Come si è concluso il Carnival (con video)

Carissimi,

si è concluso il Carnival Io Allatto alla Luce del Sole, è bello vedere tanta unione sulle cose che conta sostenere.

Ecco una sintesi delle cose più belle.... a parte le splendide foto di Semplicemente Ciuccio, di cui già sapete.

Tra tutti i post dei vari siti e blogger vorremmo segnalarne in particolare 2 che piu' ci sono piaciuti:

- quello di Micol Del Castillo: Si impara ciò che si vive, di cui riportiamo alcune frasi:

"E allora ogni volta che tiro fuori la tetta in pubblico penso che sto facendo un lavoro altrettanto utile di quando organizzo i cerchi di condivisione del gruppo di auto aiuto. [...]

E allora quando posso regalo foto di me che allatto; alla mia amica che ha la libreria, alla mia amica che ha la bottega del commercio equo a chi insomma può tenerle in vista e combatto così nel mio piccolo con le stesse armi dei 'cattivi',sperando che, non sentendosi sole e strane, altre mamme pian piano vengano allo scoperto.

Chissà, mi chiedo, quanto ci vorrà perchè gli occhi e il cuore si riabituino al nostro mondo finora fin troppo sommerso."

- quello di mamma canguro: Allattare alla luce del sole e babywearing che racconta quanto portare i bimbi renda più semplice e discreto l'allattamento.

 

 

Bellissime le condivisioni su Face Book dove abbiamo lanciato un "commento a premi". Tra le condivisioni ecco alcune che vorremmo riportare qui:

Denise Lampis

Io ho due bimbe Alessia 5anni e Martina 17mesi la prima l'ho potuta allattare per soli 9mesi per questioni di salute...E ne ho fatto malattia, perch'è non son stata io a decidere qndo farla smettere e quel gesto, quell'intimo gesto, un momento unico che solo la mamma può vivere con la sua bimba, mi era stato rubato...Ma con L'ultima mi son rifatta del tempo che mi era stato preso e, non ho ancora smesso...Pur avvendo sofferto di ragadi dolorosissime, tanto da farmi piangere, non vi ho rinunciato.Martina ha 17mesi compiuti e succhia ancora dal mio seno. Lo fa a casa, al mare,dagli amici al supermercato ovunque ne abbia voglia... e Per me non c'è cosa più bella..Sarà stancante e di sicuro alla fine non avrò il bel seno di un tempo,ma finch'è potrò questo nostro momento magico, me lo voglio godere....A tutte le mamme se potete non perdete questa occasione...

 

Cristina Naj

durante la gravidanza una mamma si fa tutto un film su come sarà vederlo, toccarlo, viverlo, crescerlo... poi in un attimo ti ritrovi in una trama completamente diversa, non tua, che nn avresti mai scritto. niccolo' ha avuto una gran fretta, e a 34 settimane, nonostante fossi già allettata da 3 e sotto miolene, decide di uscire. cesareo d'urgenza per bimbo pretermine podalico. io resto sotto morfina 24 ore, nessuno che mi caga (signora, il bambino è in osservazione al nido, sta bene, ce ne stiamo occupando noi). ma come, non dovrebbero attaccartelo appena nato? oddio, certo, è colpa mia, è in incubatrice, e ho avuto il cesareo, ma se ne occupano loro... ricordo ancora marchiate a fuoco le parole del pediatra quando ho chiesto se potevo allattarlo (neanche fosse una voglia mia... ma come, il latte di mamma non è il milgiore?): signora, se proprio vuole attaccarlo, che sia per pochi minuti, se no ciuccia troppo, si stanca, perde peso, e chissà quando riesce a portarlo a casa... morale? allattamento misto, la convinzione che il mio latte fosse poco, il tiralatte usato ogni 2 ore giorno e notte per 2 mesi, il "basta" detto tra le lacrime quando ormai in 24 ore riuscivo a tirare solo pochi ml... poi ho conosciuto amiche fantastiche, dalle quali ho imparato molto, attraverso le quali, nonostante la mia pessima esperienza (è una ferita che brucia ancora ogni giorno dopo 5 anni) sono riuscita ad aiutare altre mamme. ora ho una consapevolezza diversa, e cmq vada la gravidanza e il parto, SO che questa volta avremo il nostro allattamento...

