Mercoledì, 14 Marzo 2012 07:13

L'Aloe vera: usi e indicazioni

By

L'Aloe è una pianta grassa che si trova nella vegetazione spontanea di paesi caraibici e può essere molto grande. In un mio viaggio in Giamaica*, ricordo che le donne di colore del luogo, direttamente sulla spiaggia, tagliavano delle lunghe foglie dalla pianta e ti massaggiavano la pelle con il gel che spremevano fuori. Per me era stato un vero toccasana per le scottature della pelle dal sole. Loro mi dissero che per loro era abituale tenere in frigo una caraffa con l'aloe frullato, perché aveva molte proprietà benefiche e rendeva i capelli e la pelle molto bella.

Ma occhio perché in Italia invece abbiamo le agavi che crescono spontanee nei posti caldi. Queste sono molto simili, ma quando mi sono strofinata addosso una foglia tagliata, pensando di fare bene, ho scoperto che il loro lattice invece è estremamente urticante.

Ma facciamoci raccontare da Lucia Verio, esperta di farmavillage, quali sono le proprietà e gli usi dell'Aloe scientificamente noti.

****

L'utilizzo dell'Aloe Vera è molteplice al giorno d'oggi, associata a farmaci omeopatici o in soluzione  liquida orale per il benessere e l'equilibrio del corpo. Le origini risalgono a circa 6000 anni fa, quando le prime immagini di questa pianta facevano la loro comparsa sulle tombe dei faraoni Egizi.

L'Aloe è conosciuta con diversi nomi, anche come giglio del deserto o fiele di elefante, oltre al classico Aloe Vera.

Le proprietà di questa pianta, che gli Egizi definivano come la pianta dell’immortalità, consentivano di curare ferite e locali e problematiche cutanee, mentre l'utilizzo orale sottolinea le caratteristiche lassative del succo di Aloe.

Al giorno d’oggi, le funzioni e le cure sono molteplici, in abbinamento anche ad altri farmaci: diabete, asma, epilessia, ma anche artrosi o scottature solari

L'estratto di aloe, inoltre, è riutilizzato in moltissimi prodotti commerciali della grande distribuzione, come ad esempio lozioni e creme solari. I primi test, infatti,  hanno dimostrato che il gel di aloe agevola la guarigione da scottature e abrasioni, anche se sembra frenare lo stadio di guarigione di ferite da intervento chirurgico profonde.

aloe vera fogliaLe foglie di aloe vera contengono un gel di color chiaro utilizzato come unguento topico, mentre la parte verde della foglia è utile per la produzione di succo o lattice, da assumere per via orale.

L'assunzione di Aloe in soluzione gel o crema non evidenzia effetti collaterali rilevanti: tuttavia è possibile che si manifestino eventuali crampi addominali o diarrea nel caso di assunzione orale del succo d’aloe, per via della significativa funzione lassativa dell'estratto. Una certa attenzione riguarda poi i malati diabetici che assumono farmaci  ipoglicemizzanti: diverse analisi preliminari evidenziano che l'utilizzo orale di succo di aloe, è in grado di abbassare i  livelli di glucosio, ponendo il soggetto in rischio ipoglicemia.

L'aloe Vera è utilizzata in moltissimi medicinali in commercio anche tramite erboristerie e piattaforme di  parafarmacia online per alleviare sintomi di iperacidità, bruciore e dolore di stomaco causati dall’irritazione della mucosa gastrica, o eventuali spasmi legati ad irritazione gastrica.

A cura Lucia Verio di farmavillage, gli specialisti di salute e benessere

 

*Incipit scritto da Barbara Siliquini

Immagine interna all'articolo di Vriksha Nursery

Articoli correlati (da tag)

  • Rimedi naturali per le scottature Rimedi naturali per le scottature

    Cosa c’è di meglio di una giornata di mare e di sole tutti insieme? O una bella camminata tra i monti, a godere del fresco e dei profumi del bosco?
    Nulla!

    I rischi per la pelle dei più piccoli, però sono elevati.
    I bambini, infatti, hanno un’epidermide molto delicata che va protetta con solari dedicati ad alta protezione.

Aggiungi commento


© 2018 Your Company. All Rights Reserved. Designed By Tripples

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.