Il piede piatto nei bambini

I bambini nascono con i piedi piatti: l'arco plantare si forma gradualmente nei primi anni di vita, ma se il piede piatto persiste dopo il 7-8 anni alcuni esercizi possono aiutare il bambino a migliorare.
A piedi nudi sulla sabbia: questo è il miglior esercizio per i piedi nostri ma soprattutto dei bambini.

Noi genitori nati negli anni '70 ci ricordiamo bene che in classe c'era sempre almeno un compagno di scuola con le orrende scarpe ortopediche: quelle di pelle blu, alte e con una faccia veramente scomoda oltre che un po' “geek” diremmo oggi.

Quando mia figlia Aylin è cresciuta e il piede è rimasto piatto, ho temuto che quella fosse la sua sorte. Ma oggi le scarpe ortopediche sono addirittura bandite (per fortuna) ed ecco cosa ho scoperto sul valgismo (piede piatto).

Cos'è il piede piatto

il piede piatto è l'assenza dell'arco plantare, cioè dell'incavo che la pianta del piede dell'adulto presenta sul lato interno. In pratica il piede poggia a terra con tutta la pianta. Spesso la caviglia sembra cedere verso l'interno e il calcagno appare deviato lateralmente.

 

piede valgo

 

Il piede piatto è la norma nei bambini

Il piede del bambino è naturalmente piatto alla nascita e quando è piccolo. Quando inizia a camminare, esso piano piano assume la forma arquata nella parte interna della pianta... ma non sempre, quindi alcuni bimbi continuano ad avere il piede piatto e, di conseguenza, le gambe a “Y” rovesciata.

piede valgo2

 

Nel bambino piccolo il piede piatto è la norma, sia perché il plantare è pieno di grasso sottocutaneo, sia perché i legamenti e la muscolatura del piede sono poco efficienti.

Il piede piatto in genere si corregge spontaneamente fino ai 6 -7 anni di età

 

 

Migliorare il piede piatto con semplici esercizi quotidiani a piedi nudi

La situazione del piede piatto, o piede valgo, su un bambino grandicello, può migliorare con l'esercizio quotidiano.

Camminare a piedi scalzi sulla nuda terra, sull'erba, sulla sabbia, su superfici irregolari in genere è la condizione ideale per lo sviluppo del piede....ricordiamocelo noi genitori che stiamo sempre ad urlare di indossare le scarpe...

Camminare sulle punte, sui talloni e sui margini esterni del piede, afferrare piccoli oggetti con le dita del piede sono giochini da stimolare sempre.

 

Sul sito di Sport medicina, sono illustrati e spiegati molto bene 15 esercizi da fare quotidianamente:

  • da seduti con i talloni poggiati sul bordo di un rialzo: sollevare gli avampiedi con forza – per 5 volte
  • da seduti con i talloni poggiati sul bordo di un rialzo: abbassare gli avampiedi – per 5 volte
  • da seduti con i piedi poggiati a terra distanziati fra loro, fare toccare le ginocchia – per 5 volte
  • da seduti con i piedi poggiati a terra distanziati fra loro, divaricare le ginocchia sollevando l'interno del piede – per 5 volte
  • da seduti sollevare con le dita dei piedi un panno o una cannuccia/bastoncino – per 10 volte
  • da seduti avvolgere con le dita dei piedi un panno steso per terra – per 5 volte
  • da seduti a terra a gambe flesse, tenere una palla tra le piante dei piedi che si guardano – per 5 volte
  • da seduti a terra a gambe incrociate, tenere una palla tra i dorsi del piede – per 5 volte
  • camminare sulle punte dei piedi
  • camminare sui talloni
  • camminare in modo rullato tacco-punta
  • camminare lungo una linea retta con il “passo da formica” (punta del piede dietro, attaccata a tallone del piede avanti)
  • camminare lungo una linea retta incrociando le gambe ad ogni passo evitando di toccare la riga: piede destro a sinistra della riga, piede sinitro a destr della riga
  • camminare sui bordi esterni del piede
  • tenersi in equilibrio su un piede flettendo la gamba sollevata a 90° e sollevandosi sull'avampiede

 

 

Cosa peggiora il valgismo (piede piatto)

  • una situazione di eccesso di peso corporeo
  • patologie al ginocchio
  • camminare scalzi su superfici piatte, come il pavimento di casa, perchè la superficie regolare non fornisce stimoli alla muscolatura accentuando un valgismo (piede piatto) presente su un bambino grande.
  • Scarpe non adatte a camminare (calzature studiate per alcuni sport ad esempio).

