Martedì, 14 Dicembre 2010 00:00

Il martedì dell'omeopatia: la tosse secca da Spongia Tosta

By

In collaborazione con Farmacia Serra di Genova sui martedì dell'omeopatia!

l rimedio di oggi e' la Spongia Tosta, spugna marina torrefatta. Fa parte della famiglia delle Spongidae.

L'azione patogenetica (cioè che agisce sulla malattia) e' esercitata dallo iodio di cui e' ricca ed e' visibile sulle mucose soprattutto quelle respiratorie e sui tessuti ghiandolari.

Sintomi su cui funziona

Si utilizza su tosse secca, sibilante, compare all'improvviso dopo mezzanotte (come anche per drosera, altro rimedio per la tosse secca) e si esaspera ad ogni inspirazione

Le mucose della faringe, della laringe e della trachea sono secche come il legno. Parlare è molto doloroso.

La lingua è sensibile al tocco. Il paziente ha la sensazione di un corpo estraneo in laringe.

E' particolarmente indicata nelle laringiti acute che si manifestano nei tubercolosi.

Si aggrava di notte e coricandosi ed in una camera calda, migliora con le bevande calde e tenendo il capo sollevato.

 

Posologia (come assumerlo)

Nelle tossi intense la posologia e' 3 granuli alla 5 ch anche ogni 10 minuti fino al miglioramento dei sintomi.

Si trova anche questa in quasi tutti gli sciroppi per la tosse.

Alla Farmacia Serra di Genova, in famiglia, la utilizzano, con buoni risultati, alternata con il Cuprum come antispastico in tosse secca ed insistente.

 

Per l'assunzione degli sciroppi consigliamo di leggere il post su Drosera.

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.