Ma allora ... perché farlo?
Beh, i motivi sono tanti:

Fare il pane in casa è considerato ormai una cosa per "donne di una volta" eppure io l'ho imparato da qualche anno e adoro farlo.

Più di tutto adoro il profumo che invade tutta la casa e permane per ore dopo che hai finito di cuocerlo, è un profumo di cucina, di casa, di mamma. Lo sanno bene i volponi dei supermercati che fanno arrivare il

Pagina 3 di 3

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.