 

 A chi rivolgersi nel caso di piede piatto

In prima battuta occorre rivolgersi al pediatra, difficilmente questo vi indirizzerà ad un ortopedico salvo che il piattismo generi problemi seri o dolori al bambino, ma in questo caso in genere il piede piatto non è simmetrico. 

E' facile che il pediatra vi suggerisca gli esercizi di cui sopra. Ma se volete indagare a fondo, un posturologo potrebbe fare per voi, ma non ponetevi il problema fino a che il bambino non avrà 8-10 anni.

 

le immagini di questo articolo sono tratte da:

www.naturino.it

www.giancarlogemelli.info

www.centroposturologiatrapani.it

Articoli correlati (da tag)

  • Bambini e diabete: diretta streaming 16/5 Bambini e diabete: diretta streaming 16/5

     Bambinie diabete: #5azioni per educare e supportare.

  • Reiki per bambini Reiki per bambini

    Una tecnica di guarigione naturale molto adatta ai bimbi.

  • Quanto porta di scarpe? la app per misurare i piedini Quanto porta di scarpe? la app per misurare i piedini

    Tutti pronti per lo shopping pre scuola?! ...io mi sto riprendendo a fatica dal rientro dalle ferie: le vacanze sono sempre rigeneranti, ma quando rientri ci vuole una dose doppia di energia per tornare a carburare. ...il lavoro da riprendere, i compiti estivi da finire e ...lo shopping per i bimbi: penne, matite, grembiuli, scarpe e vestiti...

  • "Vittoria per tutti": i bimbi del reparto oncologico sulla neve! "Vittoria per tutti": i bimbi del reparto oncologico sulla neve!

    Oggi si svolgerà a Bardonecchia “Vittoria per tutti”, una giornata sulla neve che ha l’obiettivo di far sperimentare a 16 bambini oncologici tra i 5 e i 10 anni seguiti presso il reparto di Onco-ematologia dell’Ospedale Infantile Regina Margherita esperienze e sensazioni nuove come scendere dalle piste da sci, farsi trainare da una muta di cani da slitta, cimentarsi con le attività circensi ed esprimere attraverso il gioco e il disegno le loro emozioni.

    Una bellissima giornata sulla neve organizzata per i bambini dell'Ospedale di Torino Regina Margherita che, grazie all'Associazione Progetto Davide (APD), alla Fondazione Paideia onlus e all'Unione Genitori Italiani onlus, potranno vivere un'esperienza unica a contatto con la neve

  • Le ferite da quel giorno in poi Le ferite da quel giorno in poi

    Un'intensa testimonianza di una mamma tigre, come lo sono tante, mamme a cui all'improvviso arriva sopra la testa una secchiata d'acqua fredda e poi una bufera che sembra non finire mai. A lei e alla sua famiglia vanno i nostri più sentiti auguri per il momento difficile che sta passando e ci uniamo al suo pensiero per Martina e per tutti i bambini che proprio in questo momento sono in ospedale anzichè a giocare nelle loro camerette.

    ***

    Agosto era trascorso caldo ma sereno. Le solite zanzare che ci tormentavano, quest’anno meno del solito, dopo aver dotato la nostra piccola ma confortevole casa di zanzariere…poi settembre e’ scivolato via con ancora calde giornate e tanti pomeriggi al parco, e nei weekend a zonzo con mamma e papà.

    Poi e’arrivato l’autunno e questa volta faceva sul serio.

Aggiungi commento


Commenti   

anna braccia
+1 # anna braccia 2012-10-10 19:49
non so se posso ancora parlare di problema dato che la mia bimba deve ancora compiere 4 anni ma il difetto e' abbastanza accentuato quindi nn credo che scomparira'...m i chiedevo se bisogna far attenzione alle scarpe o possiamo comprarne di ogni, ad esempio io prendo spesso un tipo modello all star per capirci, perche' sostiene la caviglia ma credo che come scarpa sia poco indicata perche' altrettanto piatta come il piede...che ne dite? meglio orientarsi su qualcosa che abbia un plantarino all'interno? il mio pediatra continua a dirmi che nn fa differenza...gr azie anna
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
barbara siliquini
0 # barbara siliquini 2012-10-11 11:43
Anna, non ho competenze per risponderti. Credo che prima o poi andro' da un podologo raccomandato dalla omeopata che sta seguendo mia figlia per altre cose e che mi ha detto che dovrei farla vedere. Quando vado ti dico.
ciao
bs
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Saretta
-1 # Saretta 2016-09-05 11:06
anche con la mia bimba avevo il dubbio del piede piatto, ma a 4 anni sembra sia ancora tutto normale.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

adsense_correlati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.