Domenica, 30 Maggio 2010 09:20

Presidio dei pediatri fino a mezza notte nei weekend a Milano

By

I bambini, fatto noto a qualsiasi genitore, si ammalano sempre di venerdi' o in giornate pre festive, lasciando tutti nel panico, perche' non si sa chi chiamare o a chi farli vedere.

A Milano da lunedì 7 giugno scatteranno le nuove regole per fornire un appoggio in più ai genitori. Pediatri in servizio fino a mezzanotte nei giorni feriali e ambulatori aperti anche durante fine settimana. Per ora sono stati arruolati 35 pediatri ma si punta ad arrivare a

una cinquantina in tutto. Lo aveva annunciato il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni qualche mese fa, ora il progetto è pronto per decollare.

 

Basterà rivolgersi al numero Asl già attivo per la guardia medica (02. 34567) ed il pediatra, in base alla gravità del caso, sarà disponibile per una consulenza telefonica, una visita in ambulatorio o a domicilio. O, in casi particolarmente gravi e urgenti, consiglierà alla famiglia di correre al pronto soccorso.

....sarà interessante vedere se funziona. A Milano ottenere una visita domiciliare per un bambino malato e' pura utopia. Prenotare una visita dal pediatra asl (o dal medico di famiglia) richiede di telefonare in unafascia oraria ridottissima (da mezz'ora a 2 ore al giorno), e se ti sfugge quella mezz'ora, devi attendere 24 ore per prenotare...

L’investimento per il piano di assistenza, di cui l’Asl farà da regista, ammonta a cira 600mila euro all’anno. Al momento si tratta solo di una sperimentazione a Milano ma, se il progetto dovesse andare bene, si può pensare di estenderlo anche nel resto della Lombardia, a cominciare dai comuni più grossi.

Non tutti i pediatri tuttavia sono convinti della necessità dei nuovi turni.

L’azienda sanitaria inoltre nei prossimi mesi metterà in atto una rivoluzione dei consultori pediatrici, accorpandoli a quelli familiari, dove lavorano anche ginecologi e psicologi. «Non ci sarà nessun taglio, come qualcuno sospetta - puntualizza Locatelli - ma un potenziamento: i consultori pediatrici infatti passeranno da 26 a 29. Puntiamo a rendere sempre meno settoriale e parcellizzata l’assistenza, tant’è vero che i consultori si chiamano “integrati“. In sostanza, i pediatri opereranno in ambienti più ampi».

Un'altra cosa che ci piacerebbe davvero avvenisse, sarebbe una riqualifica dei pediatri: corsi seri sull'allattamento al seno, sui principi di nutrizione corretti, e, perchè no, anche sulle buone pratiche e i rimedi naturali per curare le forme più comuni di malessere e influenza.

Ormai andare dal pediatra significa decidere di somministrare ai propri figli antibiotico, antidolorifico, antistaminico e cortisonico, in sequenza, quando non in combinazione, piu' o meno con cadenza mensile....

A quanto pare le farmaceutiche investono sulla formazione dei medici ben di più di quanto fa qualsiasi istituzione...


fonte della notizia: Il giornale

Immagine: università di Pisa

Aggiungi commento


© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples
google.com, pub-8711244316083070, RESELLER, f08c47fec0942fa0 pubmatic.com, 73111, RESELLER, 5d62403b186f2ace pubmatic.com, 157436, DIRECT, 5d62403b186f2ace adform.com, 258, RESELLER triplelift.com, 3569, DIRECT, 6c33edb13117fd86 appnexus.com, 1785, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 improvedigital.com, 1088, RESELLER rubiconproject.com, 19618, DIRECT, 0bfd66d529a55807 openx.com, 540233840, DIRECT, 6a698e2ec38604c6 indexexchange.com, 188789, DIRECT

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.