Allattare in uniforme da soldato... al lavoro!

Per la rassegna di Io allatto alla luce del sole 3, quest'anno dedicato ad allattamento e lavoro, non potevamo non parlare delle immagini che stanno scompigliando l'opinione pubblica americana...

Dopo la copertina di time magazine, "Are you mom enough" = sei abbastanza mamma, con questa mamma (splendida, che non è una modella) che allatta un bimbo di 3 anni arrampicato sulla sedia...

Are you mom enough

sono arrivate le immagini di due sergenti dell'aviazione americana (American Air Force): due giovani mamme, che allattano le loro bambine, due giovani mamme in uniforme, perchè di lavoro fanno i soldati.

E' giusto che una donna in uniforme militare si mostri mentre allatta? Quello che fa, lede all'immagine e al decoro della divisa? Negli USA si sono scatenati i commenti.

Le foto sono parte di una campagna di sensibilizzazione sull'allattamento voluta da Mom2Mom un'associazione di sostegno tra mamme nella base militare di Fairchild (...in nomen omen direbbero i latini, un nome un destino: fair child significa bambino giusto) nello stato di Washington. Per l'occasione hanno dedicato un mese al tema dell'allattamento, chiedendo alla fotografa Brynja Sigurdardottir di scattare delle immagini del tutto spontanee, di varie mamme della base mentre allattavano. Sul sito della fotografa trovate tutti i meravigliosi scatti di allattamento creati per l'occasione, tra questi quelli che hanno suscitato tanto scalpore:

 allattare in unioforme2

Le due mamme fotografate, una che allatta in tandem le sue gemelle di 10 mesi raccontano: "Allatto le bambine in uniforme spesso, come lo fanno molte altre, come sarebbe possibile correre a cambiarsi per allattarle se loro hanno fame in quel momento?"

Io in una base americana ci ho vissuto, a noi può sembrare strano vedere gente andare in giro in divisa, ma una base americana è come un grande paese, con scuole, supermercati, negozi, campi sportivi, bar, biblioteche, ospedale, insomma, un paese in piena regola, di quelli grandi, solo che ci sono anche i campi di addestramento militare, uffici militari, aree con le armi, gli aerei, etc. I suoi confini sono in genere recintati e l'ingresso è piantonato da soldati che lasciano passare solo persone autorizzate. All'interno della base vivono solo i militari e le loro famiglie: dunque uomini, donne e bambini di ogni età, varietà di religioni e razze.
Dunque non c'è nulla di più comune di andare a comprare il pane (certo quello per gli hamburger, non il nostro fragrante pane appena sfornato, siamo in una base americana), il giornale o un libro in biblioteca incontrando un sacco di gente, uomini e donne, in divisa mimetica o di altro tipo.

Dunque mi chiedo, se è accettabile che una persona in divisa faccia la spesa al super, con tanto di carrello, che non è certo un'attività di tipo marziale, cosa c'è che non va se allatta suo figlio o sua figlia?

La verità è che il punto non è tanto la divisa quanto una serie di conflitti che questo porta a galla, primo fra tutti il tema dell'allattamento, ma, negli Stati Uniti, anche quello di essere una madre e un buon soldato...

di Barbara Siliquini.... figlia di un generale!

 

Per chi vuole saperne di più e conosce l'inglese, consiglio l'articolo segnalato dalle stesse Mom2Mom: FACT: U.S. Air Force and DoD Officially Endorse Breastfeeding, che fa un bel ragionamento sui regolamenti emanati dall'esercito, che sono totalmente a favore dell'allattamento, tanto da sancire che le donne devono sempre essere messe in condizioni di allattar e tirarsi il latte in situazioni di comfort, e sul codice da tenere quando si indossa una divisa militare.

 Se volete parlarne, vi invitiamo nel nostro salotto delle conversazioni: Forum sezione di allattamento

Vi ricordiamo di partecipare a Io allatto alla luce del Sole 3 è un modo per sostenere l'allattamento come situazione normale.

io-allatto3 125

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.