Iscrizioni scuola online: come registrarsi al sito del Miur

Iscrizioni scuola online: come registrarsi al sito del Miur

Come effettuare la registrazione sul sito del Miur per l'iscrizione online

Iscrizioni scolastiche online dal 16 gennaio

Iscrizioni scolastiche online dal 16 gennaio

Tutte le informazioni sulle iscrizioni scolastiche online.

Martedì, 14 Luglio 2015 00:00

I rimedi naturali per la cassetta di pronto soccorso

Medicine naturali da portare in viaggio Medicine naturali da portare in viaggio

Arnica, Calendula e gli altri rimedi da portare sempre con sé in viaggio.

Parte con questo articolo una collaborazione che ci vedrà affiancati a Weleda fino alla fine dell'anno per esplorare insieme a loro - che sono esperti di piante officinali, rimedi naturali e cosmesi antroposofica - alcuni temi importanti per noi genitori.

Visto l'avvicinarsi dell'’estate cominciamo con alcuni consigli per una valigetta di pronto soccorso che contenga i rimedi naturali da portare sempre con sé in viaggio.

Con l’estate aumenta la voglia di muoversi, l’energia del sole e il contatto con la Natura sono gli ingredienti preferiti da un numero crescente di famiglie che per le proprie vacanze scelgono di trascorrere momenti in comunione con un approccio più vicino a madre Natura per la riappropriazione di quella sensazione di benessere e armonia con se stessi.
Ciò vale anche per i più piccoli che possono dare sfogo alla propria curiosità per scoprire angoli nuovi. Che siano baite o vascelli di sabbia le mete preferite dei bambini, è importante essere pronti per i piccoli inconvenienti che possono presentarsi anche in vacanza.

La cassetta di pronto soccorso per le vacanze

- Cerotti e disinfettante

Cominciamo dalle cose più ovvie, il disinfettante e i cerotti non devono mai mancare, in commercio se ne trovano di molto colorati e visto che probabilmente i bambini si immergeranno in mare o in piscina subito dopo la cura della ferita, cercate i cerotti resistenti all'acqua. I cerotti sembrano avere un intrinseco potere curante per i bambini, ma ricordate anche che le ferite devono respirare per guarire più rapidamente. Dunque i cerotti vanno usati quando è importante tenere la ferita al riparo da contaminazioni, ad esempio per evitare che si riempiano di sabbia o terra.

-  Qualche tubetto di soluzione fisiologica sterile

Ha la stessa finalità dell'acqua, ma è da preferire in caso di ferite sanguinanti, in cui è meglio la sterilità. Cercate i tubetti monouso che sono perfetti per l'uso fuori casa.

- Una pinzetta per le sopracciglia con la punta fine

Utilissima per togliere eventuali spine o schegge, può servire anche nel caso sfortunato incontraste una zecca o veniate punti da un'ape.

- Una bustina di garze

Sono sempre utili in caso si debbano pulire sbucciature e piccole ferite da terra o simili; possono essere anche utilizzate bagnate di acqua fredda da premere in caso di punture di insetti.

- Arnica Gel 

Utilissimo per botte e lividi, ma anche stiramenti o lussazioni (come primo soccorso, naturalmente, in attesa di rivolgersi al medico). La sua consistenza in Gel è indicata come prodotto per il primo soccorso, donando sollievo e freschezza. Attenzione! L'arnica non va mai messa su ferite aperte!

- Calendula Gel o Calendula Unguento

Un vero rimedio universale, dà sollievo e facilita la guarigione di ferite, escoriazioni ed infiammazioni della cute ma è ottima anche in caso di arrossamenti della pelle.
Per le punture di insetti, meduse o piante urticanti un valido alleato è Urtica Gel, a base di Urtica urens e Arnica Montana che dona sollievo immediato alla sensazione di prurito. Azione lenitiva anche in caso di una prolungata esposizione al sole che può aver causato scottature.

- Termometro

Il termometro non è un oggetto essenziale, se conoscete bene i vostri figli sarà il loro comportamento a farvi comprendere subito uno stato febbrile, a volte anche prima che salga la febbre. E' utile però quando i bambini sono molto piccoli e quando il bambino tende ad avere la febbre subito molto alta. Fino a che sono neonati o molto piccoli è meglio usare un termometro interno, poi, quando sono in grado di stare fermi mentre misurate la febbre, può andare bene anche quello esterno.

