Idee regalo per San Valentino

Idee regalo per San Valentino

Ecco arrivati alla festa degli innamorati. Siete pronti? Qualche suggerimento su cosa regalare a San Valentino.

10 costumi di carnevale per bambine che non vogliono essere principesse

10 costumi di carnevale per bambine che non vogliono essere…

Idee per un costume di carnevale per bambine che non amano i tulle.

Mercoledì, 08 Luglio 2015 00:00

Lo sport rende felici

Sport in famiglia Sport in famiglia

Come insegniamo ai bambini ad essere sani e felici?

Quello che tutti desideriamo per i nostri figli è di vederli crescere sani e felici. Facciamo del nostro meglio, ma a volte non ci sentiamo un granché, diciamocelo: “predicare bene e razzolare male” viene molto meglio a tutti.
Il vero segreto per insegnare una cosa ai bambini è l'esempio. L'esempio di mamma e papà, poi, vale molto di più di quello di chiunque altro.

Per questa ragione, se desideriamo crescere i nostri figli sani e felici, dobbiamo occuparci di noi stessi, del nostro benessere e della nostra felicità, con molta cura. E quando dico “noi” parlo di noi genitori.

Alimentazione, attività fisica, gioia dell'anima, contatto con la natura: questi sono gli ingredienti per ritrovare il benessere e la felicità e insegnarla ai nostri figli.

Noi di GenitoriChannel abbiamo conosciuto tempo fa Yakult l'azienda che produce una bevanda di latte scremato fermentato che contiene miliardi di fermenti lattici vivi Lactobacillus casei Shirota (LcS) che favoriscono l'equilibrio della flora intestinale. Ci è piaciuto subito lavorare con loro perché alla base del loro prodotto e della loro filosofia c'è proprio l'idea del benessere della persona.


Lo sport in famiglia

Voglio iniziare da qui, perché se tutti sono concordi che mangiare sano è importante, quando si parla di sport, noi genitori siamo bravissimi a elencare tutti i motivi per cui fare sport, per noi, è quasi impossibile: il tempo che manca, i dolori di schiena, quanto è noioso lo sport, il tempo che manca, non c'è nulla di stimolante vicino casa, ma io mi muovo un sacco in casa, il tempo che manca (sì lo diciamo in continuazione!), non ho soldi per la palestra...

Tenerci in forma fisicamente ci consente di dormire meglio, di rendere meglio mentalmente, di mantenerci in salute, di essere contenti di noi, di prevenire le malattie.

Quello del movimento è un valore che si impara da bambini, ma quanto è difficile insegnarlo a volte!
Quanto spesso vi è capitato di iscrivere i vostri figli a sport e arrivare a metà anno costretti a trascinare i bambini alle lezioni, o arrendervi e lasciarli interrompere a metà? ...succede a tutti... A noi con 3 figli è capitato un sacco di volte, ma posso dire con certezza che c'è stato un prima e un dopo.
C'è stato un prima e un dopo che io e mio marito ci mettessimo a fare attività sportiva in modi e tempi che i bambini riconoscevano.

Abbiamo iscritto i bimbi a tennis e ci siamo iscritti anche noi a lezioni di tennis; a volte mio marito va a correre e chiede ai ragazzi se vogliono andare con lui (in genere non trova adesioni, ma passa il messaggio che lo sport non è un dovere, ma lo fai perché ti va, per scaricarti, sentirti bene, mantenerti forte e in forma). Io faccio attività fisica con alcune mamme degli amichetti dei miei figli e, a giudicare dalle frasi che ogni tanto mi dice mio figlio, a quanto pare i bambini ne parlano tra loro.
Ecco, da quando loro sanno che io e il papà dedichiamo una parte della nostra settimana allo sport, e per questo può capitare che qualche volta uno di noi rientri tardi, o non possa fare un'attività perché ha scelto di fare sport, ha prodotto un drastico cambio di percezione dell'attività fisica: da “uffa non ho voglia!” a “io questo voglio farlo almeno 3 volte a settimana”, e vi assicuro che parliamo di bambini tendenzialmente pigri.