 

Lia D'Amico

sono mamma di Federico (19 mesi il 12) e di Elisa (23 giorni). ho iniziato l'allattamento di Federico con molte difficoltà, dopo le ragadi ho avuto una mastite che è diventata un ascesso, che mi hanno tolto in sala operatoria; dopo 4 ore dall'intervento l'ho riattaccato subito e abbiamo proseguito l'allattamento fino al 16° mese, quando, già incinta di Elisa, lui non me l'ha più chiesto. poi una settimana prima del parto ha ricominciato e ora, allatto entrambi, nonostante la pediatra mi abbia detto di staccare Federico, perchè potrebbe portare via latte alla sorellina... ma se la piccola ha preso 810 grammi in 15 giorni e in più lo tiro con il tiralatte e lo surgelo!
Ammetto che a volte sono un po' stanca, ma è una gioia grandissima essere l'artefice della buona crescita dei miei cuccioli!

 

Elena Dorelli
Avevo partecipato al corso pre parto..le ostetriche dicevano "non ci sono mamme senza latte" "basta attaccarli e pi... Mostra tuttoù ciucciano e più latte si produce.."..sono arrivata a casa dall'ospedale con Alessia straconvinta di allattare, malgrado mia mamma non abbia allattato neanche uno di noi tre figli...all'inizio sembrava tutto a posto, anche se praticamente passavo le giornate sul divano con Alessia modello pompa idrovora..durante il giorno tutto bene, ma dopo la poppata della sera iniziavano i pianti..io e mio marito ci guardavamo e dicevamo "poverina, ha le coliche". siamo andati avanti così per un pò, ho parlato con il pediatra che mi ha fatto prendere il Peridon per vedere se mi aumentava il latte, ma tutte le sere era la stessa storia..Alla fine, vedendo che dopo essersi riempita di camomilla, Alessia dormiva, abbiamo detto basta..siamo passati al LA..dopo il primo bibe ha dormito tutta la notte..per un pò ho provato l'allattamento misto, ma vedevo che di latte ne avevo sempre meno, così piano piano siamo passati al LA per tutte le poppate.
Al corso preparto per Matteo ho spiegato tutte le mie perplessità sulla teoria del latte a richiesta, comunque ero convintissima di riprovare...beh , ho attaccato Matteo appena nato..ho sentito subito che succhiava in modo diverso rispetto ad Alessia, e anche se non ho mai avuto magliette bagnate di latte e non sono riuscita a tirarmi più di 50 gr con il tiralatte (una volta sola) ho allattato Matteo, ovunque, fino a 2 anni e mezzo...anche il distacco del seno è stato senza traumi, quando è stato pronto non l'ha più semplicemente chiesto, da un giorno all'altro..probabilmente con Alessia avevo sbagliato qualcosa e dopo le dimissioni non mi sono sentita supportata...quindi care mamme non abbiate paura a chiedere aiuto alle ostetriche nei momenti di difficoltà!

 

Valeria Rapa
ho allattato tutte e due le mie figlie, la prima fino a 13 mesi (ero già incinta della seconda) e quest'ultima che ha 16 mesi.... prima o poi scoprirò anche io fino a che età l'avrò allattata!! per ora vado avanti!
a parte i primi giorni, che pensavo fosse una cosa troppo intima da fare davanti ad altre persone, mi sono sciolta e ho allattato ovunque. non capisco come si possa guardare male chi allatta. è un gesto naturale, del quale non avevano pudore nemmeno le nostre nonne, che lo facevano nei cortili davanti a tutti... e parlo di un'epoca nella quale per fare il bagno ci si immergeva completamente vestiti...
sono felice della mia scelta e della mia caparbietà, perchè all'inizio è stata dura. ragadi, bimba attaccata al seno per ore, gente che ti provoca ansia continuando a chiederti se sei sicura di avere abbastanza latte (e come faccio ad esserne sicura, sono una neomamma, infarcita di nozioni tipo "il neonato se non cresce un chilo al giorno non è alimentato a sufficienza" e sto imparando a conoscere e capire i bisogni di un esserino che a sua volta sta conoscendo il mondo!) ma non ho ceduto e ho fatto bene perchè era quello che sentivo di fare!!!!!

