Lunedì, 30 Novembre -0001 00:00

I fiori di Bach per affrontare meglio l'inizio della scuola

By

Alcuni bimbi hanno già ricominciato con la materna e le medie, e fra pochi giorni tutti ricominceranno la scuola, un evento atteso da bambini e genitori a volte con un misto di sentimenti che possono andare dalla gioia al timore. Oggi grazie all'aiuto di Elisabetta, una naturopata, vi diamo alcuni consigli su come usare i Fiori di Bach su bimbi e genitori per facilitare questo passaggio.

I fiori di Bach possono essere un aiuto prezioso per vivere i primi giorni di scuola e quelli che li precedono nel modo più costruttivo e sereno possibile.

I fiori per i bimbi

Un fiore utile per affrontare le novità lasciando liberamente alle spalle il passato e' Honeysuckle. Si utilizza quando c'e il rimpianto di una situazione ormai trascorsa e vi si resta psicologicamente attaccati; si usa spesso con i bambini, quando regrediscono e preferiscono restare piccoli invece che fare il passo verso la nuova tappa di autonomia perché a volte crescere e' faticoso e difficile.

Walnut e' utile in tutti i cambiamenti, e' il fiore del passaggio nelle varie fasi della vita. Poiché nei momenti di mutamento si può essere fragili e influenzabili  Walnut offre una sorta di scudo e barriera, dà sicurezza e aiuta a vivere serenamente il nuovo stato.

Per chi sente un po' di timore per l'inizio della scuola c'e Mimulus, il fiore per le paure specifiche e concrete; dà coraggio, placa l'ansia e può essere utile contro l'eccesso di timidezza.

A chi invece non ha fiducia in s'è ed è scoraggiato perché non crede nelle proprie capacità, Larch porta la serenità di confidare di poter riuscire bene come gli altri e la consapevolezza del proprio potenziale.

Heather è un  fiore che può aiutare in caso di bambini che chiedono di prestar loro attenzione in continuo accentrando tutto su di sè. Se da una parte questo processo è normale nell'infanzia, dall'altra a volte questa fame di attenzioni diventa eccessiva e può portare a vivere con disagio l'inserimento in una comunità scolastica in cui tempo, spazio e attenzioni vanno condivisi. Heather aiuta a trovare in s'è il nutrimento di cui si  ha bisogno e placare il senso di solitudine e il bisogno di protagonismo continuo.

Infine per aiutare la comunicazione e lo scambio, e' utile Water Violet, adatto a quei bambini che vivono nel loro mondo mostrando indipendenza ma anche la difficoltà a andare incontro agli altri di propria iniziativa, quando il bambino si sente isolato e ha difficoltà a comunicare.

Ricordo poi il Rescue Remedy, una miscela formulata dal dott.Bach che serve in ogni situazione di emergenza, sia prima che durante che dopo l'avvenimento: cambiamenti, uno spavento, uno shock, prima di situazioni di cui si ha timore, eccetera.

I fiori di Bach per la mamma e il papà

Tutti questi fiori vanno bene per i bambini, però ritengo che spesso genitori e figli siano un'unita talmente complessa e indissolubile che se anche la mamma e-o il papa' decidono di assumerli l'effetto e' potenziato.

Ognuno deve scegliere la sua miscela secondo le proprie esigenze e difficoltà. Ad esempio una mamma che fatica a lasciare un figlio delegando ad altri la cura del proprio cucciolo può aver bisogno di Chicory.

Per i genitori sfiniti fisicamente e' utile Olive che contrasta astenia, esaurimento fisico e i sintomi da stanchezza eccessiva come insonnia e cefalea.

Come prepararli e assumerli

Le miscele dei fiori scelti vengono preparate in una boccetta, si possono chiedere  in farmacia o erboristeria specificando di evitare l'alcol come conservante quando sono destinati ai bambini; se ne prendono solitamente poche gocce sotto la lingua 2-4 volte al giorno.

Auguro a tutti un buon inizio di anno scolastico!!!

Elisabetta Calugi

 

I suggerimenti sui rimedi che trovate su Genitori Channel hanno un valore informativo e non sostituiscono il consulto medico o specialistico.

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.