Martedì, 07 Dicembre 2010 00:00

Il martedì dell'omeopatia: la tosse secca e Drosera

By

 In collaborazione con Farmacia Serra di Genova sui martedì dell'omeopatia!

La pianta di oggi fa parte della famiglia delle Droseracee ed è sicuramente uno dei rimedi più utilizzati per la tosse.

Per preparare il rimedio, si utilizza la pianta fresca in fiore.

 

Sintomi su cui funziona

La Drosera va utilizzata solo per la tosse secca, spasmodica, dolorosa e abbaiante.

Gli accessi si succedono così rapidamente che il soggetto non può prendere il respiro.

Se chi usa Bryonia, si tiene il petto con le mani quando tossisce, chi necessita di Drosera si tiene il ventre per la dolorabilità diaframmatica.

I sintomi sono migliorati dal caldo, quando si beve una tisana, e quando si vuol parlare o ridere. 

La tosse si manifesta soprattutto dopo le 24 è provocata dal titillamento della laringe e della glottide.

 

Posologia (come assumerlo)

Questo rimedio, viene usato come uno dei componenti base di tutti gli sciroppi complessi.

Lo sciroppo va preso 3 volte al giorno lontano dai pasti. Per quanto concerne il dosaggio degli sciroppi, generalmente graditi ai piccoli, si usa la posologia di

 

  • un cucchiano da caffe' nei neonati,
  • uno da tè nei bambini,
  • uno da minestra negli adulti.

 

I granuli vengono utilizzati alla 5 o 9 ch anche con frequenza di 3 ogni venti minuti se gli attacchi sono molto frequenti.

 

 

 

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.