 

Gemma Ponzio
Non ho mai pensato che non avrei allattato, forse perché io stessa sono stata allattata 2 anni... In tutti i casi l'unica cosa che mi ha mandata un po' in crisi all'inizio del mio primo allattamento è stato che Eleonora ciucciava per delle ore senza interruzione! Però cresceva bene... Sono riuscita a confrontarmi tramite internet con altre mamme e ho capito che non c'era niente di strano, così sono andata avanti più tranquilla. Lei poi era tanto entusiasta dei cibi solidi che a soli 13 mesi si è staccata dal seno con mio grande rammarico. Non vedevo l'ora di ricominciare e così è arrivata Manuela :D 
Però con lei è stato un po' diverso, non solo poppate lunghissime, ma praticamente senza interruzione! Ha vissuto in fascia attaccata al seno per mesi, l'ho allattata ovunque: in strada camminando, in auto, al supermercato, al parco giochi, al ristorante, al bar... veramente è più difficile dire dove non l'ho fatto che il contrario :P ora ha 26 mesi ed è ancora una super ciucciatrice e io, tra alti e bassi, sono una mammukka felice!

 

Bà Munta
Il mio piccolo Diego ha 5 mesi, allattiamo felicemente a richiesta, lui è un ciucciatore compulsivo!! Allattare è una delle cose piú belle che ci siano anche se, purtroppo, non è piú una cosa cosí naturale come invece dovrebbe essere.. Al giorno d'oggi, nella nostra società, soprattutto all'inizio, bisogna essere aiutate da persone competenti per far si che l'allattamento parta bene.. Io già quando ero incinta andavo agli incontri della Leche League e questo mi ha permesso di arrivare al parto consapevole di certe cose, facilitando molto l'inizio dell'allattamento! Noi ciucciamo dovunque, non ci facciamo nessun problema anzi.. ne siamo orgogliosi!!!

 

Chiara Pozzi Perteghella
da molti anni ormai mi diletto in una pratica sconcia e immorale: l'allattamento a richiesta, ultimamente anche in tandem.... e poichè io e mio marito vogliamo viziare i nostri figli, anche il cosleeping! 
nonne e maestre di scuola inorridite cercano di riportarci alla norma biologica: la separazione da subito, così si impara a diventare grandi e al bisogno un gran ciuccio.
ma noi, poveri mammiferi, ci ostiniamo ad allattare a lungo e a dormire con i nostri cuccioli. ;-)

 

Alessia Bertoncini
Sono arrivata a partorire la mia prima figlia con l'inconsapevolezza di molte neomammine: non sapevo niente di allattamento, non lo ritenevo importante e credevo che il latte arrivasse quasi per intercessione divina. Se qualcuno mi avesse detto che l'avrei allattata per più di tre anni l'avrei preso per pazzo e invece... E' ANDATA DAVVERO COSì!!! Allattare Emma è stata un'esperienza basilare del mio essere madre: è stato bellissimo nutrirla in modo esclusivo i primi mesi, ma è stato altrettanto splendido, da grande, continuare a fornirle il mio "amore liquido". 
Emma si è autosvezzata quando ero al quinto mese della gravidanza del fratello. In sala parto, nel momento del contatto precoce pelle a pelle, ha voluto attaccarsi di nuovo al mio seno, salvo staccarsene velocemente con faccia schifata e dire che le puppe le lasciava al fratello. Ha così passato il testimone a Tobia ed è stata la cosa più naturale del mondo. 
Sto allattando il mio secondogenito da due mesi e so già che anche stavolta sarà lui a decidere quanto questo nostro rapporto speciale dovrà andare avanti.

 

Il commento a premi era ad estrazione, avevamo preparato un video, ma i potenti mezzi di Genitori Channel questa volta hanno fatto cilecca... ma il video comunque c'e'...
Funzionava cosi: prima abbiamo inserito i bigliettini con tutti i nomi, poi Giada Lien (2 anni) ne ha estratti 2, e Aylin (7 anni) li ha letti (con l'aiuto di mamma)

Le partecipanti

 

Le vincitrici

 

Per chi parla inglese, ecco il post che abbiamo scritto per il Carnival americano: Nursing in Public in Italy, e per chi vuol sapere di più su come è andato il Carnival negli States può andare su Code name: mama, scoprirà un mondo: negli USA si ritiene che le mamme dovrebbero starsene a casa, piuttosto che allattare in pubblico dando scandalo e mettendo in imbarazzo, o se sono in giro, che dovrebbero andare nei bagni pubblici, o in auto (anche di questa stagione, in cui si può morire di insolazione...). Speriamo di non arrivare mai neanche vicino a una cosa del genere.

 

 

 

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


adsense_correlati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.