- Collirio

Un semplice collirio può essere utile se c'è un lieve arrossamento o per la presenza di un corpo estraneo nell’occhio. Colliri a base di Euphrasia aiutano i grandi e i bambini, anche in caso di un’eccessiva esposizione al sole o una eccessiva permanenza in aria condizionata.

Per ulteriori informazioni www.weleda.dispositivimedici.it


Arnica e Calendula, due piante con proprietà curative

arnica calendula

Mi soffermo su due piante che hanno proprietà curative particolarmente utili durante l'estate e la cui azione riesce a esprimersi al meglio quando vengono coltivate e lavorate con cura.
L’Arnica Montana  è una pianta officinale tenace e resistente alle condizioni climatiche estreme d’alta quota. Ricca di Flavonoidi, Caroteni, Oli Essenziali e Acido Silicico, agisce in profondità dei tessuti fornendo sollievo ai dolori muscolari. Il fiore giallo dell’Arnica montana è un rimedio naturale per i piccoli traumi e le contusioni superficiali

La Calendula è una pianta officinale dalle proprietà cicatrizzanti, lenitive e antisettiche. I suoi fiori seguono il sole e da questo ne prendono l’energia e il calore svolgendo un’azione calmante sulla pelle. I prodotti alla Calendula sostengono la pelle che presenta delle difficoltà dovute a escoriazioni e arrossamenti

Weleda e l'importanza della qualità

Arnica e Calendula Weleda: un marchio adatto a tutti, ideale anche per i bambini grazie alla cura meticolosa che pone nelle sue materie prime e i conseguenti processi produttivi.
I Rimedi Weleda sono a base di sostanze naturali vive, bio-attive, prive di componenti di origine sintetica, in grado di conservare tutta la vitalità e la forza della pianta d’origine e così di stimolare i processi vitali nel nostro organismo. I prodotti Weleda mantengono al loro interno le preziose caratteristiche delle piante guida di cui sono costituite per trasmettere queste proprietà alla parte in difficoltà del corpo umano.

Weleda è Marchio Natrue - una certificazione che permette di distinguere gli autentici cosmetici naturali e biologici da quelli che si presentano come tali ma non lo sono.

Perché scegliere il BIO di Weleda?

L’Arnica di Weleda proviene solo da raccolta spontanea biocertificata in Francia e Romania, su terreni che vengono gestiti e curati in modo sostenibile: è possibile raccogliere, esclusivamente a mano, solo un certo numero di fiori e viene vietato l’uso di fertilizzanti. Weleda sostiene a fianco del WWF, il progetto Apuseni National Park che mira a salvaguardare non solo la raccolta bio certificata dell’Arnica ma anche il patrimonio Floro faunistico del luogo collaborando con le popolazioni locali in accordo con uomo e Natura.

I giardini di Calendula di proprietà di Weleda sono tra i più grandi d’Europa. Questa pianticella dal fiore colorato arancio acceso gode di un grande numero di ettari a sua disposizione per la sua crescita vitale. Il terreno è coltivato rispettando la naturale ciclicità della Natura con Humus e Compost. Componenti chimici e fertilizzanti sono banditi: in questo modo la pianta ci fa dono delle sue proprietà più pure ed efficaci, essendo nutrita in modo completamente naturale. Ecco perché la Calendula Weleda è preziosa e viene utilizzata nella maggior parte dei cosmetici e nei prodotti specifici per aiutare il naturale processo di guarigione della pelle interagendo direttamente con la parte in difficoltà ma allo stesso tempo sostenendo gli organi ad essa limitrofi per una pelle in salute.

 

Tutti i prodotti Weleda sono reperibili in farmacia, parafarmacia, erboristerie e supermercati Bio.


In collaborazione con Weleda
www.weleda.it
Segui Weleda su FB: www.facebook.com/Weleda.Italia
Segui Weleda su Twitter : @WeledaItalia

 

-- POST SPONSORIZZATO --

Barbara Lamhita Motolese

Amo l'innovazione in tutti i campi, e come mamma mi sono scoperta innovativa facendo scelte del passato!
Vivere la mia genitorialità ricercando la coerenza con il mio sentire e con il mio pensiero, mi ha portato a esperienze poco comuni e molto felici: il parto in casa, il co-sleeping, il babywearing, e l'homeschooling... per citarne alcune.
Sono un'appassionata custode della nascita e una meditatrice assidua.
Ho dato vita a GenitoriChannel.it per coniugare la mia passione dei temi genitoriali con quella per il web.

Sito web: www.genitorichannel.it

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.