Sul “Magazine del benessere” a cura di Yakult trovate una serie di preziosi consigli, tra questi i suggerimenti per l'attività fisica a costo zero, sì perché vi sono molte occasioni in cui praticare lo sport è facile ed economico. Il vero segreto, però, è decidere che dedicare all'attività fisica uno spazio 2 o 3 volte a settimana, deve avere per voi la stessa valenza di mangiare, lavarsi, dormire: cioè qualcosa che ha una priorità e non può essere saltata se non in caso di assoluta necessità.

Lo sport porta con sè uno stile di vita più sano

Un bell'effetto collaterale del movimento fisico è che ci consente di insegnare ai nostri figli a condurre uno stile di vita più sano. Chi fa sport impara presto che curare l'alimentazione è indispensabile quando fai attività fisica, inoltre ci consente di introdurre degli strappi alla regola: mangiare un dolcetto, fare merenda con qualcosa di goloso, arricchire la colazione. Queste sono cose che adulti e bambini amano e che possiamo concederci senza problemi se il nostro stile di vita è dinamico.

Anche qui l'esempio che diamo noi vale oro: la colazione, ad esempio, è un pasto importante, è quello che ci consente di accendere la caldaia e prepararla a fornire energia al corpo per tutto il giorno.

Quando io e mio marito abbiamo l'attività sportiva, arricchiamo la colazione: uova, yoghurt, cereali integrali. Così i bambini hanno imparato che anche la colazione può essere un pasto vario e ricco, inoltre mamma e papà mangiano di più e con gusto quando hanno pianificato di fare sport.

colazione sport Yakult

Il mattino a colazione è anche il momento ideale per arricchire il pasto con una bottiglietta di Yakult. I miei figli la considerano come una specie di "cosa speciale" e non hanno tutti i torti perchè il nostro intestino racchiude la maggior parte del nostro sistema immunitario. La ricchezza di fermenti lattici vivi (in Yakult sono i Lactobacillus casei Shirota LcS) favoriscono l'equilibrio della flora intestinale aiutandoli a mantenere il benessere fisico.

colazione sport yakult

Lo sport ci rende più felici

Lo sport per i bambini può essere un momento aggregativo: stare insieme agli amici, o farsi amici nuovi, o imparare a fare squadra.
Le volte che mio figlio mi dice che non ha voglia di partecipare al torneo di Rugby, o non si sente in forma, noi gli diciamo che non importa che lui giochi, ma deve essere lì per la sua squadra, se poi non si sente in forma o non ha voglia di giocare, chiederà al coach di stare in panchina, ma sarà lì a sostenere la squadra. E' un discorso che lui comprende e che gli insegna che il gioco di squadra è sapere che ognuno è lì per l'altro, una gande lezione di fiducia e fratellanza.

Ma ha lo stesso valore per noi genitori: trovatevi un compagno di sport, scoprirete quanta complicità genera il momento dello spogliatoio, in cui ci si racconta, si chiacchiera e si chiede consiglio, o semplicemente si parla del più e del meno alleggerendo la giornata.
Lo sport fatto insieme ad un altro è anche una lezione che ti insegna ad andare oltre i tuoi limiti, o aiutare il tuo compagno a superare i suoi.

I miei ragazzi sanno che mamma e papà ogni tanto giocano insieme a tennis, anche se il nostro livello non è comparabile, io e mio marito abbiamo scoperto che è piacevole passare del tempo insieme facendo attività fisica e ci piace molto che i ragazzi vedano questa complicità.

Infine fare sport è davvero un modo per sentirti padrone del tuo corpo e per scaricare le tensioni, infatti paradossalmente l'esercizio fisico ti stanca fisicamente e ti rigenera mentalmente. Spesso poi hai la possibilità di fare attività fisica all'aperto e la natura è la prima maestra di equilibrio e felicità
.

In fondo essere felici non ha a che vedere con: il sentirsi parte di un gruppo, trovare l'equilibrio, fare qualcosa di costruttivo per te e con gli altri, divertirti e imparare che con l'impegno puoi arrivare a risultati sempre migliori?

 

di Barbara Siliquini

in collaborazione con Yakult


- POST SPONSORIZZATO -

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole.
Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.